Sei nella sezione Mondo -> categoria: Cronaca dal Mondo       
Droghe vendute online: le autorita' chiudono AlphaBay e Hansa

Autore:Vincent Glad - Redazione Cronaca
Data: 27/07/2017 07:25:51
Droghe vendute online: le autorita' chiudono AlphaBay e Hansa

E’ un annuncio molto rumoroso quello che hanno fatto le autorita’ americane ed europee lo scorso giovedi’ 20 luglio: le piattaforme AlphaBay e Hansa, due dei tre piu’ grossi supermercati illegali del darknet, sono stati chiusi uno dopo l’altro.


Autore:Redazione Esteri
Data: 26/07/2017 07:10:28
USA, Baltimora: poliziotto si auto filma mentre nasconde eroina

Un agente di polizia di Baltimora e’ stato ripreso della sua stessa telecamera che aveva addosso nel momento in cui nascondeva un pacchetto di droga. 


Autore:Cristina Beida - Redazione Attualita'
Data: 24/07/2017 07:30:05
Family Summit Planner 2020: un convegno per il controllo delle nascite contro la povert?

Avere la possiblita’ di decidere se avere figli o meno, quando farli e quanti farne e’ un diritto universale. Su di questo si calcola che in tutto il mondo, una cifra stimata di 214 milioni di donne che non pianificano quando restare incinte, una forte necessita’ -insoddisfatta- di metodi contraccettivi moderni. Queste donne sono, nella maggior parte, nei Paesi in via di sviluppo.


Autore:Redazione Esteri
Data: 22/07/2017 07:20:12
Nigeria, Stato di Borno: urgente portare aiuto prima delle piogge nello

La stagione delle piogge coincide con il picco della malaria e tassi di malnutrizione elevati. Anticipando i rischi, MSF sta allestendo una clinica mobile per portare supporto medico e umanitario a Rann, Banki e Damasak nei prossimi mesi. I membri delle équipe effettueranno consultazioni mediche, forniranno trattamenti preventivi per la malaria, distribuiranno zanzariere e sapone, e lavoreranno per migliorare le condizioni igienico-sanitarie. Inoltre, visiteranno e tratteranno i bambini per la malnutrizione.


Autore:Redazione Esteri
Data: 17/07/2017 06:47:16
Repubblica democratica del Congo: MsF fornisce cure mediche nella regione del Gran Kasai

Dal 10 maggio a inizio luglio, MSF ha curato 198 pazienti nel proprio reparto di emergenza a Kananga (città di 750.000 persone), di cui un terzo era vittima della violenza. Per 107 pazienti è stato necessario il ricovero nell’ala di traumatologia gestita da MSF nella struttura. La metà di loro aveva ferite da arma da fuoco e un altro 15% traumi da violenza, come ferite da coltello o machete.


Autore:Luca De Rossi - Redazione Esteri
Data: 14/07/2017 10:50:56
Gerusalemme: attacco terroristico sul Monte Tempio. Uccisi i tre assalitori

Dopo l'attacco il premier Benyamin Netanyahu ha dichiarato: "Lo status quo sul Monte del Tempio sarà mantenuto Però è stata decisa la chiusura per motivi di sicurezza. Saranno condotte ricerche per assicurarsi che non ci siano altre armi sul Monte del Tempio".


Autore:Redazione Esteri
Data: 13/07/2017 06:13:28
CAR: Bambina di un anno uccisa in ospedale tra le braccia della madre

Lo spietato omicidio di una bambina di circa un anno in un ospedale di Zemio in Repubblica Centrafricana (CAR), dove Medici Senza Frontiere (MSF) gestisce un progetto, dimostra il livello di estrema brutalità contro i civili raggiunto dal conflitto in corso, mentre i luoghi sicuri diminuiscono sempre di più.


Autore:Redazione Esteri
Data: 12/07/2017 07:02:25
Yemen: emergenza colera

Nel distretto settentrionale di Abs, l’area più gravemente colpita dall’epidemia di colera, urge un aumento esponenziale degli aiuti, avverte Medici Senza Frontiere (MSF). La malattia si diffonde attraverso l’acqua contaminata, quindi la potabilizzazione di quest’ultima e i servizi igienico-sanitari sono particolarmente vitali per affrontare il problema alla radice.


Autore:Max Murro - Redazione Esteri
Data: 10/07/2017 07:27:08
Londra: incendio a Camden Market. Tanta paura ma nessun ferito

 Nessun ferito per fortuna, ma tanta paura, come ha dichiarato un testimone: 'guardavamo le fiamme, ma temevamo che lo stabile potesse esplodere in qualsiasi momento poiche' li' vicino ci sono ristoranti con cucine'.


Autore:Redazione Esteri
Data: 10/07/2017 06:15:18
Africa: troppi legami con la droga

 Uno dei grandi golpe internazionali della DEA (Dipartimento Usa dei narcotici) e’ stato fatto nel 2013 in Guinea-Bissau, una disperata nazione dell’Africa occidentale. Un agente che si era fatto passare per un guerrigliero colombiano delle Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia (FARC), dedicata al bussines della cocaina, invito' sul suo yacht José Américo Bubo Na Tchuto, ex capo dell’esercito della Guinea Bissau.

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

HUTHI MINACCIANO NUOVI ATTACCHI IMPIANTI RIAD
Da Televideo
In breve
Data:16/09/2019 07:58:07
Gli insorti yemeniti huthi, considerati vicini all'Iran che hanno rivendicato gli attacchi alle installazioni petrolifere saudite sabato scorso, avvertono le compagnie petrolifere straniere e i loro dipendenti di stare lontani dalle raffinerie di Abqaiq e Khurais.

Questi obiettivi,si legge nel comunicato firmato dal generale Yahya Saria, portavoce delle forze huthi, sono ancora nel nostro mirino...possiamo colpire questi e altri obiettivi sauditi quando vogliamo.Così la tv Al Masirah, che trasmette da Beirut.


FOTO USA:ATTACCHI RIAD DA IRAN O IRAQ
Da Televideo
In breve
Data:16/09/2019 07:58:08
Gli impianti petroliferi sauditi potrebbero essere stati colpiti da una combinazione di numerosi droni e missili da crociera:lo hanno riferito dirigenti Usa in un briefing con i giornalisti.

In tal caso il livello dell'obiettivo,la precisione e la sofisticatezza dell'attacco supererebbero la capacità dei ribelli yemeniti huthi.

Lo scrive il New York Times.

E le foto satellitari diffuse dagli Usa dimostrerebbero che i raid sarebbero partiti da Iran o Iraq e non dallo Yemen,come rivendicato dagli huthi.


TRUMP PRONTO REAGIRE ATTACCHI CONTRO RIAD
Da Televideo
In breve
Data:16/09/2019 07:58:08
A A Gli Stati Uniti sono pronti a reagire agli attacchi contro Riad.

Così Trump su Twitter, dopo i raid con droni o missili a 2 maxiraffinerie saudite.

Trump ha anche autorizzato l'uso delle risorse petrolifere strategiche Usa.

Botta e risposta tra Washington e Teheran: gli Usa accusano dei raid l'Iran, che replica: accuse infondate e insensate.

Non molto responsabile dare colpe senza prove definitive e in assenza di indagine conclusiva, ammonisce Pechino augurandosi che Usa e Iran possano esercitare la moderazione e difendere la pace e la stabilita nel Medioriente.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 14/09/2019 09:26:06
Italiani: un popolo di ignoranti che ha permesso il crollo del sistema paese

Non è un caso se nelle nazioni orientali si scenda in piazza già solo per una proposta di legge che, qualora venisse ratificata, porterebbe a un diverso assetto del sistema politico e sociale. Le manifestazioni che, dallo scorso aprile, incendiano le strade di Hong Kong sono una prova concreta di come altrove le cose vadano in maniera diversa rispetto all’Italia. La gente comprende cosa accade e reagisce di conseguenza. Non ci stanno a farsi trattare da pecore perché pecore non sono.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 30/08/2019 13:26:08

A molti la svolta salviniana non è andata giù. Alcuni hanno pensato a un’insolazione, beccata magari durante la giornata al Papeete con tanto di cubiste e qualche drink estivo. Insomma, chi pensava di potersene stare in panciolle almeno fino a settembre, si è beccato una sonora fregatura.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -