Sei nella sezione Mondo -> categoria: Cronaca dal Mondo       
La Russia accusa: Erdogan finanzia Isis

Autore:Teresa Corrado - Redazione Esteri
Data: 02/12/2015 21:49:04
La Russia accusa: Erdogan finanzia Isis

Sono pesanti le accuse che la Russia muove alla Turchia. Il vice ministro della Difesa russo, Anatoli Antonov ha affermato che il presidente turco Erdogan e la sua famiglia, oltre a esponenti politici di altro grado della Turchia, sono coinvolti in nel "business criminale del traffico illecito di petrolio" che arriva dai territori occupati dell'Isis, in Siria e in Iraq. Mosca afferma che la Turchia e' il maggior consumatore di petrolio dei combattenti dell'Isis e, per questo motivo, e' anche il suo maggior finanziatore. Oltre a finanziare l'Isis, la Russia accusa Erdogan di comprare petrolio rubato ai legittimi proprietari che sono Iraq e Siria, causando anche una grave crisi economica ai due paesi.


Autore:Teresa Corrado - Redazione Esteri
Data: 28/11/2015 20:56:26
Francia: stop ingressi a circa 1.000 persone

Il ministro degli interni francesi Bernard Cazeneuve ha dichiarato da Strasburgo che e' stato negato il permesso di entrare in Francia a circa 1.000 persone. L'attuazione dei dinieghi e' avvenuto dopo gli attentati di Parigi e le persone a cui non e' stato permesso entrare, sono persone che rappresentano rischi per la sicurezza e l'ordine pubblico, quindi non gradite in territorio francese.


Autore:Teresa Corrado - Redazione Esteri
Data: 28/11/2015 20:25:11
Turchia: ucciso Elci avvocato per i diritti umani

In Turchia il clima continua ad essere rovente. Il capo dell'associazione degli avvocati di Diyarbakir Tahir Elci, e' stato assassinato in una sparatoria proprio nella citta' di Diyarbakir. La citta' del sue est turco e' a maggioranza curda e Tahir Elci era uno dei maggiori esponenti per i diritti umani e uomo molto noto in Turchia.


Autore:Redazione Cronaca
Data: 28/11/2015 10:25:17
Medici Senza Frontiere: Repubblica Centrafricana, un paese dimenticato

Più di 447.000 persone sono ancora sfollate in CAR, più di 44.000 nella sola Bangui. A loro si aggiungono i 460.000 rifugiati centrafricani che sono fuggiti nei paesi limitrofi, soprattutto in Camerun, Ciad e nella Repubblica democratica del Congo (RDC). In totale, il 20% della popolazione del CAR è sfollato internamente o rifugiato nei paesi vicini.


Autore:Angela Urso - Redazione Esteri
Data: 24/11/2015 10:56:41
Siria: Turchia abbatte aereo militare russo. Catturato uno dei due piloti

La TV Haberturk ha diffuso la notizia secondo la quale l'aereo sarebbe stato abbattuto - da aerei militari turchi - per aver sorvolato lo spazio aereo di Ankara.


Autore:Max Murro - Redazione Esteri
Data: 20/11/2015 14:48:53
Mali, Bamako, attentato in Hotel: 73 ostaggi liberati, quattro sono stati uccisi

Alcuni testimoni, hanno affernato che gli attentatori farebebro parte al gruppo jihadista al Mourabitoun, che fa riferimento a Mokhtar Belmokhtar, ex comandante di una delle katiba di AQMI.


Autore:Emanuele La Fonte - Redazione Cronaca
Data: 20/11/2015 10:07:10
Salah, l' ottavo terrorista in fuga, avvistato nei pressi di Bruxelles

Salah Abdeslam, l'ottavo componente del commando degli attentati di Venrsi scorso a Parigi è ancora in fuga.


Autore:Angela Frazzetta - Redazione Esteri
Data: 18/11/2015 12:44:51
Parigi: nel blitz dei reparti speciali, arrestate sette persone. Donna si fa esplodere

La polizia francese, ha comunicato che sono ancora in corso le operazioni di messa in sicurezza dell'area.


Autore:Angela Frazzetta - Redazione Esteri
Data: 17/11/2015 11:30:43
Strage aereo russo Metrojet: arrestati due funzionari dell 'aeroporto di Sharm el-Sheikh

La tv satellitare al-Arabiya ha diffuso la notizia secondo la quale, due impiegati dell'aeroporto di Sharm el-Sheikh sono stati arrestati dalle autorità egiziane, l'accusa è di aver aiutato gli attentatori che, lo scorso 31 Ottobre, hanno fatto saltare in aria l'aereo russo della compagnia Metrojet precipitato sul Sinai.


Autore:Emanuele La Fonte - Redazione Esteri
Data: 17/11/2015 10:38:03
Terrorismo: annullata la partita di calcio Belgio/Spagna che doveva tenersi a Bruxelles

La decisione è stata presa stanotte, intorno all'una, dopo che il Consiglio per la sicurezza nazionale belga ha deciso di innalzare da due a tre il livello di allerta in tutto il Belgio.

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

HONG KONG,SCONTRI NON SI FERMANO
Da Televideo
In breve
Data:17/11/2019 09:44:33
Tornano a infiammarsi a Hong Kong gli scontri tra manifestanti e polizia.

Gli studenti del Politecnico dall'interno dei campus hanno scagliato frecce utilizzato catapulte per lanciare le molotov contro la polizia.

Un agente è stato raggiunto da una freccia.

Gli agenti hanno usato lacrimogeni e idranti.

Se i manifestanti continuano con azioni pericolose, non potremmo avere altra scelta che ricorrere all'uso minimo della forza, inclusi i colpi di arma da fuoco, ha detto il portavoce della polizia Louis Lau, in un messaggio video su facebook, in cui cita l'utilizo di armi letali da parte degli studenti barricati nell'Istituto universitario.


HONG KONG, AMB.CINA: PUNIREMO CHI CI DIVIDE
Da Televideo
In breve
Data:17/11/2019 09:44:33
Se sarà crisi acuta che il governo regionale non riesce a controllare, se vi sarà confusione che mina la sovranità nazionale e la sicurezza, il governo centrale cinese non resterà a guardare Così l'ambasciatore cinese in Italia Li Junhua al Tg2 sulle proteste a Hong Kong.Chi tenta di dividere la Cina,non vincerà,anzi sarà punito legalmente,ha avvertito.

E l'attivista Joshua Wong bloccato in Cina? Un clown che getta benzina sul fuoco.

La Cina è contro i governi che forniscono supporto per le attività indipendentiste di Hong Kong.

IRAN. ROHANI: SI' PROTESTE, NO DISORDINI
Da Televideo
In breve
Data:17/11/2019 09:44:33
Le manifestazioni sono un diritto del popolo, ma i disordini devono cessare.

Non permetteremo di mettere a rischio la stabilità dello Stato.

Lo ha detto il presidente iraniano, Rohani, parlando per la prima volta dall'inizio delle proteste in Iran per il caronzina.

Rohani ha spiegato che il picco nel costo del carburante è stato causato dal fatto che non si vogliono aumentare le tasse e non è possibile esportare più petrolio per via delle sanzioni americane.Sono oltre 1000 gli arresti nelle manifestazioni.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 17/11/2019 12:49:31
Caso Cucchi: attenzione a non cadere in errori di valutazione di quanto accaduto

quanti di voi sanno, per esempio, che Stefano Cucchi fu ricoverato ben 17 volte al Pronto Soccorso nel corso degli anni, per curare ferite, fratture e lesioni di vario genere? Se le procurò a causa di liti e aggressioni che avvenivano, con costanza, nel mondo di cui aveva deciso di far parte.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 14/11/2019 14:35:34
L’Italia di oggi tra sicilianizzazione e messicanizzazione

Leonardo Sciascia, negli anni ’70, previde una “sicilianizzazione” dell’Italia. Detto da lui, siciliano doc, non si può certo avventarsi contro la dichiarazione.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -