Sei nella sezione Italia

Autore:Max Murro - Redazione Politica
Data: 26/04/2013 16:10:39
Governo: Enrico Letta verso lo scioglimento della riservaIl presidente del consiglio incaricato dovrebbe sciogliere la riserva già domani per poi salire al quirinale e prestare giuramento: tutto nella giornata di domani. Dovrà poi lavorare alla realizzazione del discorso con cui chiederà la fiducia alle Camere.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 25/04/2013 15:24:12
Educazione Civica: la sola rivoluzione coerente

In sintesi: se la popolazione non viene istruita sul senso civico, la conseguenza diretta sarà di avere una popolazione poco civica, con un basso senso del dovere e con una scarsa conoscenza delle Istituzioni, cosa atipica alquanto in un regime Democratico, che invece dovrebbe sostenere al massimo proprio la cultura e quindi la conoscenza della Repubblica – nel nostro caso – allo scopo di creare generazioni di persone consce dei propri diritti e – di conseguenza – dei propri doveri verso il popolo e quindi, la nazione.


Autore:Davide
Data: 24/04/2013 11:09:21
Il piano B della politica.A pensare male non si sbaglia mai. Quello che è successo la scorsa settimana con la rielezione del presidente della Repubblica è stato, a secondo di chi ha analizzato la cosa, o un tentativo di mediazione per un governo di larghe intese o un golpe istituzionale basato sull'inciucio. La verità potrebbe essere diversa.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 20/04/2013 17:15:20
Almeno, non chiamiamola più 'politica'…Questo non è un articolo di polemica, ma di attenta riflessione. Vorrei poter con tutti voi lettori, riflettere su alcuni punti che a mio parere sono fondamentali per – almeno – tentare insieme di “sfruttare” questo terribile momento (e si spera che sia un “momento”) di schizofrenia che ormai – è palese – ha del tutto pervaso i cosiddetti “palazzi” e i loro più assidui “inquilini”: quelli che ancor oggi, nonostante tutto, chiamiamo appunto “politici”.

Autore:Salvatore Carlini - Redazione Politica
Data: 20/04/2013 14:56:03
Napolitano restaPd, Pdl e Scelta civica hanno fatto una forte pressione sul Presidente uscente, affinchè accettasse di ricandidarsi e Giorgio Napolitano, cosciente dell'impasse politica che sta bloccando la nazione, ha accettato.

Autore:Teresa Corrado - Redazione Cronaca
Data: 19/04/2013 16:17:50
Pesaro: un'altra donna aggredita. Rischia di perdere la vistaLucia Annibali, martedì sera era rincasata a casa, come sempre, ma all’interno ha trovato una sgradita sorpresa. Qualcuno la stava aspettando e non ha avuto pietà di lei, riversandole sul viso dell’acido e poi è fuggito. Richiamata dalle grida, una vicina ha soccorso la donna che trasportata d’urgenza in ospedale è stata assistita immediatamente

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 18/04/2013 17:27:03
Politica: la paralisi del rinnovamento...L’avvento del “nuovo che avanza” è servito. A paralizzare tutto. Ogni partito politico italiano ha fatto percepire alla popolazione una grande, immensa, incredibile volontà di rinnovamento. Parola che oggi ha sostituito la ormai obsoleta “democrazia” che veniva sparata come attraverso mitragliatrici impazzite contro la folla.

Autore:Luca De Rossi - Redazione Politica
Data: 18/04/2013 11:06:27
Elezioni presidenziali: la diretta videoNel video che trovate in questo articolo potete seguire le votazioni in diretta. Franco Marini a pochi minuti dall'avvio delle votazioni per il presidente della Repubblica ha dichiarato: "Stamattina De Mita mi ha fatto una telefonata, mi ha fatto molto piacere. E' una battaglia dura e spero si possa fare bene. L'augurio è che il mio partito possa ritrovare una forte unità oggi. Scissione? Ma quale scissione"

Autore:Max Murro - Redazione Politica
Data: 17/04/2013 13:51:01
In corsa per il QuirinaleGiuliano Amato, Franco Marini, Massimo D'Alema e il giudice costituzionale Sabino Cassese: ecco la rosa dei nomi su cui l'accordo potrebbe stringersi. Ancora in lizza Anna Finocchiaro, sostenuta dalla Lega e si fa ancora il nome di Luciano Violante.

Autore:Teresa Corrado - Redazione Attualità
Data: 14/04/2013 14:07:21
Italia: nuova bocciatura.  Questa volta in economia digitaleSolo pochissimi giorni fa avevamo parlato della bocciatura italiana dell’Unicef sulla situazione dei bambini nel nostro Paese. Ci siamo classificati 22mi su una classifica che ha visto la presenza di 29 paesi. Adesso arriva un’altra bocciatura che non ci aiuta in questo momento di crisi.

Autore:Teresa Corrado - Redazione Attualità
Data: 11/04/2013 15:42:29
L’Unicef boccia la politica infantile italianaCinque criteri che vedono l’Italia posizionarsi in terza fascia della classifica, tranne nei casi di bullismo. Riusciamo a dare una svolta alla violenza, alle prepotenze, ma non riusciamo a dare sicurezza alla vita dei nostri bambini. Eccoli allora scendere la soglia della povertà, in un divario che dagli anni 2000 è aumentato sempre più, riportando non solo alle soglie del dissesto finanziario il nostro paese, ma anche quello infantile.

Autore:Giulia Buongiorno - Redazione Politica Italiana
Data: 11/04/2013 14:32:26
Politica Italiana: il grande caos...Dopo l'accorato appello del Presidente di Confindustria Squinzi che ha dichiarato: "Governo subito! Non possiamo più aspettare"! la situazione politica nazionale mostra di essere più che caotica.

Autore:Mariasole De Maio - Redazione Politica
Data: 10/04/2013 16:16:38
Confindustria, Squinzi: 'Governo, subito'!''Siamo a tempo scaduto: un governo 'non serve subito, serve subitissimo'' E’ quanto ha dichiarato il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, stamattina in visita al Salone del Mobile in corso a Milano. "L'economia reale ha un andamento tale che se non si interviene subito non ci può essere ripresa.

Autore:Teresa Corrado - Redazione Cronaca
Data: 08/04/2013 17:00:07
Stupro di Montalto di Castro: un'altra violenza senza diritto alla giustiziaA loro una seconda possibilità di rifarsi una vita, di camminare per la strada senza aver subito condanna per il loro crimine. Alla vittima una nuova delusione, che sa di frustrazione. Una lotta continua verso una giustizia che non riesce ad ottenere e uno sfogo amaro: “se avessi saputo che finiva così, non li avrei mai denunciati. Ora sono stanca, non ho più la forza di combattere”.

Autore:Mariasole De Maio - Redazione Cronaca
Data: 06/04/2013 17:48:05
Suicidi di Stato: la rabbia a Civitanova MarcheÈ uscito ed è andato a comperare il giornale ma al rientro ha notato la folla davanti casa, e ha saputo della tragedia. Si è diretto verso il molo peschereccio e si è gettato in acqua lasciandosi affogare.

Autore:La Redazione
Data: 30/03/2013 11:58:23
Abbiamo perso Enzo JannacciCon la morte di Jannacci, perdiamo un pezzo di Cultura basata sull'ironia. Quell'ironia che Jannacci ha insegnato a tutti, come unico metodo per sconfiggere l'incoerenza di una intera società sempre - più o meno - allo sbando.

Autore:La Redazione
Data: 21/03/2013 17:22:03
In ricordo di Pietro MenneaNasce in una modesta famiglia di Barletta. Il padre è sarto e la mamma casalinga. Dopo le medie si iscrive a ragioneria. A 15 anni, su uno stradone di Barletta, sfidava in velocità una Porsche color aragosta e un'Alfa Romeo 1750 rossa: a piedi, sui 50 metri, batteva l'una e l'altra e guadagnava le 500 lire per pagarsi un cinema o un panino. Prosegue gli studi all'I.S.E.F.

Autore:Umberto Farinetti - Redazione Politica
Data: 20/03/2013 13:27:54
Messora e Martinelli: 'Non siamo i Capezzone di Grillo'"Sono stato nominato consulente di un gruppo parlamentare e vengo trattato da giornali e tv come un addetto stampa che fa da megafono al Movimento. Questi - dice riferendosi probabilmente ai giornalisti - non hanno ancora capito che saranno i deputati del Movimento a parlare della loro attivita' politica. Il mio compito e' solo quello di ottimizzare la LORO comunicazione. La MIA comunicazione, e' PERSONALE. Non e' - precisa - quella del Movimento"

Autore:Mariasole De Maio - Redazione Cronaca
Data: 19/03/2013 17:12:17
Tragedia a Napoli: muore soffocato un bimbo di 4 anniInutili i soccorsi e la corsa al "Cardarelli"; il piccolo, che abitava con i genitori nella stessa via della scuola che freqentava, e' arrivato in ospedale privo di vita in ospedale.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 17/03/2013 14:32:32
La Chiesa per scusarsi pubblicamente ci ha regalato Papa FrancescoLo ribadisco: a mio parere, l’elezione a Papa di Bergoglio - nominatosi semplicemente Francesco – sono le pubbliche scuse che la Chiesa ha deciso di dare al mondo per gli errori commessi. E questo atto, queste scuse, possono avere una doppia valenza. Da un lato, quella di farci innamorare di un Papa molto sopra le righe e per questo impossibile da contrastare. Dall’altro, un diversivo tanto forte da farci dimenticare di tutto: IOr, pedofilia, collusione con poteri laici di ogni genere.
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

articolo presente in Italia -> Cronaca
Autore: Roberta Mochi - Direzione Generale ASL RM1
Data: 18/06/2019 17:10:43
Andrea Camilleri: bollettino medico delle ore 17:00 del 18 Giugno 2019

Non ci sono novità rilevanti rispetto al precedente bollettino medico. La forte fibra del paziente sta consentendo di proseguire come programmato l’iter diagnostico-terapeutico, con l’intento di supportare e stabilizzare la funzione degli organi vitali.

Leggi l'articolo

Autore: Emilia Urso Anfuso - Redazione Economia
Data: 18/06/2019 07:30:39
Le misure di sostegno al reddito: non esiste solo il reddito di cittadinanza

Non esiste solo il reddito di cittadinanza per sostenere chi si trova in difficoltà economiche oppure ha perso il posto di lavoro. In questo articolo, analizziamo due misure in essere da tempo nel nostro paese: la NASPI e gli assegni familiari.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 15/06/2019 08:06:15
L’abitudine al degrado ha fatto crollare l'Italia

Qualcosa di molto grave accade da anni, e questo qualcosa non permetterà, al nostro paese, di risollevarsi dai disastri operati dalle cattive politiche dei governi che si sono succeduti negli ultimi anni: l’abitudine al degrado.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 12/06/2019 07:08:16
Ci stanno ingabbiando nel nome della Democrazia

La capacità economica della classe media, in qualsiasi nazione, è stata abbattuta notevolmente e non sembra arrestarsi la china intrapresa. Il lavoro è stato reso un onere da vivere pur di campare, ma male. Oltre la metà di quanto si guadagna è assorbito - in un paese come l’Italia – dalle imposte sul lavoro. Si fatica oltre sei mesi l’anno facendo volontariato. Per lo Stato.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -