Sei nella sezione Italia

Autore:Luca De Rossi- Redazione Cronaca
Data: 04/11/2011 16:37:36
Nubifragio a Genova: morti tre bambini e due donne VIDEOPer sfuggire all’esondazione del Bisagno, sono stati molti i cittadini ed automobilisti costretti a salire sui tetti delle auto per non rischiare di essere travolti dalla furia dell’acqua. Il torrente Ferreggiano, strappa via letteralmente una intera edicola e si porta appresso molte automobili. Cinque le vittime accertate: tre bimbi e due donne. Ed altre tre sono le persone che risultano disperse. La Protezione Civile continua a ripetere alla cittadinanza di recarsi nei piani più alti delle abitazioni, oppure di non uscire da casa e di non aprire i negozi ed inoltre, di NON prendere la macchina per alcun motivo. Ma c’è chi purtroppo, viene colto di sorpresa dall’onda d’urto dell’acqua di fiumi e torrenti e non può nemmeno tentare di trovare riparo.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 04/11/2011 15:35:45
Crisi della Politica e crisi economica: per i cittadini c'è il procurato stressMa se alla crisi economica, interna ed internazionale, si somma anche una politica vuota, sterile ed in alcuni casi anche poco chiara e fomentatrice di inganni, ecco che la cittadinanza, dopo un primo periodo necessario a tutti per comprendere gli accadimenti, cade in un vortice pericolodo che parla anche di procurato stress. Ed il procurato stress – così come il procurato allarme nel caso in cui si getti la cittadinanza nel panico senza alcuna ragione reale – genera problemi ma anche, dall’altro lato, la possibilità per i cittadini che lo subiscono, di denunciare lo stato di perenne allarme causato da una politica “ballerina” che passa da un tema all’altro generando solo ansia, preoccupazione, depressione ed in alcuni casi limite, persino suicidio.

Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 03/11/2011 18:45:32
Figli contesi: picchiata selvaggiamente dagli ex familiari rischia di perdere un occhioIl fatto: Claudio D. e i suoi due figli Mario e Domenico, dipendenti della Amica di Foggia hanno sfondato la porta dell’appartamento dove la ex moglie e la madre si trovavano. I tre, anno cominciato subito ad inveire pesantemente contro la donna e la madre passando subito dalle parole ai fatti. Giù pugni e calci con una violenza inaudita. Fortunatamente nella tragedia, i vicini di casa sono accorsi e seppur minacciati dai tre violenti, hanno immediatamente chiamato il 113 che è accorso sul posto.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 03/11/2011 14:50:23
“Loro” e “Noi”: intanto l’Italia fallisce.E’ da notare come, in questo bailamme di “Loro” e “Noi” che vorrebbero indicare canali umani diversi e già solo per questo in antitesi, nella realtà dei fatti viene a mancare un elemnto fondamentale: il contenuto. Se manca il contenuto, qualsiasi “Loro” contro “Noi” o viceversa, viene a decadere, venendo a mancare l’ogetto del contendere, eppure in Italia e non solo, da anni ormai si va avanti a lotte fra “bande” di quartieri diversi che lottano l’uno contro l’altro, senza però sapere per cosa. Guardate indietro agli ultimi anni di politica Italiana. Al di là del legiferare sempre per rendere sempre peggiore una brutta Legge elettorale, la politica nostrana ha prodotto solo un grande, enorme, incredibile vuoto.

Autore:Alessandro Mannarino
Data: 31/10/2011 19:43:06
L'OnorevoleNato a Roma, ha iniziato l'attività artistica nel 2001[1]. Nel 2006 ha fondato i Kampina[2] una band formata da cinque elementi (trombone, basso, fisarmonica, batteria, violino e chitarra) con cui si è esibito nei principali locali della capitale[1]. Nel 2009 intraprende la carriera solista con il disco Bar della rabbia, pubblicato dalla Leave music e distribuito dalla Universal Music[1]. Il disco ottiene un buon successo di critica (è finalista al Premio Gaber e al Premio Tenco come miglior opera prima[2]) e di pubblico, grazie anche alle numerose apparizioni televisive del cantante nella trasmissione Parla con me[3]. Lo stesso anno fa il suo esordio sul palco del Concerto del Primo Maggio e inizia un tour in tutta Italia. Nel 2010 ha interpretato il ruolo di Rocco, un cantante italiano emigrato ad Amsterdam, nel film Tutto l'amore del mondo[4]. In una scena del film canta la sua canzone Me so 'mbriacato. Il 15 marzo 2011 è uscito il suo secondo album solista, Supersantos[3].

Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 30/10/2011 13:02:34
“Scenario da incubo con il licenziamento facile” I Sindacati sul piede di guerraUno scenario davvero apocalittico, se si pensa che già attualmente lo stato in essere fra disoccupazione e precariato rende realmente critico sia lo sviluppo nazionale che l’equità degli individui ed all’interno delle famiglie. Dal 2009 ad oggi i cassaintegrati sono saliti alla cifra record di 740.000 persone, consentendo a queste persone ed alle loro famiglie di poter garantirsi almeno una sorta di ammortizzatore sociale che, nel caso in cui venisse realmente messo in atto il criterio del licenziamento facile, sopazzerebbe via questi sostegni indispensabili ai cittadini per sopravvivere. Ed attenzione: c’è già una bella differenza fra Vivere e sopravvivere.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 28/10/2011 19:00:57
Licenziamento facile? Licenziamo il Governo.E’ bufera su uno dei punti della lettera di intenti presentata dal Governo italiano a Bruxelles. Il punto in questione è relativo alla decisione di facilitare alle imprese il licenziamento dei lavoratori, stralciando così in buona parte i fondamenti contenuti all’art. 18 dello Statuto dei lavoratori. La motivazione addotta dal Governo è quella di sostenere le Imprese nei momenti di criticità. In effetti però a ben guardare, esistono già in Italia altre normative che consentono di procedere al licenziamento individuale per ragioni organizzative (legge n. 604 del 1966) ed anche alla riduzione del personale fino al licenziamento collettivo (legge n. 223 del 1991)

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 28/10/2011 11:34:03
Crisi economica: il Ministero della Difesa acquista 6 nuove MaseratiFra tagli, Manovre, manovre correttive e via cincischiando, non si fa altro che assottigliare ancor più quel livello medio di ricchezza che la popolazione italiana ha sempre conservato negli anni, dando così modo all’Italia di essere a pieno titolo fra le nazioni più importanti e sviluppate del Pianeta. Ma ora, mentre nel mondo intero l’ombra della crisi ed in alcuni asi del fallimento spaventano tutti e nulla fa presagire qualcosa di buono nel breve periodo, è il momento dei sacrifici e delle misure fatte di “lacrime e sangue” utilizzando una frase detta dal nostro attuale Premier pochi giorni fa.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 27/10/2011 14:38:44
Caos a Roma per l'apertura del nuovo centro Trony. E la crisi...?E’ paradossale. La crisi minaccia ogni nostro minimo movimento. Le tasse e le imposte lievitano. Le fasce medio basse – a quanto si dice – si avvicinano sempre più sull’orlo della nuova povertà e cosa accade? Che si aptrano le porte di un nuovo centro commerciale di articoli elettronici e si verifica un qualcosa di assolutamente bizzarro, visti – appunto – i tempi che corriamo. Il fatto: apre a Roma Nord un nuovo Centro Trony. E’ una catena di negozi specializzata in articoli elettronici di varo genere che vanno dalla telefonia cellulare ai televisori. I prezzi? Nella media. Per alcuni articoli civetta si possono risparmiare un pò di euro.

Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 26/10/2011 12:04:10
Allarme maltempo: i consigli della Protezione Civile per non correre rischiLa nuova ondata di maltempo che in queste ore interessa le zone centro settentrionali dell’Italia, riporta alla memoria gli avvenimenti accaduti pochi giorni fa quando un nubifragio durato parecchie ore, ha mandato letteralmente in tilt città come Roma o Napoli, registrando purtroppo anche la morte di una ragazza in campania e molteplici danni e difficoltà per la popolazione. In Liguria il bilancio più tragico: in provincia di La Spezia, dove sono morte quattro persone, e nella Lunigiana, dove nella notte è stato trovato il cadavere di una donna.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 25/10/2011 18:44:42
Italiani (brava) strana gente…La Politica è corrotta? L’Italiano si “indigna” – verbo assai di moda ultimamente – ma poi, lascia fare. Il denaro pubblico viene scialacquato allegramente da chi amministra il Paese? L’Italiano medio si lamenta, magari in coda alla Posta mentre ritira una misera pensione. Poi, torna a casa col fagottello della spesa e tira a campare. Gli scandali nel nostro Paese si susseguono ormai con un ritmo assatanato? L’Italiano medio ascolta, legge, cambia canale televisivo, opta per un “Grande Fratello” o per una puntata di “Don Matteo”. Poi, giunta la notte, si corica e dorme profondamente.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 22/10/2011 14:13:35
Un virus chiamato ScilipotiNel 2011 appare in alcune trasmissioni televisive per parlare di medicine non convenzionali. Dopo poche ore dalle stesse trasmissioni, attraverso un comunicato stampa il Comitato Permanente di Consenso e Coordinamento per le Medicine Non Convenzionali in Italia prende le distanze da Scilipoti ed anche sulla sua “nomina a Esperto per la Medicina Complementare del Consiglio Superiore di Sanità”. Una figuraccia. Da addizionare alle altre scilipotiane. Politicamente fa il suo ingresso nel 1983 come Consigliere Comunale nel PSDI in una località in provincia di Messina. Da li, la sua “scalata” fino a divenire nel 2000 deputato con IdV, passando dall’essere Assessore al Bilancio, sempre in provincia di Messina.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 20/10/2011 13:58:20
Roma: una Capitale di carta velinaUn anziano muore annegato: viveva in uno scantinato. Un ‘altra persona risulta dispersa. Sono dati che fanno ghiacciare il sangue. Anche perchè – appunto – non parliamo di un’area sottosviluppata nè di qualche misconosciuto paesino arroccato chissà dove. Parliamo di ROMA. La rete fognaria romana ed anche dell’interland, è un colabrodo. Nessuna amministrazione fino ad oggi ha messo mano ad una problematica molto sentita. Ogni qualvolta si presenta un semplice acquazzone, ecco che Roma si blocca. Non parliamo poi di eventuali nubifragi.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 19/10/2011 15:13:04
Dl Sviluppo: Berlusconi non ha fretta. Gli Italiani SI."Non penso che questo governo sia in grado di dare la spinta necessaria per riprendere la strada dello sviluppo e della competitivita' delle imprese. Quello che sta accadendo in queste ore e' la palese conferma di un esecutivo incapace di imprimere una svolta positiva all'economia.. E' ora che questo governo, per il bene del Paese, passi la mano". Dichiarazione di Giuseppe Politi, presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori.

Autore:Federcontribuenti Nazionale
Data: 18/10/2011 14:12:15
Minacciati dalla Camorra e sotto protezione: lo Stato li sbatte in mezzo alla stradaL'incredibile e raccapricciante storia di due persone, marito e moglie: Luigi Orsino ed Esposito Giuseppina. Giovani e rampanti avviano nel 1979 la loro attività che, nel corso degli anni, cresce e fiorisce fino ad interessare la camorra che vi entrerà, con prepotenza, attraverso un commercialista poi scoperto essere appartenente al clan Vollaro. Il clan Vollaro è un clan camorristico operante nella zona est di Napoli, zona completamente messa a tappeto dalle estorsioni.

Autore:Fabrizio Federici - Redazione Cultura
Data: 17/10/2011 15:21:20
Indignati italiani: intervista a Daniele Monteleone del Movimento 15 OttobreMentre arrivano anche critiche agli “Indignados”: che alcuni accusano d’aver involontariamente offerto pretesti agli estremisti, per non aver discusso prima il programma della manifestazione con tutte le componenti del movimento di protesta. D’un bilancio del 15 ottobre e delle prossime iniziative degli “Indignati” parliamo con Daniele Monteleone, giovane appartenente al coordinamento nazionale del movimento.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 17/10/2011 13:05:27
Indignati: domani a Roma sciopera la Polizia di Stato. Il ricordo della manifestazione degli indignati a Roma è ancora fresco. I Tg e le testate nazionali hanno preferito dare ampio spazio a ciò che “tira di più”: immagini ed informazioni solamente relative agli scontri violenti. Lasciando così praticamente nel buio quasi totale, quelle migliaia e migliaia di persone giunte da tutte le parti d’Italia che volevano esprimere pacificamente il loro assoluto sdegni e la non accettazione delle condizioni socio economiche in cui tutti stiamo vivendo.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 14/10/2011 15:02:37
Occupazione di Governo in corso…Intanto, la mozione di sfiducia può essere presentata da una rappresentanza pari ad un decimo dei componenti delle Camere. Nel caso in cui il Governo in carica viene sfiduciato, il Presidente della Repubblica può nell’ordine: convocare presidenti di Camera e Senato ed assicurare la formazione di un altro governo, oppure decidere di sciogliere le camere e riportare il Paese a nuove elezioni. Nel caso invece – come quello attuale – in cui il governo chiede la fiducia per garantirsi l’approvazione di un determinato provvedimento, in caso di mancata approvazione della stessa, il capo del Governo è tenuto a ritirare la mozione di fiducia.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 12/10/2011 12:21:40
Italia: una Politica che distrugge invece di costruireStiamo pagando stipendi a persone che lavorano per farci stare sempre peggio. Già questo dovrebbe far capire la bizzarra condizione in cui ci siamo costretti a vivere. Si, “ci siamo costretti a vivere”. Perchè siamo noi cittadini che ci stiamo facendo del male. Siamo noi cittadini che paghiamo per gli errori di chi non sa ben getire nè amministrare la nazione ed i nostri soldi. Di conseguenza, ognuno si prenda le proprie responsabilità. E dopo averlo fatto, agisca.

Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 07/10/2011 12:00:46
Protesta nazionale: gli studenti in piazza da Nord a SudIn tutta Italia in queste ore, si stanno svolgendo ben 90 manifestazioni di piazza. L'unione degli studenti in un comunicato ha dichiarato: "Il 40 % delle scuole è privo di certificato di idoneità statica, il 47% dei giovani è precario il 29% dei giovani è disoccupato, il governo ha tagliato le risorse per le borse di studio del 94,75%. Siamo in piazza per ribadire il nostro no ad una politica di continui tagli alla formazione, di riforme calate dall'alto. A tutto ciò fin dallo scorso anno abbiamo contrapposto non solo la forza dei nostri 'no', ma anche e soprattutto la forza delle nostre proposte".
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 07/12/2018 06:33:27
Abuso di pornografia: una  dipendenza che distorce la realtà nei rapporti di coppia

La diffusione della pornografia, causata negli ultimi anni dal proliferare di siti pornografici, ha realizzato una vera modificazione per quanto riguarda le convinzioni di molti signori uomini. In pratica, la visione metodica di filmati ad alto contenuto pornografico, sta deviando le necessità e le aspettative maschili nei confronti dei rapporti sessuali col gentil sesso.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 29/11/2018 14:17:03
50 sfumature di congiuntivo: come evitare figuracce sui social - di Emilia Urso Anfuso

La grammatica si impara fin dalle scuole elementari, ma spesso non resta nella memoria…Si scrive daccordo o d’accordoQuando si mette la H e quando non si mette?

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 21/11/2018 17:07:02
Nave Aquarius: le intercettazioni non confermano il dolo da parte di Medici Senza Frontiere

Le intercettazioni telefoniche che molti utenti dei social sbandierano come “prova certa di colpevolezza” non sono affatto una conferma, ma – se lette o ascoltate – dandogli un senso, risuonano non tanto come un reato commesso dalla ONG quanto come un sistema di corruzione che alberga altrove, e viene quasi imposto all’organizzazione internazionale come metodo, una sorta di convenzione, di patto, tra chi opera nel porto e chi attracca col suo carico di problematiche umane di ogni sorta.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 13/11/2018 07:17:39
Reddito di cittadinanza: il pastrocchio

Per “Reddito di cittadinanza” s’intende un reddito garantito ai cittadini di una nazione, al di là della condizione reddituale o lavorativa. E’ quindi quello che si intende per reddito universale.  In realtà, la misura che dicono di voler varare i tipi dei 5S è un reddito minimo garantito, modello Riforma Hartz IV  tedesca, che in Germania è servita a togliere diritti ai cittadini, imporgli un sistema paradossale di precariato lavorativo e sfruttamento, ma di Stato

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -