Sei nella sezione Italia

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 12/10/2011 12:21:40
Italia: una Politica che distrugge invece di costruireStiamo pagando stipendi a persone che lavorano per farci stare sempre peggio. Già questo dovrebbe far capire la bizzarra condizione in cui ci siamo costretti a vivere. Si, “ci siamo costretti a vivere”. Perchè siamo noi cittadini che ci stiamo facendo del male. Siamo noi cittadini che paghiamo per gli errori di chi non sa ben getire nè amministrare la nazione ed i nostri soldi. Di conseguenza, ognuno si prenda le proprie responsabilità. E dopo averlo fatto, agisca.

Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 07/10/2011 12:00:46
Protesta nazionale: gli studenti in piazza da Nord a SudIn tutta Italia in queste ore, si stanno svolgendo ben 90 manifestazioni di piazza. L'unione degli studenti in un comunicato ha dichiarato: "Il 40 % delle scuole è privo di certificato di idoneità statica, il 47% dei giovani è precario il 29% dei giovani è disoccupato, il governo ha tagliato le risorse per le borse di studio del 94,75%. Siamo in piazza per ribadire il nostro no ad una politica di continui tagli alla formazione, di riforme calate dall'alto. A tutto ciò fin dallo scorso anno abbiamo contrapposto non solo la forza dei nostri 'no', ma anche e soprattutto la forza delle nostre proposte".

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 06/10/2011 16:42:53
Ferrara e Minzolini: censuratemi se potete...Per esternare - solitamente - il proprio personale disappunto non appena la libertà di informazione o qualche nuovo evento nel mondo della politica, intaccano in qualche modo l'aurea del primo ministro più chiaccherato ed indagato degli ultimi 150 anni. Sono molti i telespettatori italiani che non apprezzano "Qui Radio Londra" ma che devono subirlo o al limite scegliere di cambiare canale. Democraticamente.

Autore:Giusi Alessio - Zètema Progetto Cultura
Data: 05/10/2011 17:40:54
Vaticano: dall'archivio segreto il Il 2 febbraio dell’anno 962, Ottone I di Sassonia fu incoronato imperatore nella basilica di S. Pietro di Roma da papa Giovanni XII, dopo circa un sessantennio di vacanza del trono imperiale: l’ultimo imperatore ad essere incoronato da un papa era stato infatti Ludovico III di Provenza nel 901. Sceso in Italia per la terza volta nel 961, Ottone era finalmente riuscito ad ottenere la corona in cambio del suo intervento armato in favore del papa, che vedeva minacciata da Berengario d’Ivrea, re d’Italia, la sua autorità e i territori della Chiesa di Roma, il nascente Stato Pontificio. Il Sassone in cambio della Corona avrebbe garantito la sicurezza e l’autonomia del papa.

Autore:Federcontribuenti Nazionale
Data: 04/10/2011 14:52:40
Italia: rischio sommossa civile. Di chi è la colpa?Ai Parlamentari diciamo di ascoltare il Paese Civile, non solo gli interessi dei grandi gruppi di potere economico, e di salvarlo perchè soltanto salvando famiglie e piccole imprese dal tracollo finanziario si salverà lo Stato da un temibile default, o è a questo che puntate? Abbiate il coraggio di mandare in galera gli evasori veri, fate un - mea culpa - e ripristinate una giustizia civile che avete manomesso e annichilito! Il 29 ottobre prossimo a Roma, noi di Federcontribuenti, accoglieremo in una assemblea pubblica i tantissimi cittadini che ci stanno contattando per una richiesta di aiuto. Da questa assemblea a cui parteciperanno anche tante altre associazioni di categoria, nascerà un Comitato Nazionale contro Equitalia.

Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 04/10/2011 13:34:06
Caso Ruby: il processo contro Berlusconi va avantiNon ancore diciottenne, la giovane marocchina avrebbe partecipato ad alcune feste a sfondo sessuale nelle residenze del Primo Ministro italiano. I giudici di Milano, hanno respinto le richieste dei difensori del premier, che volevano la sospensione del procedimento in attesa della pronuncia della Corte Costituzionale relativamente al conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato. Niccolò Ghedini, appresa la notizia del respingimento della richiesta di sospensione del provvedimento ha dichiarato: "Questo è uno schiaffo alla Consulta".

Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 03/10/2011 14:19:49
Il figlio di Riina progettava un attentato contro Angelino AlfanoE' appena tornato in libertà il figlio di Totò Riina, Giuseppe Salvatore, dopo aver scontato una pena di otto anni e dieci mesi di carcere per associazione mafiosa, e già si parla di lui sulle cronache nazionali. In primis, per ciò che riguarda il fatto che, dopo la scarcerazione, Salvatore Giuseppe - contrariamente a quanto si credeva - è subito partito verso Corleone e non più verso Padova, come era previsto all'inizio poichè sottoposto a regime di prevenzione, poi sospeso. Fino a nuovo ordine, a quanto pare.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 02/10/2011 14:15:05
A che punto è l’Italia? Soluzioni per una speranza di futuro migliore.Le guerre in atto cui stiamo partecipando: vicino e medio oriente, cui siamo amici/nemici a seconda dei casi e deglio accadimenti. Centinaia di milioni ogni anno, vengono spesi dall’Italia per le misisoni di “pace”. E di “democratizzazione” di nazioni vicine territorialmente ma lontanissime in merito a tradizioni, religione e cultura. Guerre che non ci appartengono, ma che abbiamo abbracciato per “amicizia” con gli Stati Uniti. Belligeranti ormai da anni per scopi che vanno dall’approvigionamento dell’energia al consolidamento del potere mondiale.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 01/10/2011 12:45:03
La “padania” non esiste e quindi non può stare al GovernoLo stesso Presidente napolitano, dopo anni di silenzio in relazione a tutto questo, ha finalmente aperto bocca per decretare la “non esistenza” di fatto del popolo “padano”. Questo dovrebbe automaticamente far si che il partito in coesione di maggioranza al governo, faccia subito le valigie per rifugiardi nel territorio di eventuale “competenza”. Da lì, semmai, presentare regolare richiesta di secessione ed attendere l’eventuale accettazione da parte dello Stato Italiano

Autore:Redazione
Data: 23/09/2011 16:27:23
Allarme Italia del Nord per caduta satellite. Ecco le informazioni utili.La maggior parte della superficie del pianeta e' coperta dagli oceani ed e' probabile che i detriti cadano in acqua, ha spiegato Milani che e' a capo del gruppo di ricerca specializzato nel calcolare le orbite degli asteroidi che potrebbero avvicinarsi pericolosamente alla Terra e il centro di Pisa lavora a programmi di sorveglianza in collaborazione con il Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa.

Autore:Federcontribuenti
Data: 22/09/2011 17:59:18
Una donna denuncia la banca per usura dopo aver rischiato di finire per strada con i 5 figli“E certo – conferma Wally Bonvicini – intanto abbiamo querelato il giudice e tutti coloro che avendo l’obbligo di sospendere il procedimento, non lo hanno fatto, compreso l’ufficiale giudiziario. L’usura è un reato con insito il pericolo di reiterarsi ogni qualvolta non si sospenda un procedimento che ha l’obbligo di venir sospeso. E’ evidente che la fideiussione rientra tra questi e di conseguenza deve essere annullata anche la vendita della casa”. Il punto è che la signora Pigato e quelli di Federcontribuenti hanno in mano una perizia che dimostra che la fideiussione di Antonveneta, era usuraia.

Autore:Federcontribuenti Nazionale
Data: 21/09/2011 18:10:15
Una donna, 5 figli, separata dal marito, messa in strada da Banca  AntonvenetaAlla vista della polizia, carabinieri e ufficiale esecutivo la donna ha chiamato allarmata la Bonvicini che subito si è portata davanti l'abitazione: il fabbro aveva già cambiato la serratura e i mobili per metà erano stati imballati. Sul posto è giunto anche il sindaco fuggendo via dal consiglio di giunta comunale. Insieme, son riusciti a ridar le chiavi di casa, nuove, alla signora e ora la Federcontribuenti avrà tempo soltanto fino al 12 ottobre per far giustizia.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 20/09/2011 15:12:13
Protezione Civile: chi l’ha vista?Eravamo abituati agli show da grande protagonista del Guido nazionale. Un personaggio che – specialmente negli ultimi anni – aveva assunto un ruolo di spicco nel tessuto istituzionale italiano. Non più solo capo del dipartimento della protezione civile, ma uomo di fiducia del premier Silvio Berlusconi, faccendiere di promo grado ed astuto calcolatore non solo per ciò che riguardava eventuali guadagni supplementari ottenuti “grazie” alle tante deroghe alle normative in atto, ma anche per aver facilitato ed in alcuni casi sostenuto, anche affari diversi da quelli prettamente inerenti il suo ruolo.

Autore:Fabrizio Federici - Redazione Cultura
Data: 19/09/2011 09:16:42
Canonizzazione di Don Luigi Guanella: il prete dalla parte degli umiliA Roma, nel maggio 1903, Guanella assunse la conduzione dell'importante colonia agricola di Monte Mario: affidatagli da Mons. Radini Tedeschi, il futuro vescovo di Bergamo, dalla grande apertura ai problemi sociali, che, per segretario, avrebbe avuto proprio un giovanissimo Angelo Roncalli. In amichevoli rapporti con Pio X ( il Papa che pure, nel 1907, avrebbe fortemente condannato le tendenze moderniste manifestantesi nella Chiesa con l'enciclica "Pascendi Domini gregis") , Don Guanella nel 1908 aprì anche un "ricovero pei deficienti" a Porta S.Pancrazio, sul Gianicolo, e nello stesso anno fu incaricato di seguire la costruzione della nuova, importante Chiesa di San Giuseppe nell'allora periferico quartiere Trionfale.

Autore:Redazione
Data: 18/09/2011 11:43:21
Berlusconi: dalla sua voce i motivi per cui deve dimettersiMai come in questi giorni, da più parti arrivano richieste affinchè l'attuale Prsidente del Consiglio si dimetta, o come dicono alcuni, "faccia un passo indietro". Noi vi proponiamo una lettura diversa dei motivi per cui il Premier deve dimettersi: il suo famoso "contratto con gli Italiani" dove lui stesso disse che, nel caso in cui non avesse portato avanti le promesse controfirmate, si sarebbe ritirato. Eccovi il video in cui Berlusconi legge e firma il conmtratto con gli italiani:

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 17/09/2011 13:07:19
Caso Rea: le sette sataniche ed il PM Ferrraro sospeso perchè - forse -  sa troppoAi giorni nostri, dove tutto sembra poter essere messo in luce, accade che un PM venga sospeso dall’incarico perchè ritenuto “infermo di mente”. La motivazione? Scandagliare profondamente nel mondo delle sette sataniche per giungere ad incrociare le indagini con il delitto che vede protagonista la povera Melania Rea ed il consorte, Salvatore Parolisi, in carcere perchè ritenuto omicida della moglie.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 15/09/2011 18:22:04
Ma agli Italiani, cosa importa dei “poveri” Tarantini?Madame T arantini, affetta sembra da mania da acquisto di lusso compulsivo, deve aver fatto breccia nel cuore sanguinante del novello San Francesco da Arcore, che a quanto pare, vuol restare impresso nella Storia nostrana, non solo – parole sue – come il “miglior Premier degli ultimi 150 anni” ma anche come il più generoso mecenate della Storia d’Italia.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 14/09/2011 12:35:18
Dalla Politica al Papa: chi è senza peccato, scagli la prima pietraCi stiamo abituando al fatto – orribile – che chi sbaglia in grande non ha colpe condannabili attraverso le nostre Leggi, che sono le Leggi dell’uomo comune. Chi sbaglia in piccolo invece, paga sempre e comunque. Il cittadino viene ferito due volte: la prima, quando scopre di aver dato fiducia alla gente sbagliata. La seconda, quando deve prendere atto che nulla è consentito all’uomo della strada.

Autore:Redazione
Data: 08/09/2011 13:56:50
Scandaloso: le cifre che paghiamo per la spesa sanitaria dei deputati italianiInoltre, la Camera assicura un rimborso sanitario privato non solo ai 630 onorevoli. Ma anche a 1’109 loro familiari compresi (per volontà dell’ex presidente della Camera PierFerdinando Casini) i conviventi more uxorio. Ebbene, nel 2010, deputati e parenti vari hanno speso complessivamente 10 milioni e 117mila euro. 3 milioni e 92mila euro per spese odontoiatriche. Oltre 3 milioni per ricoveri e interventi (eseguiti in cliniche private). Quasi 1 milione di euro (976mila euro, per la precisione) per fisioterapia

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 06/09/2011 11:25:41
Manovra: diritto al licenziamento. L'Italia torna al MedioevoC’è poi una articolo, su cui c’è molto da argomentare. Perchè non si comprende cosa c’entri all’interno di una ennesima Manovra per risanare l’ormai melmoso debito pubblico italiano, peraltro creato non con gli sprechi dei cittadini, bensi con le ruberie delle istituzioni alle risorse pubbliche: l’art. 8 della Manovra, che cancella di fatto l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, ma che nella realtà dei fatti, non genera nè genererà alcun afflusso di cassa utile per il risanamento.
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 17/02/2019 06:49:11
Italiani: dite e non fate, vi lamentate e subite

Cosa porti il popolo italiano a sopportare tutto questo, mi è ignoto a livello umano. Da giornalista, invece, ribadisco un concetto: se non si è alla fame, si tace. Se non si è alla fame, si va avanti in silenzio, con la garanzia di avere comunque le spalle coperte. Il vero problema che gli italiani sembrano ignorare è che, un giorno, i loro figli e nipoti si troveranno davvero col culo per terra. 

 

Leggi l'articolo

Autore: Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 08/02/2019 14:10:07
Padre Patriciello vince la causa per diffamazione. Risarcimento devoluto ai bambini malati di cancro

Padre Maurizio Patriciello, editorialista di Avvenire e parroco del Parco Verde di Caivano, da sempre im prima linea contro l'avvelenamento ambientale delle aree campane, ha ottenuto giustizia dopo aver subito una campagna di diffamazione a mezzo stampa, operata dal giornalista Alfonso Mornile, che ha poi diffuso gli articoli attraverso Facebook.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 07/02/2019 14:21:41
Reddito di cittadinanza: non cancella la povertà e alimenta il precariato

Siamo la nazione europea che paga meno i lavoratori. Dal 2000 al 2017 gli aumenti salariali nazionali si sono attestati su circa 400 euro annui, contro - per esempio - i 5.000 della Germania. Dieci volte meno, in pratica

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 30/01/2019 13:47:05
In Italia è consentito uccidere. Ma se non paghi una multa...

Circa trent’anni fa, inizia a dire: “Arriverà un giorno in cui gli omicidi non saranno condannati, ma se si proverà a non pagare una multa, allora vedrete che persecuzione”! Come tutte le Cassandra della storia, non venivo minimamente presa in considerazione. Eppure, già allora, ravvisavo i prodromi di ciò che sarebbe accaduto.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -