Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Miraggio sicurezza...

Miraggio sicurezza...
Autore: Ermanno Cecconetto - Redazione Attualita'
Data: 11/08/2014 14:31:36

In un Paese allo sbando, alle prese con una microcriminalità sempre più arrembante, con frotte di immigrati che sbarcano ogni giorno grazie al “mare nostrum” (che poi dovrebbe essere anche “europeum”, ma da bravi italioti ce ne dimentichiamo) e con un serio problema di evasione fiscale, ecomafie e via dicendo, sembra che la politica abbia trovato la soluzione migliore: tagliare di un miliardo e mezzo la spesa relativa al capitolo sicurezza.

Via al 2x1, ovvero al pensionamento di 2 agenti corrisponderà una sola assunzione, col risultato che stando ai calcoli dei sindacati nel 2014 la media di età sarà di 47 anni (ce li vedo a correre dietro ai ladri…)

Via alla chiusura di uffici e distretti per razionalizzare la presenza di Carabinieri e Polizia, con tanti saluti al presidio del territorio.

Tagli anche a spese di carburanti e divise (vedremo poliziotti e carabinieri in tuta e bici?), oltre che alla manutenzione dei mezzi e all’acquisto di autovelox ed etilometri (via libera alla bisboccia del sabato sera!)

Insomma un vero schiaffo in faccia ai cittadini che chiedono maggiore sicurezza e pagano fior di tasse e balzelli per ritrovarsi con un servizio che diventerà a breve inefficiente e inadatto allo scopo per cui è nato. Del resto già oggi leggiamo tristi storie di persone che chiamano le Forze dell’Ordine e vengono rimbalzati.

Ne è un triste esempio quello di un commerciante di Crema, che dopo aver sorpreso due ladre nel suo negozio ha chiamato prima la Polizia e poi i Carabinieri, ma entrambe le Forze di Polizia potevano intervenire perché già impegnata altrove. 

Possibile che Crema, una città di circa 35mila abitanti, non abbia pattuglie da far intervenire? Inutile pensare ai Vigili Urbani, perché i Comuni son messi peggio dello Stato e quindi stanno riducendo anche loro il presidio del territorio.

Ciliegina sulla torta la notizia che presto la Forestale verrà accorpata alla Polizia, eliminando di fatto l’unico Corpo dedicato alla tutela ambientale e agroalimentare, facendo esultare di gioia i tanti palazzinari che da anni sperano di mettere le mani su terreni protetti, insieme ai truffatori agroalimentari, a chi traffica in cuccioli e a chi spera di cacciare di frodo animali protetti da impagliare e vendere.

Sono solo alcuni esempi di quello che fanno i “forestali” e il loro accorpamento comporterebbe un risparmio per lo Stato che sfiora il ridicolo, paragonato ai tanti sprechi a cui assistiamo ogni giorno.
Come si domanda anche il segretario nazionale UGL Danilo Scipio: ”Possibile che i 7620 Forestali italiani, meno, cioè, dei Vigili urbani di Roma, pesino nel bilancio dello Stato così tanto da rendersi necessario il loro riassorbimento nella Polizia di Stato?

Non avrebbe più senso unificare le varie forze che si occupano di tutela (Corpi Forestale dello Stato, Corpi Regionali, Polizia provinciale e via di seguito) per creare una Polizia Ambientale, evitando sovrapposizioni burocratiche e dispendio di risorse?

 

In un Paese normale credo di si, evidentemente nel Paese dove esiste la “Terra dei Fuochi” no!


L'articolo ha ricevuto 896 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 18/04/2019 12:58:10

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Redazione Attualita'
Data: 18/04/2019 06:08:27
Manuale salva-Pasquetta: qualche consiglio per non rovinare la giornata

Ecco il tormentone delle ultime settimane. La tradizione vorrebbe una bella scampagnata, con tanto di tovaglia a quadri stesa a terra e il cestino di vimini, o, comunque, una giornata fuori porta

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 15/04/2019 06:29:17
Successione online obbligatoria: tutte le informazioni utili

A partire dal primo Gennaio 2019 la successione online è diventata l’unica modalità attraverso la quale si può espletare l’iter di successione ereditaria. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Sportiva
Data: 11/04/2019 07:09:26
Ippica: via libera alle nuove scommesse all'inglese

L’Agenzie delle Dogane e dei Monopoli «acquisisce in tempo reale» i dati sulle corse e tutte le scommesse a quota fissa accettate; saranno consentite scommesse singole, antepost, multiple e sistemiche.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 09/04/2019 06:30:43
Dream Market: chiuderà a fine Aprile il canale del dark web

Sul dark web avvengono in anonimato traffici illeciti di droga e armi, che sul web sarebbero piu' facilmente tracciabili, ma anche scambio di materiale pedopornografico e i nostri dati frutto di attacchi cybercriminali

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -