Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Immigrazione  
Tunisia; barcone con 70 migranti a bordo in rotta di collisione con una nave. Diverse le vittime

Tunisia; barcone con 70 migranti a bordo in rotta di collisione con una nave. Diverse le vittime
Autore: Angela Urso - Redazione Esteri
Data: 09/10/2017 11:01:38

Una nave tunisina è entrata in rotta di collisione con un barcone con a bordo una settantina di migranti al largo delle coste tunisine. 

Secondo quanto si apprende, le vittime sarebbero numerose.

La Tunisia è diventata una delle nuove rotte preferite dai chi traghetta i migranti che poi vengono sbarcati in Italia.

 

L'articolo ha ricevuto 464 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 21/07/2018 07:51:00

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Immigrazione

Autore: Redazione Esteri
Data: 20/07/2018 07:03:17
 Grecia: confinamento, violenza e caos nel campo profughi di Moria

Con il continuo aumento del numero di migranti e rifugiati nell’isola di Lesbo in Grecia, la situazione nel campo di Moria sta precipitando nel caos, con scontri e disordini costanti, episodi di violenze sessuali e un peggioramento delle condizioni psicologiche delle migliaia di persone intrappolate nel campo.

Leggi l'articolo

Autore: Carola De Blasi - Redazione Cronaca
Data: 02/07/2018 06:49:47
Libia: altra tragedia in mare. Un barcone si ribalta UNHCR: '63 i dispersi'

Un'altra tragedia del mare: 63 persone risultano disperse dopo che il barcone su cui viaggiavano si è capovolto. A denunciarlo, l'Unhcr in Libia.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 01/07/2018 06:29:11
Migranti: le politiche UE condannano le persone a essere intrappolate in Libia o ad annegare in mare

I governi europei devono ritrovare il buon senso e mettere fine alle politiche che costringono le persone a rimanere intrappolate in Libia o a morire in mare, è l’appello lanciato da Medici Senza Frontiere (MSF) in occasione del Consiglio europeo.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 30/06/2018 06:59:17
Ricollocazione dei rifugiati: dichiarazione di Claudia Lodesani, presidente MsF Italia

 

“Gli accordi per la ricollocazione dei rifugiati sono incompiuti, il sistema di soccorso in mare è ridotto ai minimi termini, i porti e i confini dell’Europa sono ormai praticamente sbarrati, le ONG e il volontariato sono vittime di attacchi inauditi, basati su becere menzogne e irresponsabili strumentalizzazioni". 
Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -