Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Politica Estera  
Le nazioni che hanno attaccato la Siria ci trattano da sempre come una colonia

Le nazioni che hanno attaccato la Siria ci trattano da sempre come una colonia
Autore: Claudio Martinotti Doria - Redazione Politica Este
Data: 15/04/2018 07:15:15

Guarda caso i tre paesi occidentali che hanno condotto il proditorio attacco missilistico alla Siria sono gli stessi che hanno sempre penalizzato l'Italia trattandola da "colonia", e lo fanno tuttora seppur in modalità mistificatoria e occulta.

Questo attacco unilaterale e illegittimo (senza il consenso dell'ONU e prima di avere gli esiti delle indagini internazionali sul presunto attacco chimico) è l'ennesimo segnale del fallimento delle politiche delle potenze occidentali ormai in evidente declino e degrado, che non potendo più esercitare l'influenza precedente, alimentano il caos e la distruzione, minacciando rappresaglie immotivate o falsamente motivate, nei confronti di coloro che si ostinano ad avversarle, che saranno sempre più numerosi.

Queste strategie sono perfide e perdenti in partenza, ma probabilmente non rimane loro altra scelta, per non ammettere i loro grossolani errori e cercare di porvi rimedio. Patetici e pericolosi al tempo stesso. Lodevole il comportamento della Russia che non ha reagito, dimostrando ancora una volta di essere rimasta l'unica nazione a disporre di senno, moderazione e lungimiranza.


L'articolo ha ricevuto 592 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 19/11/2018 05:48:27

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Estera

Autore: Thomas Jipping - Redazione Esteri
Data: 02/10/2018 06:19:59
Kavanaugh: i motivi per cui un'altra inchiesta dell'FBI sarebbe inutile

Gli oppositori di Kavanaugh non solo vogliono che la gente pensi che l'FBI abbia un ruolo di giustizia criminale nel processo di conferma, ma inducono le persone a pensare che se l'FBI non salterà, non ci saranno indagini sulle accuse di Ford.

Leggi l'articolo

Autore: Can Dundar - Redazione Esteri
Data: 14/09/2018 06:32:15
Erdogan: il despota sostenuto da buona parte della popolazione

Da quando sono in Germania, la domanda che mi si pone più spesso è questa: “Perché i turchi eleggono un tale despota?”

Leggi l'articolo

Autore: Claudio Martinotti Doria - Redazione Esteri
Data: 28/08/2018 06:38:30
McCain, neocon guerrafondaio al servizio dell'apparato industriale militare sionista USA

L'autore dell'articolo sotto riportato, assai critico sul senatore McCain, non ha citato innumerevoli altri motivi per criticare il cinismo del guerrafondaio senatore deceduto ieri, un neocons al servizio dell'apparato militare industriale e del sionismo americano.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 26/07/2018 06:35:05
Libia: 'Fermare la detenzione arbitraria di rifugiati e migranti sbarcati in Libia'

Almeno 11.800 persone che tentavano di attraversare il Mediterraneo su precari barconi inadatti al mare sono state riportate in Libia solo quest’anno secondo le organizzazioni delle Nazioni Unite, con intercettazioni quasi quotidiane nelle acque internazionali tra Italia, Malta e Libia.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -