Sei nella sezione Il Direttore   -> Categoria:  Editoriali  
Marchionne in fin di vita? Mah...

Marchionne in fin di vita? Mah...
Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 22/07/2018

In una manciata di giorni, l’astro Marchionne cade dall’universo alle stalle, o meglio: dalla regia – quale regia è da scoprire – ci dicono che, il potente manager italo canadese, dopo un banale intervento a una spalla, ha subito “gravi complicanze post operatorie” tanto da rendersi necessario un subitaneo avvicendamento ai vertici della FCA – Fiat Chrysler Automobiles – con Michael Manley, CEO di Jeep.

Appare quanto meno bizzarro tutto ciò che sta accadendo, fosse solo per il fatto che, per un personaggio del calibro di Marchionne, trovarsi “in fin di vita” per “le complicanze post operatorie a una spalla” è davvero paradossale. Lui, uno degli uomini più influenti a livello internazionale, che subisce “complicanze post operatorie” a causa di un banale intervento a una spalla.

Solo i comuni mortali come noi, possono avere la sventura di finire in fin di vita per le complicanze post operatorie a una spalla. Marchionne non è un comune mortale, non si opera nel primo ospedale-tugurio nazionale, non si rischia la vita di un Marchionne, come di qualsiasi altro personaggio di potere, per un intervento chirurgico.

Sappiamo come vanno certe cose, ai piani alti. Non finiscono in fin di vita così facilmente, certe persone...

Siamo proprio certi, quindi, che sia proprio così? Ovviamente, posso solo – per ora – avanzare dubbi su questa vicenda, non avendo in mano nulla più del ragionamento razionale.

Altra cosa che appare bizzarra: Elkann teneva nel taschino interno della giacca il successore, Manley?Come se si sapesse da tempo, come se fosse in atto qualcosa di cui la società civile internazionale non deve saper nulla, come se…

Facendo un poco di fantascienza e fantapolitica: o lo hanno detronizzato per motivi che scopriremo - o forse non scopriremo mai - oppure, in considerazione delle cattive condizioni climatiche, ambientali e – più in generale – di stabilità del pianeta in cui viviamo, i potenti della terra stanno sgaiattolando via, magari su un pianeta diverso o su una base spaziale di cui non conosciamo l’esistenza...

Tornando coi piedi per terra, non mi convince nulla di questa storia, e tenterò di dipanare questa matassa alquanto ingarbugliata… Se sarà possibile, ovviamente...O resterà uno  dei misteri all'italiana.

Tutti i diritti riservati. La diffusione è concessa esclusivamente indicando chiaramente il nome dell'autore e il link che riporta a questa pagina

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 26/01/2020 03:26:41

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Editoriali

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 18/01/2020
Policlinico Umberto I: Dipartimento di chirurgia Valdoni e un bel ricordo da conservare nel cuore

Sapere che sì, esistono luoghi di cura, che ancora oggi si possa contare sull’attenzione, la professionalità e l’umanità di professionisti a cui chiediamo di prendersi la responsabilità della nostra vita, è un grande valore.

Leggi l'articolo

Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 19/01/2020
Università: le scelte alternative per chi non passa il test a Medicina

Nel 2019 sono stati 68.694 gli iscritti ai test d’ingresso, a fronte di soli 11.698 posti disponibili nei vari atenei dislocati sul territorio nazionale...

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 12/01/2020
'L’odore della vagina' e la follia di chi la compra

Il punto è la candela, il business, i soldi spesi per un moccolo firmato e profumato? No, il punto è un altro e ve lo spiego. Non esistono più limiti. A cosa? A qualsiasi cosa. Qualcuno potrebbe dire: “Ma dai, che vuoi che sia…” e come al solito si rimette tutto nelle mani del “Esistono cose peggiori e più gravi”.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 04/01/2020
Dittatura intangibile: gravi le dichiarazioni del ministro Paola Pisano sulla password di Stato

Non esiste libertà quando essa è controllata a 360° dallo Stato. Non esiste libertà attraverso la tecnologia, se è la tecnologia a controllare te.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -