Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
YouTube: quando le visualizzazioni sono un fake...

YouTube: quando le visualizzazioni sono un fake...
Autore: Redazione Attualita'
Data: 10/09/2018 06:47:18

In un’indagine pubblicata l’11 agosto, il quotidiano The New York Times rivela come è facile acquistare “false visualizzazioni” su You Tube, in modo da far crescere artificialmente la popolarità dei propri video. Il quotidiano americano spiega anche di aver testato nove differenti servizi che, per pochi dollari, promettono di far crescere il conteggio delle “visualizzazioni” dei video YouTube dei suoi clienti.

Tra questi nove servizi, sette si sono rivelati efficaci. Il miglior offerente tra loro ha permesso al quotidiano di ricevere più di 5.000 false visualizzazioni per 15 dollari (13 euro). Un altro, più costoso, ha permesso di far crescere il conto delle sue visualizzazioni di più di 30.000 in meno di una giornata al costo di 134,99 dollari (119 euro). Due, invece, non hanno permesso di guadagnare più di 2.000 visualizzazioni rispetto alle 5.000 promesse.

Dopo YouTube, questi risultati sarebbero stati resi possibili da errori corretti nel frattempo. Lo stesso giorno, il giornalista raccoglieva pertanto altre visualizzazioni, ancora una volta con successo, anche se riconosceva che “la consegna” (qualche volta bisogna attendere diverse settimane prima di ricevere queste visualizzazioni) era stata più lenta rispetto alla prima volta.

Pubblicità su Google
Il quotidiano di New York ha anche lasciato la parola ad alcuni patron delle aziende che mettono in contatto gli acquirenti e i venditori di false visualizzazioni. Questi sono contenti di aver già incassato centinaia di migliaia di dollari, in buona parte reinvestiti, per ragioni di visibilità, nell’acquisto di pubblicità… su Google, che appartiene allo stesso gruppo di YouTube.
Sono stati ascoltati anche alcuni clienti, tra cui una poetessa che ha pubblicato le sue opere a sue spese, respingendo il fatto che l’acquisto di visualizzazioni avrebbe avuto una qualche ricaduta sulle vendite dei suoi libri.

E i venditori creano volontariamente un po’ di confusione, e anche fornire il contrario, poiché i video “potenziati” non sono visti da vere persone, ma da programmi informatici automatici.
Artisti, musicisti, militanti vari: gli autori di false visualizzazioni sono in generale dei creatori di video in cerca di notorietà volendo far sembrare diffuse il più possibile le proprie opere e le proprie idee, sperando che una raccolta di visualizzazioni artificialmente gonfiata provocherà un effetto di trascinamento per portare loro una reale popolarità. Il New York Times nota che Demuvi ha tra i suoi attuali clienti dei dipendeti, o ex, della tv di informazione RT (finanziata dalla Russia), della tv del Qatar Al-Jazira English, o anche del New York Post, che hanno utilizzato i suoi servizi per “rilanciare” le statistiche dei video.

YouTube, sempre secondo il New York Times, svolgerebbe la funzione di guardiano sotto la soglia dell’1% del numero delle false visualizzazioni sulla sua piattaforma di condivisione dei video. Secondo i dati del quotidiano americano, nel 2013, la metà del traffico di YouTube sarebbe di provenienza da questi “robot”.


L'articolo ha ricevuto 416 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 14/11/2018 13:06:41

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Giuseppe Lucido - Redazione Attualita'
Data: 13/11/2018 06:36:05
Expo 2020: parte la ricerca di partner e sponsor per l'Italia

Le imprese italiane potranno diventare partner e sponsor del Padiglione dell’Italia a Expo 2020 Dubai: un Innovation Hub, un padiglione non semplicemente espositivo ma dimostrativo e capace di dare forma e visibilità alle eccellenze e competenze italiane 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 10/11/2018 06:47:20
Lotteria Italia e premi giornalieri: diversi operatori telefonici non partecipano al gioco

Si telefona, si invia il codice presente sul biglietto e si concorre. Teoricamente è facile partecipare ai premi giornalieri della Lotteria Italia, solo che in pratica non è così

Leggi l'articolo

Autore: Emilia Urso Anfuso - Redazione Tecnologia
Data: 10/11/2018 06:57:08
Giochi e scommesse online: consigli per non cadere nella rete delle truffe

Da quando, nel 1992, nel nostro paese iniziò la deregolamentazione del gioco d’azzardo, che fino a quell’anno era considerato assolutamente illegale ed eticamente immorale, molte cose sono cambiate.

Leggi l'articolo

Autore: Valentina Marando - Redazione Attualita'
Data: 09/11/2018 06:38:52
Lavoro: tra flessibilità, Smart Working e Returnship

L’aspettativa di vita è in crescita in tutto il mondo e, di conseguenza, la carriera lavorativa delle persone è destinata a durare più a lungo. Il classico percorso professionale in cui il dipendente inizia a lavorare subito dopo aver terminato gli studi per andare in pensione a circa 65 anni è ormai superato. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -