Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Fisco e Tasse  
Slot e VLT: arriva la stretta con messaggi anti ludopatia nei bar e tabaccherie

Slot e VLT: arriva la stretta con messaggi anti ludopatia nei bar e tabaccherie
Autore: Chiara Vicario - Redazione Economia
Data: 12/09/2018 06:27:49

“Il gioco può causare dipendenza patologica”: è una delle avvertenze che dovranno esporre nei locali anche baristi e tabaccai che installano slot machine, come previsto dal Decreto dignità e come ricordano in una nota agli operatori i Monopoli di Stato.

 

I messaggi di avvertimento, introdotti dal Decreto Balduzzi, fino a oggi erano obbligatori sulle singole slot (ovunque fossero installate) e nei locali specializzati come agenzie di scommessa, bingo e sale dedicate: adesso la norma estende l’obbligo a migliaia di esercizi pubblici, anche quelli generalisti. Secondo dati del 2017 - come risulta dai documenti ufficiali utilizzati per l’intesa Stato Regioni sul riordino del settore, a oggi rimasta per lo più inattuata - sono circa 100mila i locali generalisti in cui erano installate le slot, fra questi 56mila bar e 13mila tabacchi.

 

La rete di vendita degli apparecchi contava anche su 29.600 punti gioco specializzati. Molto più contenuta la dimensione della rete in cui sono presenti le Videolotteries (Vlt): circa 6mila punti dedicati, in cui è obbligatorio verificare la maggiore età dei giocatori.


Tra gli avvertimenti che devono essere presenti negli avvisi contro il gioco problematico, il divieto per i minorenni e l’indicazione del logo “18+”, dei messaggi sintetici che ricordino come “il gioco può causare dipendenza patologica”, la possibilità di consultare le probabilità di vincita tramite un riferimento al sito dell’operatore di gioco o sul sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.


L’Amministrazione – è scritto nella circolare che Agipronews ha potuto visionare - ricorda che gli «ulteriori obblighi» introdotti dal Decreto dignità prevedono l’esposizione degli avvisi «in tutti i locali e in tutte le aree» in cui sono presenti slot e Vlt «senza alcuna distinzione fra esercizi che offrono gioco pubblico in via esclusiva o esercizi generalisti in cui siano presenti gli apparecchi», come bar o rivendite di tabacchi.

Non solo: le targhette con gli avvisi dovranno essere applicate - come avviene per le slot - anche alle Videolottery, le macchine con jackpot maggiorato presenti nei locali specializzati, come agenzie di scommessa, bingo o sale dedicate.


L'articolo ha ricevuto 368 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 12/12/2018 23:48:02

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Fisco e Tasse

Autore: Claudio Martinotti Doria - Redazione Economia
Data: 06/10/2018 07:03:37
Pensioni minime e assegno sociale equiparati: una sperequazione paradossale

Pare proprio che l’Italia non riesca in alcun modo a evitare le sperequazioni, fino a giungere a imprevedibili estremismi, paradossali e forse parossistici, invertendo le tradizionali forme di sperequazione adottate in precedenza

Leggi l'articolo

Autore: Carola De Blasi - Redazione Economia
Data: 16/08/2018 06:31:13
Fisco: oltre un milione di alert inviati ai cittadini per possibili errori nelle dichiarazioni

Sono solo alert preventivi, che hanno lo scopo di far verificare l'esattezza delle  informazioni inserite nelle dichiarazioni. Da gennaio a giungo, grazie a questo strumento dell'Agenzia delle Entrate, sono entrati nelle casse del Fisco circa 700 milioni di euro, che corrisponde a circa il 250% in più rispetto al 2017.

Leggi l'articolo

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Economia
Data: 25/06/2018 06:30:52
Agenzia delle Entrate-Riscossione: al via 'Non perdere tempo' la APP salta fila

Finiti i tempi di lunghe attese e di levatacce per mettersi in coda: arriva il nuovo servizio "Non perdere tempo", offerto da Angenzia delle Entrate-Riscossione, che sarà operativo da oggi.

Leggi l'articolo

Autore: Emilia Urso Anfuso - Redazione Economia
Data: 04/04/2018 06:46:31
Partite i.v.a. dormienti: cancellate d'ufficio dopo tre anni

Il sistema fiscale italiano è uno dei più complessi d’Europa, ma a ben vedere, appare esserlo anche a livello internazionale.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -