Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Recensioni  
Recensione: 'Meraviglia

Recensione: 'Meraviglia"! - al Mattatoio di Testaccio fino all'11 Novembre 2018
Autore: Recensione della nostra inviata Susanna Schivardi
Data: 11/11/2018 09:49:56

Diretto da Marco Paciotti la prima il 9 novembre di uno spettacolo che racconta di sé già dal titolo, in scena fino all'1 novembre al Mattatoio di Testaccio nell'ambito di RomaEuropa Festival. Meraviglia! Come un'esclamazione di gioia l'intento del gruppo ďOndadurto Teatro  che ha creato questa rappresentazione immaginifica ed esaltante. Non a caso una compagnia molto avanguardista di Teatro Urbano Physical Theatre e Nouveau Cirque, che mette in moto fantasia e suggestione in cinquanta minuti di spettacolo puro. 

Una scenografia fatta di oggetti e strumenti, per la realizzazione di Dario Vandelli,  ricca di luci e pannelli che alternandosi danno un effetto onirico arricchito da musica originale, di Stefano Saletti, o classica sulle note arcifamose delle stagioni di Vivaldi. Lo scopo è rimanere impressionati ancora una volta di quello che siamo costantemente abituati a vedere intorno a noi.

Il caldo dell'estate, il suono fragoroso della cicale,  il vento d'autunno tra le foglie cadenti, la neve che ispessisce d'inverno. Una ballerina esterrefatta che vola su un velivolo piccolissimo e magico, un cerchio sospeso dove lasciarsi andare al canto e all'irrazionalita'.

Costumi brillanti e movimenti caotici per regalare un'ordine ad un cosmo che cerca improvvisazione. Il tempo che passa a che ci pone l' eterna domanda sull'esistenza. Siamo noi il tempo che scorre, noi lo viviamo e quindi esistiamo è  l'ultima estrema conclusione, la memoria e la nostalgia unico segno del nostro passaggio su questa terra.

La capacità di stupirsi ancora di fronte al già noto è la ricerca di questo messaggio che gli interpreti hanno saputo raccontare come bambini in un parco giochi con l'aiuto di macchinari e corde e tiranti, un incredibile circo della vita. A ricordarci di essere mortali un battito d'orologio incessante, come cassa di risonanza della nostra finitudine ma anche delle possibilità immense di scoprire ancora l'enorme meraviglia della vita e di tutte le sue mille facce ancora ignote.

Spettacolo adatto ad adulti e bambini si inserisce in una emergente tradizione di recitazione senza testo fatta di movimento suono e musica immersa in giochi di luce raffinati ed espressivi grazie alla collaborazione del duo visionario k. B. Project.  In un'ottica di Teatro frutto della sinergia e collaborazione tra le parti di scuola e ascendenze differenti di studio e realizzazione scenica. 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 15/11/2019 17:19:59

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Recensioni

Autore: Recensione della Redazione
Data: 08/10/2019 07:14:00
Hotel Antonella apre il Ristorante La Sughereta: un'oasi a due passi da Roma

Conoscevamo di fama lo chef Claudio Lunghi, stella Michelin, e non è stato quindi difficile, affidandoci alla gentilezza del direttore della struttura - Andrea Mugnai - e al personale, particolarmente professionale e affabile, degustare piatti di alto livello.

Leggi l'articolo

Autore: Recensione della nostra inviata Susanna Schivardi
Data: 03/08/2019 06:30:34
Sardegna: Murales, dove non c'è solo il mare...

 A ridosso del mare ma in quel tipico paesaggio sardo che sa già di entroterra, brughiera e sapori di montagna, incontriamo casualmente un’azienda vinicola nata nel 2011...

Leggi l'articolo

Autore: Recensione della nostra inviata Susanna Schivardi
Data: 28/05/2019 06:36:29
Recensione: Tre Fratelli - Roma, Teatro Palladium

Opera presentata in Italia per la prima volta, Tre Fratelli (The siblings play) di  Ren Dara Santiago, per la traduzione di  Michela Compagnoni e la collaborazione del Dams, la partecipazione di Simone Bobini, Teo Achille Caprio, Michele Ferlito, Giulia Gizzi  e con  Barbara Folchitto...

Leggi l'articolo

Autore: Recensione della nostra inviata Susanna Schivardi
Data: 18/04/2019 06:20:00
Recensione: i Sonics al Teatro Olimpico

I Sonics si esibiscono per un’ora e mezza circa volteggiando, saltando, piegando allo stremo le membra e forzando il corpo e i muscoli su tende di stoffa o teloni di plastica, appesi a trabiccoli di legno pericolosamente sospesi in aria e un tappetone sotto a parere eventuali cadute.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -