Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Eventi  
Recensione: Yoga Tales al Teatro Vascello

Recensione: Yoga Tales al Teatro Vascello
Autore: Recensione della nostra inviata Susanna Schivardi
Data: 23/01/2019 07:40:06

Sabato e domenica 19 e 20 gennaio, appena due giorni per questo spettacolo di danza e discipline orientali, Yoga Tales, i racconti dello Yoga, proposti da due esperte, Maria Grazia Sarandrea e Basia Wajs, studiose di arte dello spettacolo, appassionate di arti orientali. La prima laureata in Storia del Teatro e dello Spettacolo, partecipa a numerosi festival lavorando come ballerina e coreografa.

Basia Wajs gira il mondo, conosce cultura, danza e  lingue di paesi come la Cina o l’Africa, mescola le abilità per raccontare le tradizioni attraverso il racconto, la danza e la recitazione, una nuova language artist.

Le due donne suggeriscono un ritmo lento e accomodante, come lo yoga, tensione al rilassamento del corpo e della mente. In una cornice semplice fatta di pochi oggetti, alcune coperte, strumenti per creare una base musicale, due tamburi, foglie secche che ad un certo vengono liberate,  e la fantasia capace di ricreare una narrazione attraverso le immagini e le posizioni dell’antica disciplina orientale.

Il pubblico viene coinvolto in modo spontaneo in una breve digressione attraverso le figure più semplici dove il corpo si snoda e riacquista il suo essere primigenio, in plasticità e schiettezza, senza orpelli o strumenti applicati. Vengono invitati i bambini a salire sul palco e improvvisare insieme a Maria Grazia Sarandrea mentre Basia legge e conduce con un tono sussurrato, l’accento straniero che sa di viaggi, avventure, scoperta.

I piccoli imparano le posizioni di base, nel mentre vengono letti i termini e parole come cigno, gatto, fiore di loto, elefante, armonia  in lingua originale, il viaggio è breve ma intenso con la litania lieve di un accompagnamento musicale e le membra che snodate riempiono lo spazio rarefatto e leggero.

Gli arti e i muscoli  iniziano a rilassarsi quando è quasi ora di terminare, ma il tentativo è valso la pena. Un racconto, una breve introduzione, un modo garbato di approcciare ad un’arte antica quanto trasversalmente contemporanea.

Lontano dal frastuono e dalla velocità dei mezzi di comunicazione, si riesce ancora a sentire il battito del proprio cuore attraverso i polpastrelli del pollice e dell’indice, ad ascoltare la voce della propria anima per non dimenticare chi siamo e da dove veniamo.

 


L'articolo ha ricevuto 784 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 21/04/2019 06:28:58

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Eventi

Autore: Lorenza Somogyi Bianchi - Redazione Cultura
Data: 20/04/2019 07:00:11
Tributo a Sinatra e Jobim al Teatro S. Genesio - 24 Aprile 2019

L’incontro tra i due fu fortemente voluto da Sinatra, colpito dal lavoro di Jobim sulla bossa nova. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 11/04/2019 07:00:33
Legend ICON Awards a Dodi Battaglia

Dodi Battaglia conquista il pubblico con naturalezza, senza tralasciare il suo garbato modo di presentarsi alle persone. Sono necessari gentilezza, educazione, rispetto per ottenere la fiducia del pubblico. 

Leggi l'articolo

Autore: Elisabetta Castiglioni - Redazione Cultura
Data: 09/04/2019 06:41:02
UNESCO ITALIAN YOUTH FORUM: lanciata la campagna #UNITE4HERITAGE

Si è chiuso il 7 Aprile a Trieste il secondo UNESCO ITALIAN YOUTH FORUM, organizzato da UNESCO Giovani, la più grande realtà giovanile del mondo UNESCO, quest'anno dedicato al rapporto tra scienza e ambiente. Quanto è importante la ricerca scientifica e tecnologica per salvare il pianeta?

Leggi l'articolo

Autore: Francesca Bellemo - Redazione Cultura
Data: 03/04/2019 06:23:13
Murano: la Via Crucis è di vetro

Un’opera unica al mondo realizzata dal poliedrico artista muranese Marco Toso Borella, pittore, scrittore, ricercatore storico e direttore del coro più numeroso d’Italia.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -