Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Finanza  
Di Maio e Salvini impoveriscono gli italiani

Di Maio e Salvini impoveriscono gli italiani
Autore: Primo Mastrantoni - Redazione Politica
Data: 18/02/2019

Siamo in recessione, lo spread è a valori alti, saremo gli ultimi in Europa per produzione di ricchezza, abbiamo 2.345 miliardi di debito pubblico e nei prossimi due anni si dovranno trovare 51 miliardi per sterilizzare l'aumento dell'Iva.

Nel frattempo, che cosa fanno i due vicepremier, Di Maio e Salvini? Altro debito pubblico, a carico degli italiani.

L'economia va male e, secondo le previsioni, andrà male.
Non ci vuole molto a capire che, se l'economia non va, ci saranno problemi per tutti.
In sintesi, aumenta la povertà.

Come si fa ad uscire da questa terribile morsa? Investendo.

I soldi non ci sono, dirà qualcuno. Non è vero.
Ci sono, invece, 150 miliardi, già scontati dall'indebitamento netto, dei quali 118 disponibili subito.
Che cosa fa il governo legastellato invece di fare investimenti? Aumenta il debito pubblico, vedasi quota 100 e reddito di cittadinanza, che non sono investimenti.

Come rimedia il Governo legatellato, ovvero il duo Salvini-Di Maio, al debito?

Ci hanno provato con l'oro alla Patria. Si ricordi la proposta di varare i Cir, i conti individuali di risparmio, tramite la collocazione di particolari titoli di Stato.

Aspettando i Cir, ovvero la donazione dell'oro alla Patria, il Governo ha messo gli occhi sull'oro della Patria.

L'oro è quello gestito dalla Banca d'Italia, che è un istituto di diritto pubblico, quindi le riserve auree sono già di proprietà dello Stato. Affermare che "l'oro degli italiani è degli italiani" (Borghi dixit) non ha senso perché lo è già.

La Banca d'Italia gestisce autonomamente le riserve auree in funzione della stabilità del sistema finanziario e dell'euro.

Il valore delle 2.452 tonnellate di oro è di circa 91 miliardi.

Si capiscono, allora, gli attacchi dei due vicepremier, Salvini e Di Maio, ai dirigenti dell'istituto bancario: dovrebbero servire ad assecondare certe iniziative pentastellate. Infatti, il presidente della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, Claudio Borghi, ha presentato una proposta di legge che, in sostanza, consentirebbe di vendere l'oro gestito dalla Banca d'Italia. Borghi parla di utilizzo, previo assenso di una maggioranza qualificata del Parlamento.

Il tutto serve a coprire l'aumento del debito, determinato dai prepensionamenti, dal reddito di cittadinanza e dai 51 miliardi previsti per i prossimi due anni.

Insomma, Lega e M5S, vogliono vendere i gioielli di famiglia per mantenere le loro insostenibili promesse elettorali.

Vendere l'oro significa uscire dall'euro con conseguenze drammatiche che abbiamo più volte ricordato.

Lo ricordino gli elettori, quando si recheranno alle urne in occasione delle elezioni europee.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 04/04/2020 09:48:12

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Finanza

Autore: Redazione Economia
Data: 01/04/2020
Coronavirus: stop a tutti i giochi in tabaccheria, resta solo il Gratta e Vinci

Stop alla raccolta di tutti i giochi praticabili nelle tabaccherie, con l'unica eccezione dei Gratta&Vinci. 

Leggi l'articolo

Autore: Chiara Vicario - Redazione Economia
Data: 26/03/2020
Lotto e Superenalotto: le vincite potranno essere riscosse a fine emergenza sanitaria

In una nota, i Monopoli di Stato hanno comunicato ai concessionari Lottomatica e Sisal la sospensione dei termini di decadenza per quanto riguarda la riscossione dei premi. 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Economia
Data: 18/03/2020
Decreto 'Cura Italia' in Gazzetta Ufficiale: tutte le misure varate

Il decreto-legge DL n.18 del del 17 marzo 2020 denominato "Cura Italia" è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Ecco il documento originale con tutte le misure varate...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 14/03/2020
Coronavirus, lo stop a slot e Vlt costa allo Stato 17 milioni al giorno

Diciassette milioni in meno al giorno. A tanto equivale il mancato introito dello Stato a causa dello stop imposto dall’8 marzo al 3 aprile a slot e Videolotteries

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -