Sei nella sezione Scienza   -> Categoria:  Medicina  
5G: rischi per la salute?

5G: rischi per la salute?
Autore: Redazione Scientifica
Data: 18/06/2019 06:20:30

EMISSIONI ELETTROMAGNETICHE 5G

BRUXELLES BLOCCA LA SPERIMENTAZIONE:

TROPPI PERICOLI PER LA SALUTE

"OCCORRE BLOCCARE LA DIFFUSIONE DEL 5G E FARE I DOVUTI CONTROLLI, CON LA SALUTE NON SI SCHERZA", CODACONS PRESENTA ESPOSTO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA E DIFFIDA LA REGIONE LOMBARDIA

Bruxelles doveva essere la prima città in Belgio ad utilizzare il 5G, ma il ministro dell'Ambiente della regione di Bruxelles, Céline Fremault, ha bloccato l'avanzata tecnologica. 

Troppi difatti i dubbi da chiarire circa le emissioni delle antenne del 5G e i loro pericoli per la salute umana, sui quali non si può sorvolare data la mancanza di informazioni tecniche.

Le conclusioni di Fremault sono basate sul lavoro di una commissione di esperti, del Consiglio economico e sociale (CESRBC), del governo della Federazione Vallonia-Bruxelles, del Consiglio di Stato, e del parere del Consiglio dell’ambiente (CERBC).

Bruxelles si aggiunge alla lista dei più piccoli degli Stati  che hanno preso la stessa decisione. Prima di loro, già Mill Valley in California aveva deciso di bloccarne la diffusione stante il pericolo per la salute dei cittadini.

Stante il clima di incertezza, occorrono maggiori valutazioni e studi che assicurano la salute dei cittadini da eventuali pericoli.

Il Codacons, da sempre impegnato nella lotta alla radiazioni magnetiche e l'elettrosmog, presenta esposto presso la Procura della Repubblica di Milano affinchè vengano compiute adeguate indagini sul caso nonchè diffida la Regione Lombardia a sospendere la diffusione e l'utilizzo del 5G fin tanto che sarà escluso ogni pericolo per la salute dei cittadini. 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 23/10/2019 07:45:16

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Medicina

Autore: Redazione Scientifica
Data: 21/10/2019 06:35:18
Gran Bretagna: usare la Cannabis per curare la dipendenza dagli spinelli

Un trattamento per certi versi 'paradossale': l'estratto di cannabis potrebbe funzionare come terapia per la dipendenza da cannabis

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 16/10/2019 07:07:01
Cannabis terapeutica: a giovarsene sono i pazienti over 60

Sono noti i benefici della Cannabis terapeutica nel trattamento di moltissime problematiche di salute, eppure scarseggia la formazione e l'informazione sia tra i medici che tra i pazienti.

Leggi l'articolo

Autore: Roberta Mochi - Redazione Scientifica
Data: 15/10/2019 06:59:57
ASL Roma1: presentata la Rete assistenziale del tumore del polmone

Un lavoro frutto della collaborazione tra la ASL Roma 1, le Aziende Ospedaliere e i Policlinici Universitari inseriti nella “Rete assistenziale tumore del polmone nel Lazio” nel territorio di competenza della ASL.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 14/10/2019 07:21:40
Dipendenza da Smartphone: l'abuso potrebbe favorire ansia e depressione

Alcuni ricercatori americani hanno cercato di scoprire se la dipendenza da smartphone può portare alla depressione o se sono le persone inclini a sintomi depressivi a favorire questo tipo di dipendenza.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -