Sei nella sezione Il Direttore   -> Categoria:  Editoriali  
La speranza NON è l'ultima a morire...

La speranza NON è l'ultima a morire...
Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 19/05/2008 16:32:39

Mentre si continua a sentire puzza di spazzatura in Campania, odore di terrorismo verso tutti i Romeni stanzianti nelle nostre città, il nuovo Governo muove i primi incerti passi nel giro vorticoso delle problematiche italiane e la Cina piange decine di migliaia di morti verso le olimpiade più incerte della storia, nel nostro Paese ci si uccide ancora per il terrore di perdere un posto di lavoro.

La notizia è di oggi. Un ventenne di Caltagirone - Catania - si da fuoco dopo una accesa discussione con il proprio datore di lavoro. Preso dal terrore di essere licenziato, il ragazzo si è presentato di fronte alla ditta per cui lavora e si è dato fuoco all'interno della sua vettura. Riscontrati il 90% di ustioni su tutto il corpo.

Se facciamo una breve riflessione su questo evento, appare in tutta la sua eclatanza una problematica che emerge su una vetta più alta rispetto qualsiasi altra si voglia affrontare nella nostra nazione. Paese di gente perduta. Fallita. Dilaniata. Sconcertata. Terrorizzata. Dove l'oggi non è accostabile al domani. Dove nessuna speranza di futuro è data a qualsiasi livello. Si parla tanto di sicurezza. Ma la sicurezza, prima di tutto, dovrebbe essere quella - per ogni cittadino italiano - di poter dignitosamente mettere insieme un pasto dignitoso ed arrivare alla fine del mese senza i fantasmi di una povertà voluta sempre più dai vertici da "Casta" d'ultimo livello.

Ancora una volta, si compie lo sfregio di una disperazione mai sedata da effettive formule di rinascita sociale. Si vive alla giornata, sperando nel meno peggio. Non potendo pensare al domani perchè è così e basta. E su questo "e basta" c'è la storia critica di più di sessant'anni di malgoverno portato avanti dalle dirigenze, ma mai bloccato dalla cittadinanza stessa.

Una contraddizione enorme: perire di una società ormai troppo logora, ma non aver mosso un dito per conservarla al meglio.

Ancora una volta l'Italia da mostra di un atteggiamento abbattuto e derelitto. La panacea per chi non sa nemmeno di cosa si parli, quando si tratta di vita da portare avanti con dignità.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 17/10/2019 03:55:04

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Editoriali

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 09/10/2019 16:18:42
Ogni volta che Di Maio esulta in Italia muore un pezzo di Democrazia

Attualmente, il numero di cittadini per singolo deputato è pari a 96.000 mentre ogni singolo senatore rappresenta 188.424 italiani. con la riforma di cui stiamo parlando, a ogni deputato corrisponderanno 151.210 abitanti e a ogni senatori 302.420.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 04/10/2019 06:34:18
Dittatura in salsa digitale

Tutto ciò che accade in economia, e in politica, non accade per caso. Troppo spesso il cittadino comune ritiene che ciò che gli arriva come una sprangata sulla testa, e che si ripercuote contro il suo portafogli, sia solo frutto di incapacità a gestire la cosa pubblica...

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 29/09/2019 07:07:27
Greta Thunberg: gli effetti delle sue campagne non sono a sostegno del clima

“Ma è una bella manifestazione di unità su un tema importante”! bene: che lo facciano gli adulti allora. Magari mamme casalinghe e padri in cassaintegrazione, portando avanti la missione di “salvare il futuro dei figli, dei nipoti e pronipoti, evitando al contempo di fare la figura di coloro che “Hanno distrutto l’infanzia e i sogni di Greta” e della loro stessa prole...

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 25/09/2019 06:42:49
Il futuro degli italiani tra tasse sulle merendine e incompetenza generale

Se il precedente governo Conte aveva scontentato molti, il bis non sembra avviarsi nelle migliori disposizioni. Tra le misure economiche che stanno tenendo insonni molti utenti dei social web, va sicuramente annoverata la tassa sulle merendine. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -