Sei nella sezione Scienza   -> Categoria:  Ambiente  
Riscaldamento climatico: qual'è la soglia massima accettabile per la vita?

Riscaldamento climatico: qual'è la soglia massima accettabile per la vita?
Autore: Celine Deluzarche - Redazione Scientifica
Data: 08/07/2019 06:41:11

Secondo i diversi scenari del IPCC (organismo intergovernativo e scientifico che valuta il cambiamento climatico), le temperature del Globo potrebbero aumentare da 2 a 5 gradi centigradi entro il 2100. Ma alcuni scienziati allertano su una temperatura che potrebbe anche essere di +13 gradi. Per quanto tempo l’umanità potrebbe far fronte a questa temperatura?

Un Pianeta invivibile a 35 gradi
La temperatura normale del corpo umano è di 37 gradi ma quella della pelle deve restare al di sotto di 35 per evacuare il calore metabolizzato dal corpo. Quando si va oltre i 37 o 38 gradi, la temperatura del corpo raggiunge una soglia letale (42-43 gradi) e l’ipotermia. Ma questo dipende dall’umidità che riduce la capacità di evaporazione.

In un deserto, dove l’aria è secca, il corpo può resistere senza conseguenze a temperature anche oltre i 50 gradi. Al contrario, nelle zone tropicali dove il tasso di umidità va spesso oltre il 90%, uscire all’aria aperta diventa mortale dopo i 40 gradi, il corpo “cuoce” la sua parte interna. 

I ricercatori hanno anche calcolato che, su una Terra dove la cosiddetta temperatura del "termometro bagnato" (tenendo conto dell'umidità relativa e del movimento dell'aria) supererebbe in media i 35 gradi, gli umani e la maggior parte dei mammiferi potrebbero sopravvivere solo poche ore all’esterno.

Uragani, città inghiottite dalle acque e morte dei raccolti
Ma l’ipotermia non è lungi dall'essere il primo problema causato dal riscaldamento climatico: un Pianeta da 4 a 5 gradi più caldo provocherebbe un susseguirsi di conseguenze drammatiche: esondazioni dei fiumi, moltiplicazione degli uragani, morte della biodiversità delle coltivazioni. La fusione delle calotte polari provocherebbe da sola una aumento del livello degli oceani, inghiottendo le regioni costiere dove abitano centinaia di milioni di persone. 

“Con una Terra trasformata in un'incubatrice, molte zone diventerebbero inabitabili", avverte uno studio del 2018. Otto isole del Pacifico sono già scomparse e milioni di rifugiati climatici sono attesi se la tendenza persiste.

Al di là del riscaldamento globale, la Terra diventerà inabitabile comunque in 1,75 miliardi di anni, col sole diventato così caldo da far evaporare gli oceani. A quel punto, molti eventi avrebbero potuto sradicare l'umanità: meteoriti giganti, guerre nucleari o pandemie globali.


L'articolo ha ricevuto 1152 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 19/07/2019 17:10:01

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Ambiente

Autore: Celine Deluzarche - Redazione Scientifica
Data: 14/07/2019 06:36:18
Clima: ridurre il riscaldamento globale piantando alberi

Nel 2015 il biologo Thomas Crowther aveva calcolato per la prima volta il numero di alberi sul Pianeta ed era arrivato ad una cifra di 3.000 miliardi, che sarebbe un albero ogni 442 abitanti. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 05/07/2019 06:01:31
Riscaldamento climatico: per l'ONU 80mln di posti di lavoro sono a rischio

Con il riscaldamento climatico, l'aumento dello stress termico in agricoltura e in altri settori industriali dovrebbe tradursi in una perdita di produttività pari a 80 milioni di posti di lavoro entro il 2030

Leggi l'articolo

Autore: Michael Dones - Redazione Scientifica
Data: 28/06/2019 06:17:16
Caldo: i consigli dell'esperto per combatterlo

Idratazione, mangiare cibi freschi e ricchi d’acqua e altri consigli da parte del gastroenterologo e nutrizionista Luca Piretta

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 29/06/2019 06:47:52
Insetti in via di estinzione?

Più del 40% delle specie di insetti sarebbero in calo nel mondo e un terzo sarebbe in via di estinzione. E nel momento in cui si riconosce l’importanza degli insetti nell’equilibrio dei nostri ecosistemi...

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -