Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Esodo estivo: in auto 9 italiani su 10 prediligono il navigatore all'aria condizionata

Esodo estivo: in auto 9 italiani su 10 prediligono il navigatore all'aria condizionata
Autore: Michael Dones . Redazione Attualita'
Data: 05/08/2019 06:27:00

Ben 9 italiani su 10 tra coloro che si accingono a partire per le vacanze ritengono indispensabile la presenza del navigatore durante il viaggio. I vantaggi? Conoscere il percorso migliore in base alle proprie esigenze (37%) e prevedere rallentamenti (29%) o autovelox (22%). Dagli esperti i consigli per una partenza intelligente, senza dimenticare l’importanza di idratarsi.

Sempre più avventurieri in stile Indiana Jones 2.0, ma con la voglia di anticipare e prevedere eventuali complicazioni lungo il percorso che li porterà a raggiungere le tanto desiderate mete turistiche. Ben 9 italiani su 10 (87%) mettono il navigatore in cima agli elementi indispensabili per il proprio viaggio, ancor prima addirittura di acqua e cibo (79%) e aria condizionata (72%). Sempre più tecnologici e desiderosi di raggiungere il prima possibile le località di villeggiatura, gli italiani sul piede di partenza sono preoccupati principalmente dalle lunghe code in autostrada (64%) e dal caldo eccessivo (55%).

Occhio però: per combattere le alte temperature secondo gli esperti una corretta idratazione è più importante che accendere l’aria condizionata.

E’ quanto emerge da uno studio di In a Bottle (www.inabottle.it) condotto con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) su circa 1200 italiani tra i 24 e i 50 anni e su un pool di 20 tra esperti e nutrizionisti per capire come gli italiani si stanno organizzando per i viaggi estivi e i rimedi per un esodo sicuro.

Quanto si sentono pronti gli italiani che si accingono a “invadere” le autostrade italiane destinazione vacanze? Quasi 7 su 10 (68%) confessano di sentirsi preparati e di aver previsto eventuali problematiche che possono insorgere lungo il viaggio, mentre i più “fatalisti” (32%) hanno optato per un approccio più avventuriero perché ritengono che l’imprevisto durante gli esodi estivi sia sempre dietro l’angolo.

Cosa preoccupa principalmente durante un viaggio? Le code in autostrada (64%) sono più temute rispetto al caldo eccessivo (55%) e al pensiero di tenere a bada lungo il tragitto bambini (49%) e animali domestici (44%).

Previdenti o avventurieri, quali sono secondo gli italiani gli elementi indispensabili per affrontare un viaggio? Le risposte sono variegate, ma a ricorrere con più frequenza è soprattutto l’immancabile presenza del navigatore satellitare (87%), a cui sembra che gli italiani tengano addirittura più di un bene di prima necessità come la presenza di acqua e cibo (79%) lungo il tragitto, elementi indispensabili ma meno citati, e all’aria condizionata (72%). Ma perché il navigatore è così tanto desiderato come fedele compagno di viaggio? Esso è ritenuto indispensabile perché indica la strada migliore da seguire in base alle proprie esigenze (37%), segnala possibili incidenti o interruzioni di percorso (29%) e la presenza di autovelox e posti di blocco (22%).

Una volta certi di seguire la strada migliore per raggiungere le rispettive località turistiche, gli italiani in viaggio pensano alla qualità del proprio itinerario e quindi al contrastare la calura che, soprattutto nelle ore di punta, può rendere il proprio abitacolo invivibile. Per gli esperti accendere semplicemente l’aria condizionata non basta, ma anzi favorirebbe la disidratazione. “L’aria condizionata, seccando l’ambiente circostante, aumenta la nostra traspirazione e quindi la nostra perdita di liquidi - afferma il Biologo Nutrizionista Mauro Favruzzo - Quando in macchina è accesa l’aria condizionata la sudorazione non si arresta ma continua: con l’ambiente secco il sudore si asciuga subito e quindi non ci accorgiamo della perdita d’acqua. Secondo il Dottor Favruzzo l’apporto di acqua per mantenere l’organismo in equilibrio va oltre i due litri quotidiani. Per questo durante un viaggio in macchina di giorno consiglio a ciascun passeggero di consumare almeno un litro d’acqua ogni 3-4 ore. L’acqua ha una grande capacità termica e ci aiuta a sentire meno gli sbalzi di temperatura.”

Inoltre, è buona regola prima di entrare in macchina per mettersi in viaggio far raffreddare il circuito interno in modo da creare il clima giusto quando ci si troverà all’interno del veicolo. Evitare, quindi, di mantenere l’auto troppo fredda ed eventualmente spostare i bocchettoni dell’aria verso l’abitacolo e non in direzione del guidatore o dei passeggeri. “Durante i lunghi viaggi è consigliato mantenere idratata la pelle con delle creme specifiche oppure spruzzandosi dell’acqua addosso, in particolare sul viso e sui polsi – conclude il Dottor Favruzzo -  al fine di combattere la sensazione di secchezza e mantenere idratata la cute”.


L'articolo ha ricevuto 640 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 18/09/2019 09:59:58

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Redazione Attualita'
Data: 13/09/2019 06:26:21
Conoscersi online ai tempi dell' 'amore liquido'

Come profetizzato da Bauman nel 2003, Internet ha assunto un grande impatto nei rapporti interpersonali. E oggi nasce Icemash, app che rivoluziona il modo di entrare in contatto con persone nelle immediate vicinanze...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Atttualita'
Data: 09/09/2019 06:37:21
Beauty: online si risparmia fino al -69,7%

Make up, creme, trattamenti viso e corpo e profumi vengono ancora comprati nelle profumerie o, visti i prezzi spesso alti, vengono cercati anche online

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Atttualita'
Data: 08/09/2019 06:45:54
Autunno in crociera: exploit per il Nord America

Non solo Mediterraneo per l’autunno in crociera. Le vacanze estive sono quasi archiviate per la maggior parte degli italiani, ma le prenotazioni per gli itinerari di settembre, ottobre e novembre confermano che non cala la voglia di viaggiare.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Atttualita'
Data: 08/09/2019 06:35:49
Smart Working: 10 consigli per preservare la salute

Si parla sempre più di smart working – ovvero il “lavoro agile” da casa o da remoto fondato sulla collaborazione profonda tra persone e organizzazioni – e del suo ruolo centrale all’interno delle politiche di welfare aziendale...

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -