Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Giochi e scommesse: quanto hanno speso gli italiani nel 2018

Giochi e scommesse: quanto hanno speso gli italiani nel 2018
Autore: Redazione Attualita'
Data: 06/08/2019 07:22:34

Le slot mantengono il primo posto nella spesa assoluta (7,1 miliardi), ma con un calo del 5,3% rispetto all’anno precedente; 3 miliardi la spesa per le Vlt (le macchine con jackpot installate nei locali specializzati) che registrano una crescita del 7,1%. Si attesta a 2,4 miliardi la spesa per lotterie e gratta e vinci, in leggero calo rispetto all’anno precedente (-0,8%), il Lotto registra 2,3 miliardi, in calo del 4,1% sul 2017. 

 

Tra le offerte di gioco in forte crescita le scommesse sportive (1,4 miliardi di spesa, +10,4%) e i casinò online (710 milioni, +24,7); performance positive anche per le scommesse virtuali (267 milioni, +14,1%). Aumenta del 33,3% il betting exchange (la modalità di gioco in cui gli scommettitori si sfidano e possono puntare e bancare) con una spesa totale da 8 milioni. Diminuisce infine il poker: la modalità a torneo si assesta a 82 milioni (-1,2%), quella "cash" registra una spesa di 65 milioni, in calo del 7,1%.

 

Ecco qualche dato a livello regionale.

Si mantiene stabile nel 2018 la spesa in giochi e scommesse registrata in Campania. Secondo il dato pubblicato nel Libro Blu dell'Agenzia Dogane e Monopoli il totale ammonta a 1,81 miliardi, in
calo dello 0,5% rispetto al 2017, riferisce Agipronews. A trainare il settore sono gli incassi di Slot e Vlt, con 891 milioni (+0,5%), assieme alle scommesse sportive (195 milioni), in crescita del 6,5% e ancora in testa al dato nazionale. Ammontano a 179 gli incassi di Lotterie e Gratta e Vinci, a 330 quelli del Lotto. Stabili SuperEnalotto (75 milioni), Ippica (14 milioni) e Bingo (70 milioni), mentre crescono anche le scommesse virtuali con 63 milioni e +14,5%.
Sempre durante il 2018, l'Agenzia Dogane e Monopoli ha effettuato 4.324 controlli negli esercizi sul territorio campano, riscontrando 340 violazioni tra penale e amministrativo e irrogando sanzioni per 14,4 milioni.


Nel 2018 è stata in leggero calo la spesa per i giochi nel Lazio. Secondo quanto si legge nel Libro Blu, pubblicato dall’Agenzia Dogane e Monopoli, il totale ammonta a 1,79 miliardi, ossia meno 2,1% rispetto al dato del 2017. La fetta maggiore della spesa è andata sugli apparecchi da intrattenimento, ossia Slot e Vlt, che hanno totalizzato 998 milioni (-4%). In leggero rialzo la quota del SuperEnalotto, da 88 a 91 milioni, stabili Bingo (63 milioni) e Ippica (14 milioni), comunica Agipronews. Più accentuata la crescita delle scommesse sportive (+7,5%) con un totale di 86 milioni, mentre è stabile anche la situazione di Lotterie e Gratta e Vinci (298 milioni), Lotto (224 milioni) e Scommesse Virtuali (22 milioni). 

 

Spesa sui giochi stabile in Emilia Romagna nel 2018: dalle elaborazioni Agipronews sui dati del Libro Blu dell’Agenzia Dogane e Monopoli, il totale dello scorso anno è stato di 1,4 miliardi, lo 0,2% in meno rispetto al 2017. Tra le singole voci si registra il leggero calo degli apparecchi da gioco (slot e vlt), la cui spesa è arrivata a 914 milioni, circa l’1% in meno. In crescita lotterie e Gratta e Vinci, a 200 milioni (+5,2%), così come le scommesse sportive, che hanno totalizzato 46 milioni (+4,5%). L’importo complessivo delle sanzioni amministrative è stato di 647.120 euro, quello per le sanzioni tributarie è di 1.033.898 euro. Gli esercizi controllati sono stati 144, le violazioni penali 4 con altrettante denunce. 

 

Crolla la spesa per slot e vlt in Piemonte: secondo le elaborazioni di Agipronews sui dati del Libro Blu dell’Agenzia Dogane e Monopoli, la spesa sugli apparecchi da gioco nel 2018 è scesa del 21,6% rispetto all’anno precedente, passando da 712 a 558 milioni. Evidenti gli effetti della legge regionale contro la ludopatia, operativa da fine 2017, che prevede distanze minime tra gli apparecchi e i luoghi sensibili e dispone limiti orari per il loro funzionamento. Complessivamente, anche la spesa totale sui giochi è scesa (poco più di 1 miliardo nel 2018, pari a -10,6%), ma tra le singole voci si evidenzia una crescita marcata per lotterie e gratta e vinci (+13,6% a 167 milioni) e per le scommesse virtuali (+25%, 15 milioni); aumentano anche le scommesse sportive (+9,7%, 45 milioni), Superenalotto e Win for Life (+4%, 52 milioni) e lotto (+2,6%, 153 milioni).

 

Ammonta a 1,1 miliardi di euro la spesa in giochi e scommesse in Puglia nel 2018. Un dato, si legge nel Libro Blu pubblicato dall’Agenzia Dogane e Monopoli, in leggero aumento rispetto  al 2017, dell’1,9% per la precisione, come riferisce Agipronews. Il settore che ha trainato gli incassi è quello degli apparecchi da intrattenimento, ossia Slot Vlt, che ha totalizzato circa la metà della spesa, 562 milioni (+1,2%). Da Lotterie e Gratta e Vinci sono invece arrivati 167 milioni (+3%), 199 provengono dal Lotto (+2%).


Cresce anche la spesa per il SuperEnalotto, che arriva a 50 milioni di euro (+6,3%) e per le scommesse sportive, con 93 milioni (+3,3%). Stabile l’ippica con 5 milioni, così come il Bingo (17 milioni) e le scommesse virtuali (22 milioni). 

 

Nel corso del 2018, si legge ancora nel Libro Blu, l’Agenzia Dogane e Monopoli ha effettuato 1987 controlli negli esercizi sul territorio pugliese, riscontrando 28 violazioni penali e 182 amministrative, elevando sanzioni per circa 3 milioni di euro. Il settore più controllato è stato quello delle Slot, con 1681 accertamenti e sanzioni per 2,4 milioni. 


 


L'articolo ha ricevuto 688 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 22/09/2019 17:35:29

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Redazione Attualita'
Data: 19/09/2019 06:30:55
Consumo minorile di droghe: la Prefettura di Milano firma un protocollo di azione

Firmato in Prefettura a Milano il protocollo operativo sperimentale finalizzato alla realizzazione di interventi specifici rivolti a minori segnalati per possesso di sostanze stupefacenti

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 13/09/2019 06:26:21
Conoscersi online ai tempi dell' 'amore liquido'

Come profetizzato da Bauman nel 2003, Internet ha assunto un grande impatto nei rapporti interpersonali. E oggi nasce Icemash, app che rivoluziona il modo di entrare in contatto con persone nelle immediate vicinanze...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Atttualita'
Data: 09/09/2019 06:37:21
Beauty: online si risparmia fino al -69,7%

Make up, creme, trattamenti viso e corpo e profumi vengono ancora comprati nelle profumerie o, visti i prezzi spesso alti, vengono cercati anche online

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Atttualita'
Data: 08/09/2019 06:45:54
Autunno in crociera: exploit per il Nord America

Non solo Mediterraneo per l’autunno in crociera. Le vacanze estive sono quasi archiviate per la maggior parte degli italiani, ma le prenotazioni per gli itinerari di settembre, ottobre e novembre confermano che non cala la voglia di viaggiare.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -