Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Ocean Viking: MSF e SOS MEDITERRANEE chiedono un porto sicuro

Ocean Viking: MSF e SOS MEDITERRANEE chiedono un porto sicuro
Autore: Redazione Cronaca
Data: 14/08/2019 06:19:44

Ocean Viking: MSF e SOS MEDITERRANEE

chiedono un porto sicuro per le persone soccorse 

 

Dopo cinque giorni consecutivi di soccorsi salvavita nel Mediterraneo centrale, con 356 uomini, donne e bambini vulnerabili a bordo della nave Ocean Viking, Medici Senza Frontiere (MSF) e SOS MEDITERRANEE hanno chiesto formalmente che le autorità maltesi e italiane assumano il coordinamento e aiutino a individuare un porto sicuro dove sbarcare le persone soccorse. Malta e Italia sono infatti i centri di coordinamento più vicini in grado di fornire assistenza, in mancanza di risposte dalle autorità libiche alla richiesta di un porto sicuro.  

 

“Tra i sopravvissuti ci sono persone che portano i segni strazianti delle violenze fisiche e psicologiche subite durante il loro viaggio attraverso la Libia. La cruda realtà è che c’è un conflitto in corso in Libia, dove molti migranti e rifugiati vulnerabili sono intrappolati in centri di detenzione sulla linea del fronte” dice Jay Berger, capo progetto di MSF sulla Ocean Viking. “Chiediamo ora un porto sicuro dove sbarcare tempestivamente queste persone vulnerabili. Hanno sofferto abbastanza.” 

 

Nonostante siano state contattate durante tutte le quattro operazioni di soccorso avvenute tra venerdì 9 e lunedì 12 agosto, le autorità libiche non hanno risposto a nessuno degli alert della Ocean Viking, tranne che per chiedere di sbarcare le persone in Libia. Ma riportare i sopravvissuti in Libia è una violazione del diritto internazionale e MSF e SOS MEDITERRANEE non riporteranno le persone in Libia in nessuna circostanza.  

 

Oltre a questo, le autorità libiche non sono state in grado di identificare alcun altro porto di sbarco che risponda ai requisiti del diritto internazionale. Senza un porto sicuro designato, la Ocean Viking si sta ora dirigendo verso nord. 

 

“Tutti i soccorsi che abbiamo condotto sono stati possibili solo grazie all’attenta osservazione del mare che ci circondava. Le autorità marittime non hanno condiviso con noi alcuna informazione” dichiara Nick Romaniuk, coordinatore dei soccorsi di SOS MEDITERRANEE a bordo della Ocean Viking. “Solo una volta siamo riusciti a stabilire un contatto radio con uno dei tre aerei dell’Unione Europea che monitoravano la presenza di barconi in difficoltà. Questo dimostra che gli Stati non stanno dando priorità al loro dovere di salvare vite in mare.” 

 

La stragrande maggioranza delle persone a bordo racconta di aver subito detenzione arbitraria, estorsioni, lavori forzati in condizioni di schiavitù o torture durante il viaggio. Su un totale di 103 bambini e minori sotto i 18 anni ora al sicuro a bordo della nave, solo 11 sono accompagnati da un parente o da un tutore. 

 

“Le persone a bordo, inclusi i minori, hanno raccontato di essere state torturate con elettroshock, picchiate con bastoni e fucili o ustionate con plastica fusa. Mi dicono di sentire ancora il dolore delle ferite e delle cicatrici che hanno subito in Libia” spiega il dr. Luca Pigozzi, medico di MSF a bordo della Ocean Viking.  

 

MSF e SOS MEDITERRANEE auspicano che le autorità europee rispettino il diritto internazionale e assegnino tempestivamente un porto sicuro di sbarco per tutte le persone soccorse a bordo della Ocean Viking.  

 

La nave Ocean Viking è gestita in collaborazione da MSF e SOS MEDITERRANEE. Tutti i dettagli sulle operazioni della nave sono sul diario di bordo online: https://onboard.sosmediterranee.org/ 


L'articolo ha ricevuto 1152 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 17/09/2019 23:45:06

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Cronaca
Data: 15/09/2019 08:20:24
Ocean Viking: solo 24 migranti su 82 resteranno in Italia

24 profughi degli 82 profughi resteranno in Italia, gli altri andranno in Germania, Francia, Portogallo e Lussemburgo. Il sindaco di Lampedusa Salvatore Martello ha dichiarato: "Siamo accoglienti ma non stupidi. La Ocean Viking era più vicina a Porto Empedocle".

Leggi l'articolo

Autore: Carlo Dutto - Redazione Cultura
Data: 17/09/2019 07:04:56
Roma: Bar Show - Prima edizione evento internazionale - 22 e 23 Settembre 2019

Masterclass, talk e conferenze, eventi collaterali e un fuori salone dedicati al trade e al pubblico, gli stand delle principali aziende e di quelle più indipendenti del settore, il food pairing e lo street food

Leggi l'articolo

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Cronaca
Data: 13/09/2019 07:55:38
Roma: 3 persone morte per incidenti stradali in 4 ore. Grave una bimba

Attenzione massima quando si guida un'autovettura, una moto o uno dei moderni mezzi elettrici a due ruote. E' necessario prestare la massima attenzione

Leggi l'articolo

Autore: Angela Urso - Redazione Cronaca
Data: 12/09/2019 10:03:23
Roma: ragazza trovata morta impiccata e con le mani legate

Dalle prime informazioni rilevate dagli investigatori, si è appreso che la ragazza soffriva di crisi depressive e che in passato aveva tentato il suicidio.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -