Sei nella sezione Scienza   -> Categoria:  Medicina  
Bambini: ci sono tracce di plastica nel loro sangue

Bambini: ci sono tracce di plastica nel loro sangue
Autore: Redazione Scientifica
Data: 30/09/2019 06:25:55

Composti plastici sono stati trovati nel 97-100% dei campioni di sangue e urina di 2.500 bambini testati tra il 2014 e il 2017, secondo uno studio del Ministero dell'Ambiente tedesco e del Robert-Koch Institute. Dei 15 materiali plastici identificati, alcuni dei quali presenti in cosmetici e giocattoli, 11 sono stati trovati in bambini dai 3 ai 17 anni. I ricercatori hanno spiegato che erano particolarmente preoccupati per i livelli di acido perfluoroottanoico (APFO) riscontrati. L'APFO viene utilizzato quotidianamente in quanto è presente anche nelle pentole antiaderenti.

È un composto apprezzato dall'industria per la sua efficienza e stabilità. Infatti, il APFOA è estremamente persistente, ma soprattutto bioaccumulabile e tossico. La sua pericolosità è stata riscontrata per il sistema riproduttivo e il fegato.

Nel 20% dei campioni, le dosi quantificate di APFOA hanno superato i limiti di ciò che è considerato "sano". Ciò rafforza la decisione dell'Unione Europea di vietarla entro il 2020, ad eccezione di alcuni casi come i tessili medici. Ciononostante, Bettina Hoffmann, esperta di salute e ambiente del Partito verde tedesco, avverte: una sostanza pericolosa non deve essere sostituita da una sostanza simile le cui proprietà non sono sufficientemente note.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 13/11/2019 11:32:57

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Medicina

Autore: Redazione Medicina
Data: 12/11/2019 06:21:48
Roma ASL 1: 'Conoscere l'Alzheimer' - parte la seconda edizione di incontri dedicati alle demenze

Ripartono gli incontri informativi dedicati alle demenze e aperti ai quesiti del pubblico organizzati dalla ASL Roma 1.

Leggi l'articolo

Autore: Luca De Rossi - Redazione Medicina
Data: 10/11/2019 07:45:10
Sanità Regione Lazio: una nuova cabina di regia permetterà di valutare i servizi

Questa vera e propria cabina di regia, è stata istituita presso l’Assessorato regionale, ed è un’importante sede di confronto tra le organizzazioni e le politiche regionali.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 08/11/2019 07:14:03
Medicina: guardando le feci sarà possibile stabilire lo stato di salute

Un gruppo di ricercatori intende creare uno strumento in grado di analizzare automaticamente le immagini delle feci per valutare la salute dei pazienti. 

Leggi l'articolo

Autore: Roberta Mochi - Redazione Scientifica
Data: 07/11/2019 06:46:38
Roma:firmato l'accordo per il progetto 'Infermiere di comunità in parrocchia'

È partita la fase operativa dell’“Infermiere di parrocchia” con un primo accordo sul territorio romano che vede insieme la ASL Roma 1 e la Diocesi di Porto-Santa Rufina.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -