Sei nella sezione Battaglie Sociali   -> Categoria:  Diritti Civili  
Marco Cappato: disobbedienza civile con merenda proibita

Marco Cappato: disobbedienza civile con merenda proibita
Autore: Redazione Battaglie Sociali
Data: 05/10/2019

Assaggio pubblico di Riso geneticamente editato, con l’obiettivo di promuovere la conoscenza delle nuove tecniche di coltura erroneamente classificate come OGM

 

Nel corso del suo Congresso in corso a Bari (3-6 ottobre, a questo link il programma completo del Congresso https://www.associazionelucacoscioni.it/congressi/xvi-congresso/), Associazione Luca Coscioni ha organizzato un assaggio di riso geneticamente migliorato con la tecnologia Crispr. Una disobbedienza civile che ha visto tra i protagonisti Marco Cappato e Marco Perduca, dirigenti Associazione Luca Coscioni e coordinatori di Science for Democracy e la genetista italiana Vittoria Brambilla.

 

Il 25 luglio del 2018 la Corte di giustizia dell'Unione europea ha stabilito che le piante ottenute con tecniche di coltura di precisione, come quelle prodotte con le tecniche CRISPR, sono classificate come OGM e soggette alle leggi derivate dalla Direttiva europea del 2001 sugli organismi geneticamente modificati. I partecipanti credono che la sentenza della Corte sia incoerente con la realtà dei fatti, considerato che piante ottenute con tecniche meno precise non sono classificate e regolate come gli OGM.

 

“Si tratta della terza dimostrazione pubblica in Italia sul tema del Genome editing vegetale organizzato dall'Associazione per chiedere all'Italia di individuare dei campi dove sperimentare apertamente alcune colture attualmente in studio in laboratorio in diverse Universita' che non son mai state testate sul terreno, dichiarano Cappato e Perduca, dirigenti Associazione Luca Coscioni.

 

“Oltre che alla ministra Bellanova e al ministro Fioramonti, l'azione è anche in sostegno alla raccolta firme dell'iniziativa Grow Scientific Progress lanciata in estate da un gruppo di giovani ricercatori europei che chiede di esonerare la tecnologia Crispr dalla direttiva europea sugli Ogm del 2001 che, a seguito di una sentenza della Corte europea di giustizia, regolamenta questa nuova tecnologia inventata nel 2012”.

 

  • APPROFONDIMENTO

CRISPR è una tecnologia sempre più accurata che può essere usata per la coltura di precisione delle piante. È più veloce, relativamente semplice e versatile rispetto alle precedenti breeding techniques. È inoltre considerevolmente meno cara. C’è un serio rischio che l’innovazione agricola europea venga ostacolata strutturalmente tanto dalla sentenza della Corte quando dall’apparente mancanza di interesse da parte dei decisori politici.

 

Le leggi sugli OGM sono state adottate per regolamentare le piante coltivate con le tecniche OGM classiche che aggiungono geni di altre specie, mentre le piante coltivate con CRISPR non contengono DNA esterno. CRISPR può essere usato per fare piccole modifiche al DNA che sono indistinguibili da quelle fatte con altri approcci – e questi approcci sono esenti dalle regole sugli OGM – si tratta di modifiche attuabili più rapidamente e con maggior precisione. L'Associazione Luca Coscioni e Science for Democracy si appellano a tutte le autorità nazionali ed Europee affinché nel rispondere alla sentenza della Corte europea di giustizia modifichino le legislazioni nazionali consentendo ricerche e sperimentazioni in campo aperto.

 

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 28/01/2021 02:18:53

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Diritti Civili

Autore: Fabio Miceli - Redazione Battaglie Sociali
Data: 02/05/2020
Lavoro: fino a 180mld di trattenute in meno tassando le emissioni di CO2

L’idea nata da M.Cappato (Eumans) è supportata da 27 premi Nobel e oltre 5.000 scienziati. Il mondo dello spettacolo si sta mobilitando: hanno già aderito alla campagna Fedez, Pif, N.Zilli, M.Maionchi, N. Marcorè, G. Innocenzi, G. Muccino, C. Capotondi, Arisa, P. Pardo.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Battaglie Sociali
Data: 14/12/2019
Testamento biologico: depositate circa 170.000 DAT

Cappato: “Disparità è responsabilità di politica e comuni. CitBot è la risposta alle lacune delle istituzioni”

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Battaglie Sociali
Data: 25/10/2019
Cannabis: Associazione Luca Coscioni consegna 25.000 firme a Roberto Fico

il Presidente della Camera Roberto Fico, ha ricevuto nel suo ufficio una delegazione composta da malati e rappresentanti dell'Associazione Luca Coscioni e Radicali Italiani. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Battaglie Sociali
Data: 04/10/2019
Fine vita: gli italiani chiedono più diritti

Gli italiani chiedono maggiore libertà di ricerca e autodeterminazione. E’ quanto emerge da un’indagine commissionata da Associazione Luca Coscioni a SWG

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -