Sei nella sezione Scienza   -> Categoria:  Medicina  
Dipendenza da Smartphone: l'abuso potrebbe favorire ansia e depressione

Dipendenza da Smartphone: l'abuso potrebbe favorire ansia e depressione
Autore: Redazione Scientifica
Data: 14/10/2019 07:21:40

Alcuni ricercatori americani hanno cercato di scoprire se la dipendenza da smartphone può portare alla depressione o se sono le persone inclini a sintomi depressivi a favorire questo tipo di dipendenza.

Negli ultimi anni si sono moltiplicati gli studi che collegano la dipendenza da smartphone e la depressione, soprattutto tra gli adolescenti. Ma è davvero la nostra tendenza a rimanere concentrati sullo schermo che provoca depressione o viceversa?

Questa teoria è valida in entrambe le direzioni? Queste sono le domande poste dai ricercatori americani dell'Università dell'Arizona (USA).

Gli autori dello studio definiscono la dipendenza dallo smartphone come un desiderio costante di utilizzare l'oggetto, che può provocare una sensazione di disagio in caso di privazione. "C'è un problema quando le persone sono così dipendenti dal dispositivo che possono sentirsi ansiose se non hanno accesso ad esso e lo usano a scapito della loro vita quotidiana", afferma Matthew Lapierre, assistente professore presso il Dipartimento di Comunicazione dell'Università dell'Arizona e autore principale dello studio.

Lo smartphone, un baluardo contro lo stress?

Il professor Lapierre e il suo team hanno intervistato 346 adolescenti in due fasi per un periodo totale di 3 mesi. Pubblicato nel Journal of Adolescent Health, lo studio ha selezionato partecipanti dai 17 ai 20 anni. I ricercatori hanno rilevato che che le persone esaminate valutano i loro sentimenti di mancanza su una scala da 1 a 4, rispondendo a una serie di affermazioni, come "Mi faccio prendere dal panico quando non riesco a usare il mio smartphone". I partecipanti hanno anche risposto a domande studiate per valutare la loro solitudine, i sintomi depressivi e la frequenza di utilizzo del telefono.

Analizzando le risposte, i ricercatori hanno scoperto che un'elevata dipendenza dallo smartphone era collegata ad un aumentato rischio di sviluppare sintomi depressivi e solitudine. La loro ricerca conferma quindi ciò che è stato dimostrato in numerosi studi precedenti: l'uso intensivo dello smartphone tende a isolare e promuovere l'ansia.

Alla luce di questi risultati, gli autori dello studio ritengono che possa essere utile per le persone interessate valutare la loro relazione con i loro dispositivi e, se necessario, fissare dei limiti. "Se qualcuno usa il suo smartphone come sistema contro lo stress, può ad esempio provare altri approcci più sani, come parlare con un amico intimo o fare esercizi di meditazione", suggerisce il ricercatore Pengfei Zhao , coautore dello studio.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 13/11/2019 12:07:17

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Medicina

Autore: Redazione Medicina
Data: 12/11/2019 06:21:48
Roma ASL 1: 'Conoscere l'Alzheimer' - parte la seconda edizione di incontri dedicati alle demenze

Ripartono gli incontri informativi dedicati alle demenze e aperti ai quesiti del pubblico organizzati dalla ASL Roma 1.

Leggi l'articolo

Autore: Luca De Rossi - Redazione Medicina
Data: 10/11/2019 07:45:10
Sanità Regione Lazio: una nuova cabina di regia permetterà di valutare i servizi

Questa vera e propria cabina di regia, è stata istituita presso l’Assessorato regionale, ed è un’importante sede di confronto tra le organizzazioni e le politiche regionali.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 08/11/2019 07:14:03
Medicina: guardando le feci sarà possibile stabilire lo stato di salute

Un gruppo di ricercatori intende creare uno strumento in grado di analizzare automaticamente le immagini delle feci per valutare la salute dei pazienti. 

Leggi l'articolo

Autore: Roberta Mochi - Redazione Scientifica
Data: 07/11/2019 06:46:38
Roma:firmato l'accordo per il progetto 'Infermiere di comunità in parrocchia'

È partita la fase operativa dell’“Infermiere di parrocchia” con un primo accordo sul territorio romano che vede insieme la ASL Roma 1 e la Diocesi di Porto-Santa Rufina.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -