Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Iran: arriva l'ammissione di colpa sull'abbattimento del Boeing 737

Iran: arriva l'ammissione di colpa sull'abbattimento del Boeing 737
Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Esteri
Data: 11/01/2020

A distanza di quattro giorno dalla tragedia aerea avvenuta a Teheran, con la caduta dell'aereo dell'Ukraine International Airlaines in cui sono morte 176 persone, l'Iran ammette le proprie responsabilità.

La TV di Stato ha diffuso la notizia secondo la quale "L'Iran ha involontariamente abbattuto l'aereo per un errore umano".

Il presidente iraniano Hassan Rohani ha scritto sul suo account Twitter: "La Repubblica islamica dell'Iran si rammarica profondamente per questo errore disastroso. Le indagini proseguiranno per identificare e perseguire gli autori di questa grande tragedia e questo sbaglio imperdonabile".

Subito dopo l'incidente aereo l'Iran aveva negato di aver abbattuto l'aereo con un missile, ma ora il quartier gnerale delle Forze Armate Iraniane ha confermato che il Boeing è stato erroneamente e involontariamente preso di mira dalle forze di difesa aerea iraniane che lo avevano scambiato per un aereo nemico.

Dure le critiche iraniane contro Washington: pur ammettendo il tragico errore, il ministro degli Affari esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha dichiarato "l'errore umano" dietro all'abbattimento dell'aereo da parte delle forze armate è accaduto nel "momento di crisi causato dall'avventurismo degli Usa".  




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 29/01/2020 13:30:59

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Redazione Esteri
Data: 29/01/2020
Cannabis terapeutica: in Messico un giudice la prescrive a un minorenne epilettico

Un giudice del Quindicesimo distretto ha ordinato al Ministero della Salute (Ssa) di fornire a un bambino di età inferiore ai 16 anni un olio a base di cannabis...

Leggi l'articolo

Autore: Gary Dagorn - Redazione Esteri
Data: 28/01/2020
Australia: un miliardo di animali morti a causa degli incendi

Un miliardo di animali, almeno, sarebbero morti durante gli incendi nella savana nell'Australia orientale, secondo il professor Chris Dickman, un ricercatore dell'Università di Sydney.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 23/01/2020
Filippine: 580.000 bambini senza scuola per l'eruzione del vulcano Taal

Mezzo milione di persone sono rimaste senza casa a causa dell'eruzione del vulcano Taal e avranno bisogno di un sostegno immediato e duraturo

Leggi l'articolo

Autore: Karina Garcia Reyes - Redazione Scientifica
Data: 17/01/2020
Droga: 33 ex narcos spiegano le ragioni del fallimento alla lotta alla droga

Le cause del crimine e della violenza in America Latina sono simili. Indipendentemente dal tipo di violenza, traffico di droga, militari, guerriglieri o bande

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -