Sei nella sezione Il Direttore   -> Categoria:  Comunicazioni ai lettori  
Vi spiego perchè ho deciso di candidarmi alle Regionali Lazio

Vi spiego perchè ho deciso di candidarmi alle Regionali Lazio
Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 03/03/2010

Ho deciso di candidarmi alle Regionali 2010.

Mi candido da indipendente.
 
Ho scelto il PSI lista Bonino.
 
Alla sede del Partito Socialista a Roma, ho conosciuto Gerardo Labellarte - anch'esso candidato e Responsabile della Campagna elettorale - ed Emanuele Pecheux, Dirigente.
 

Persone trasparenti, chiare, che non hanno fatto grandi giri di parole.

Ho sentito così per la prima volta, il desiderio di metterci il mio nome. E la mia professionalità.
 
Il Segretario nazionale Riccardo Nencini, è stato il primo personaggio Politico ad aver  rinunciato durante la XI legislatura al doppio stipendio. Un messaggio di onestà che nel nostro Paese è divenuto fuori dal comune...
 
La Regione Lazio, così come tutte le Regioni d'Italia, necessita di progetti veri, fattibili, realizzabili. E di persone che fanno della trasparenza il proprio stile di Vita.

 

Il PSI ad esempio, è promotore del "Reddito di Cittadinanza": un progetto che in altri Paesi Europei – come la Francia – è già realtà.

 

Sono i progetti concretizzabili, a migliorare le cose. Non i grandi progetti inattuabili.

 

Io ci credo. Credo ad una Politica fatta per il Paese e non per i Partiti Politici.

 

Mi conoscete: sapete bene come la penso. Io non vi chiedo di votarmi, se lo fate per pura simpatia. Fatelo se mi conoscete abbastanza da aver capito che non scenderò mai a compromessi inutili e dannosi.

 

Porto in questa nuova esperienza, la mia professione di Giornalista e di attivista nel Sociale, con le mie Campagne di sensibilizzazione.

 

Porto una seria volontà di procedere in un percorso di apprendimento, in questa nuova sfida che vorrei condivideste con me, anche puramente a livello intellettuale.

 

Le esigenze di noi tutti, cittadini Italiani, non possono fermarsi di fronte ad un colore Politico.

 

Sono esigenze ed urgenze che non fanno sconti a nessuno. In eguale maniera.

 

A questo link, troverete il sito realizzato per la mia candidatura: troverete ciò che penso e ciò che auspico.

 

Un Paese come l'Italia, può conoscere ancora un tempo di rinnovamento.
 
Crediamoci insieme.

 

Emilia Urso Anfuso

Fondatrice e Direttore di: "Gli sComunicati"


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 17/10/2021 14:32:54

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Comunicazioni ai lettori

Autore: Recensione del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 27/10/2015
Fascisti! di Armanda Capeder - Enrico Damiani Editori - Recensione

Protagonista di questa storia, una normale famiglia italiana durante l’epoca fascista. Luigi Armani, reduce mutilato della Prima Guerra mondiale, tornato a vestire i panni civili, si ritrova a dover fare i conti con la realtà beffarda che colpisce i militari che combatterono una guerra per molti versi assurda. Nessun riconoscimento per i reduci di guerra. Nessuna promessa mantenuta, fra quelle propagandate per spingere molti a partire e combattere per la patria.

Leggi l'articolo

Autore: La Redazione
Data: 21/12/2014
Buon Natale 2014

 Auguriamo ai nostri lettori un Buon Natale

Leggi l'articolo

Autore: Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 30/11/2014
Eurogendfor: la gendarmeria europea indipendente dai poteri assoluti

 E' una forza militare indipendente dall'Unione Europea ma può partecipare ad azioni su richiesta della UE. La Gendarmeria Europea nasce da un trattato ratificato nel 2004 a Noordwijk nei Paesi Bassi, il quartier generale si trova a Vicenza ed è stato inaugurato nel 2006 ed è la base del coordinamento politico militare.

Leggi l'articolo

Autore: Il Direttore - Emilia Urso Anfuso e Ricken Patel d
Data: 29/05/2014
Avaaz! il team sotto tiro riceve minacce di morte: #sosteniamoli!

La pressione su alcuni dei membri del team di Avaaz sta raggiungendo livelli impossibili: hanno ricevuto minacce di morte, sono entrati nei loro computer e nelle loro email, hanno subito minacce alla radio e in TV, e a uno di loro hanno addirittura manomesso la macchina.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -