Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Eventi  
Roma:

Roma: "Light'10". La Fantascienza diventa Scienza
Autore: Giusi Alessio - Zètema Progetto Cultura
Data: 21/09/2010

 
 
La Fantascienza diventa Scienza

 Venerdì 24 settembre dalle ore 17 all'1 di notte il Planetario di Roma

festeggia i ricercatori con una notte per sperimentare, giocare e divertirsi con la scienza

 
Una rassegna sorprendente quella che il 24 settembre verrà organizzata dal CNR e dal Planetario di Roma in occasione della notte che, in tutta Europa, celebra i ricercatori e le loro straordinarie scoperte.
 

LIGHT'10 avrà inizio alle ore 17 e proseguirà fino all'1 di notte proponendo intorno alla meravigliosa cupola stellata tante iniziative innovative e divertenti. Un'occasione unica che metterà il pubblico a stretto contatto con gli scienziati e il loro lato "più umano". Infatti, oltre ai laboratori ed esperimenti che si alterneranno per tutta la sera, LIGHT'10 vedrà i ricercatori esibirsi come ballerini, musicisti e sportivi coinvolgendo nelle diverse attività il pubblico partecipante. Un modo per rendere la figura del ricercatore più vicina alla gente mostrandone non solo il lato professionale, sicuramente affascinante, ma anche il lato quotidiano con le passioni, gli hobby e le attitudini artistiche che caratterizzano ognuno di loro.

 

Nel corso della serata si svolgeranno due tipi di attività:

 

"In Lab"

 

  • ASIMOV RE-LOADED: Laboratori robotici con Fiorella Operto
  • RIPARARE IL CORPO UMANO: Teschi di ceramica; Ricreare le ossa con Anna Tampieri
  • VITA DA SPORTIVI: Tecno-arbitri; Simulazione sportiva con Arcangelo Distante
  • MOBI-CITTÀ: Bici ad idrogeno e veicoli sperimentali da provare in pista, con Vincenzo Antonucci
  • COMODA: Abiti sempre caldi, nanofibre e molte altre sorprese con Alessio Varesano
  • L'IRRESISTIBILE NONOART: mostra di immagini dell'infinitamente piccolo prodotte e spiegate da ricercatori CNR-IENI (Padova) e Simone Battiston
  • EUR (R)EVOLUTION: a cura di Roma Formula Futuro
  • 999 COUNT DOWN: Il Giardino di Mezzo. Essere nella Ricerca. Presentazione del concept book sulla ricerca, con Sveva Avveduto e Fabio Fornasari
  • PARLA CON "HAL": il computer vocale come Hal9000: ti parla, ti ascolta, ti risponde! Con Giuseppe Riccardi
  • MIMERICA e LA RICERCA CHE "REINVENTA" GLI AGRUMI, a cura del Miur
  • YOUNG TALENTS ON DISPLAY: Le migliori invenzioni dei ragazzi della scuola superiore selezionate a "Invfactor: anche tu genio!" con Lara Aragno

 "Out Lab"

 

  • ULTIMATUM ALL'ORECCHIO: conversazione, visioni, estasi e performances intorno alla musica e agli oggetti sonori della fantascienza, con Luca Spagnoletti e Tullio Visioli
  • A PASSO DI TANGO: due spettacoli di tango argentino con ricercatori del CNR-IRSA (Roma) e Alfredo Liberatori
  • AI CONFINI DELLA REALTA': il mantello dell'invisibilità, con Roberto Olmi; i viaggi nel tempo con Giovanni De Matteo e Lanfranco Fabriani; il teletrasporto, con Marco Cattaneo
  • GLI ARTISTI DI STRADABANDA: due esibizioni del gruppo di Testaccio, di cui fa parte anche una ricercatrice
  • STAR WARS: dimostrazioni di Kendo guidate da ricercatori universitari
  • OPAOPA A LIGHT: impariamo a ballare le danze greche con i ricercatori CNR accompagnati dal gruppo musicale greco Evì Evàn, con Andrea Pelliccia e Giorgos Strimpakos

Come nelle precedenti edizioni di LIGHT durante la Notte dei Ricercatori i visitatori potranno visitare gratuitamente il Museo Astronomico e assistere agli spettacoli del Planetario (ingresso prioritario su prenotazione allo 060608), che per l'occasione giocheranno con il tema della fantascienza e racconteranno storie di astrofisici italiani. Questo il programma dettagliato:

 

- "Storia Alternativa della Luna": quale sarebbe il racconto della storia della Luna e della sua esplorazione se tutte le fonti letterarie che hanno descritto il nostro satellite fossero vere? Lo spettacolo, di Gabriele Catanzaro, Giangiacomo Gandolfi, Stefano Giovanardi e Gianluca Masi sarà offerto in tre repliche, alle ore 17, 18 e 19.

 

- "Firmamento Italiano": 9 storie di ricercatori astronomi italiani che hanno sviluppato, da Galileo ai giorni nostri, importanti linee di ricerca sui fenomeni del cielo. Dalle comete alle pulsar, dalle stelle variabili ai pianeti extrasolari, alcune fra le più grandi imprese della ricerca astronomica del nostro Paese raccontate da Giangiacomo Gandolfi, Stefano Giovanardi e Gianluca Masi. Dalle 20 a mezzanotte, ogni 30 minuti.

 

Sul piazzale esterno sarà in funzione il planetario mobile, con spettacoli a ingresso libero fino a esaurimento posti.

 Verrà infine allestito uno spazio specifico dedicato all'Europa, lo European Corner.

  

Il Planetario fa parte del Sistema Musei Civici del Comune di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione - Sovraintendenza ai Beni Culturali

 
 



Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 24/02/2020 21:45:49

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Eventi

Autore: Silvia Gibellini - Redazione Cultura
Data: 16/02/2020
Cerea Comix: centinaia di cosplayer invadono l'Area Exp

Indossare i panni del proprio eroe preferito e vestirne anche la personalità: è questa la filosofia dei cosplayer, un must presso le più importanti manifestazioni dedicate ai fumetti. 

Leggi l'articolo

Autore: Maresa Palmacci - Redazione Cultura
Data: 16/02/2020
Santa Severa: a carnevale “Le Fiabe al Castello”

Il progetto, infatti, è parte del programma di valorizzazione del Castello di Santa Severa come centro di Posta giovanile nell’ambito del progetto “Itinerario Giovani” finanziato dalla Regione Lazio 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 15/02/2020
WOMAN un mondo in cambiamento - Bologna dal 15 Febbraio al 17 Maggio 2020

Uno sguardo sulla condizione femminile che attraversa ogni latitudine e 100 anni di storia delle donne, viste dall’obiettivo dei – e delle - grandi reporter della National Geographic Society

Leggi l'articolo

Autore: Silvia Signorelli - Redazione Cultura
Data: 27/01/2020
Giorno della memoria: anche il teatro partecipa

Oti-Officine del teatro italiano partecipa al giorno della memoria come può fare un teatro: mettendo in scena spettacoli che raccontino quel male, affinché la memoria rimanga vigile. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -