Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Napoli: sondaggio di Civicrazia. I napoletani vogliono un sindaco trasparente

Napoli: sondaggio di Civicrazia. I napoletani vogliono un sindaco trasparente
Autore: Fabrizio Federici - Redazione Cultura
Data: 25/09/2010

 (Video: un serizio di "Le Ieme" sui sindaci di Napoli)
 
La consultazione delle oltre quattromila Associazioni aderenti a Civicrazia - la coalizione che, con l'impegno di organismi come  WWF e  Lions, Telefono Azzurro e Cittadinanza attiva, si batte per un rinnovamento della vita pubblica,  a partire dagli enti locali -  ha dato un primo, univoco risultato, in merito ai requisiti richiesti dall'opinione pubblica a un futuro sindaco di Napoli. Occorre un Sindaco di alto profilo, con requisiti oggettivi: indispensabili per governare una città così complessa, dove i cittadini, come ha ricordato il Cardinale Crescenzo Sepe, "hanno perso pane e speranza".
 
Mentre il Consiglio comunale non riesce a deliberare neppure per le questioni più indifferibili, Napoli è in una situazione di degrado senza pari nel settore dei servizi pubblici: manca lavoro e dilagano invivibilità, sporcizia ( nonostante il "blitz antirifiuti" del Governo della primavera- estate 2008) e traffico. Serve un salto di qualità, per dare  ai cittadini napoletani l'orgoglio di vivere bene nella più grande metropoli del Sud Italia, da trasformare  in una città con una buona qualità di vita.
 

Per questo salto di qualità, la società civile napoletana - come emerso dal sondaggio di Civicrazia - chiede un Sindaco che abbia questi requisiti:

  1. approfondita competenza in tema di Pubblica Amministrazione (superando la stupida illusione che basti aver gestito cariche pubbliche, di qualsiasi genere,  per saper guidare  la complessa macchina burocratica napoletana);
  2. approfondita e variegata esperienza, non politica ( o non solo politica) di alta direzione di Pubblica Amministrazione, acquisita guidando strutture complesse;
  3. alto profilo nazionale e internazionale nello svolgimento di  funzioni importanti, per difendere  gli interessi di Napoli in contesti nazionali e internazionali;
  4. esperienza di tutela dei diritti dei cittadini, anche nell'affrontare patologie multiformi  e trovare soluzioni concrete;
  5. riconosciuta rappresentatività sociale intercategoriale, portando con sé la forza e l'entusiasmo dei cittadini nella grande trasformazione di Napoli.
 Sulla base di questa volontà della  "società civile" ( per dirla col vecchio Hegel, "di casa" nella Napoli degli idealisti Croce e Spaventa, che però non mancarono mai di senso pratico )  la consultazione prosegue, per il varo d' una  nuova classe dirigente partenopea.
 



Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 24/02/2020 21:20:36

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 24/02/2020
Coronavirus: la mappa delle chiusure e delle sospensioni nelle grandi città

Il Campidoglio ha deciso di sospendere - a partire da oggi 24 Febbraio - le procedure concorsuali a carattere nazionale che si svolgeranno nel territorio di Roma Capitale a scopo preventivo 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 22/02/2020
Coronavirus: la prima vittima italiana nel padovano

La prima vittima in Italia del coronavirus si chiamava Adriano Trevisan, un pensionato padovano di 78 anni, originario di Monselice e che viveva a Vo' Euganeo.

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 20/02/2020
Cerignola (FG): denuncia il figlio tossicodipendente e lo fa arrestare

Esasperata dalle continue richieste di denaro da parte del figlio tossicodipendente, ha trovato il coraggio di denunciarlo, facendolo arrestare.

Leggi l'articolo

Autore: Lucaa Dal Negro - Redazione Politica
Data: 20/02/2020
Re[visione] e riporto alla Politica. Attraverso la Religione (Andata e forse ritorno)

I dati delle dodici consultazioni elettorali in cui la DC fu presente parlano chiaro: dal 1946 al 1992 la media dei voti per i centristi è fissa all'incirca al 35% (!)

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -