Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Politica Italiana  
Federcontribuenti denuncia: «Condono occulto per i grandi evasori e persecuzione ai cittadini»

Federcontribuenti denuncia: «Condono occulto per i grandi evasori e persecuzione ai cittadini»
Autore: Roberta Lemma
Data: 09/06/2011 14:43:58

 
Federcontribuenti denuncia pubblicamente, il condono "occulto" per i grandi evasori. Una manovra contenuta nello ''spesometro'', dove gli evasori per eccellenza, godranno di una sanatoria indegna: l'Agenzia delle Entrate sottrarrà le spese sostenute dai ''ricchi'' con il reddito denunciato e su questo totale applicherà la sanzione del 12,5%. inoltre, dal prossimo luglio qualunque cittadino effettuerà un acquisto superiore ai 3 mila e 500 euro in un qualunque negozio, dovrà, al momento del pagamento, lasciare il proprio codice fiscale all'esercente che a sua volta invierà tutto alle Agenzia delle Entrate. Ennesimo abuso messo in atto da Agenzia delle Entrate ed Equitalia. Il fine è proprio ''spiare'' i contribuenti italiani. Fino adesso soltanto i commercianti dovevano lasciare il codice fiscale, ora, tutti i cittadini italiani, finiranno nel grande occhio, occulto, del fisco aggressivo.

 

Parla Carmelo Finocchiaro, presidente di Federcontribuenti: « l''operazione sanerà l'evasione dei ricchi, esponendo lo Stato a rischio fallimento, mentre, ai contribuenti onesti si pretende da Equitalia, su importi iscritti a ruolo, fino al 200%. Questa manovra sta a dimostrare quanta poca volontà ci sia di tutelare i contribuenti italiani e garantire, ai grandi evasori, ogni privilegio». Inoltre, la Federcontribuenti, denuncia anche la poca conoscenza, da parte di molti deputati e big della politica, su questa manovra: «Viene da pensare che le decisioni più importante vengano prese da poche persone oppure, che gran parte della classe politica, si adoperi a difendere i privilegi personali o di amici speciali. Basta chiacchiere, stanno assassinando i cittadini e con essi l'intera economia nazionale.

 

Per questo chiediamo immediatamente e in merito a quanto da noi denunciato, un chiaro intervento in parlamento». Il Governo non si rende conto che grazie a questa pazzesca invenzione fiscale e tributaria, milioni di cittadini e commercianti, onde difendere quel poco che gli è rimasto, sceglieranno ancor più la clandestinità e il lavoro nero, « forse il governo, intende promuovere il ritorno alla borsa nera?» Dove stanno le politiche per risanare la difficile situazione fiscale delle famiglie italiane, le politiche sullo sviluppo economico, sul rilancio dell'economia, le politiche sui diritti civili?

Conclude Finocchiaro: «Attendiamo al più presto riscontri politici ed istituzionali, questo sistema di affossare i cittadini e difendere i potenti dell'economia deve finire, con urgenza. »

 

Sono mesi che si parla di intervenire, con leggi specifiche, sull'aggressione fiscale messa in atto da Equitalia a danno dei contribuenti, traditi nuovamente.


L'articolo ha ricevuto 5552 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 26/06/2019 02:49:01

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Italiana

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Economia
Data: 22/06/2019 07:01:38
DL crescita: il testo passa al Senato

Dal compromesso sul salva-Roma alla riapertura della rottamazione alle norme "salva banche" del Sud per favorire l'aggregazione degli istituti, ecco tutte le novità.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Politica
Data: 18/06/2019 06:23:42
Veneto: approvata mozione per test antidroga ai politici

Si' ai test antidroga per le persone elette nelle istituzioni. E' la mozione approvata oggi dal Consiglio regionale del Veneto su proposta del gruppo di FdI. 

Leggi l'articolo

Autore: Luca de Rossi - Redazione Politica
Data: 17/06/2019 07:18:00
Salvini da Washington: 'La flax tax si farà'

Il vice premier Matteo Salvini, da Washington, ribadisce la sua ferma volontà di realizzare la flat tax: "Possiamo decidere come modularla negli anni, ma un taglio delle tasse ci deve essere assolutamente. Convinceremo la Ue con i numeri, la cortesia, altrimenti le tasse le taglieremo lo stesso, e la Ue se ne farà una ragione".

Leggi l'articolo

Autore: Primo Mastrantoni - Redazione Politica
Data: 13/06/2019 06:37:36
Procedure d'infrazione in una nazione idiosincratica alle regole: l'Italia

L'idiosincrasia alle regole conduce al caos, nel quale ognuno fa come vuole e il risultato finale è un danno alla collettività.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -