Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Eventi  
Roma,

Roma, "Telespazio" 50 anni di storia spaziale
Autore: Fabiana Magrì - Zètema Progetto Cultura
Data: 06/10/2011

 
Telespazio, una joint venture tra Finmeccanica (67%) e Thales (33%), nell'ambito delle iniziative promosse per celebrare i 50 anni dalla fondazione della società, presenta al Museo dell'Ara Pacis di Roma, dal 19 al 21 ottobre 2011, la mostra "Telespazio – 50 Anni di Storia Spaziale".

La mostra, ideata e curata da Telespazio, ripercorrerà - con l'ausilio di immagini d'epoca, di installazioni e di un documentario realizzato da Rai Storia - le tappe più significative dei 50 anni di vita della società, costituita il 18 ottobre 1961 grazie alla lungimiranza di Italcable e Rai per aprire all'Italia le porte dello Spazio, e far così partecipare il nostro Paese alle sperimentazioni di nuove forme di telecomunicazioni attraverso i satelliti artificiali.

Quando nella Piana del Fucino, in Abruzzo, furono poste nel 1962 le fondamenta di quello che sarebbe diventato il centro spaziale più grande al mondo, gli ingegneri di Telespazio guidati da Piero Fanti già intuivano le possibilità straordinarie offerte dalle moderne comunicazioni, che grazie ai satelliti potevano materializzare prospettive e sogni indicati nel 1945 dallo scienziato e scrittore di fantascienza Arthur C. Clarke. Tre satelliti in orbita intorno alla Terra sul piano equatoriale e distanziati di 120 gradi - aveva calcolato Clarke - avrebbero reso la comunicazione globale e istantanea. Ed è quello che è accaduto.

L'evoluzione delle telecomunicazioni dagli anni '60 ad oggi ha avuto, infatti, enormi ricadute sulla vita di milioni di persone. Basti pensare alla televisione, che con l'avvio delle trasmissioni via satellite in mondovisione ha avvicinato i continenti consentendo la visione contemporanea di avvenimenti sportivi - come le Olimpiadi del '68 e i Mondiali di Calcio nel '70 - o eventi epocali, come lo sbarco sulla Luna il 20 luglio 1969. Ed è curioso ricordare – a testimonianza del grande impatto avuto sull'opinione pubblica dalle nuove comunicazioni satellitari - che il pallone usato dalla FIFA per i mondiali messicani del '70 fu chiamato appunto "Telstar", ispirato nel nome e nei colori dal satellite lanciato nel 1962 e che offrì l'opportunità storica di effettuare le prime trasmissioni telefoniche e televisive tra Europa e Stati Uniti.

Tutto ciò viene raccontato all'Ara Pacis con un percorso che, attraverso cinque sezioni rappresentative ognuna di un decennio di storia spaziale, si snoda lungo due binari paralleli: da un lato si racconteranno le tappe principali della crescita di Telespazio e dell'industria spaziale italiana, con il progressivo sviluppo di tecnologie e competenze sempre più complesse dettate dall'evoluzione del mondo delle telecomunicazioni e dei servizi spaziali. Dall'altro lato si rappresenteranno i momenti salienti della storia della conquista dello spazio: dal primo volo di Gagarin allo sbarco sulla Luna, dalla Stazione Spaziale Internazionale alle nuove costellazioni satellitari COSMO-SkyMed e Galileo, fino alla futura conquista di Marte.

Una sezione della mostra dell'Ara Pacis sarà dedicata all'osservazione della Terra, con l'installazione video "Love Planet Earth" - gentilmente concessa per l'occasione dal Comitato Italia 150 ed è attualmente visibile anche presso la mostra "Stazione Futuro. Qui si rifà l'Italia" presso le Officine Grandi Riparazioni a Torino. Realizzata con immagini satellitari ad altissima risoluzione, l'installazione consente un volo virtuale che partendo dallo spazio porterà i visitatori ad esplorare alcuni dei luoghi più spettacolari del nostro pianeta, sorvolando con l'occhio dei satelliti oceani, fiumi, deserti, foreste e città.

Ognuna delle grandi immagini presentate introduce una tematica di interesse ambientale, che grazie alla tecnologia spaziale oggi è possibile monitorare, studiare e controllare. Alla bellezza delle immagini satellitari della Terra si contrappone la drammaticità di alcuni dei temi affrontati: la desertificazione, l'uso intensivo delle risorse, lo scioglimento dei ghiacciai, l'espansione delle megalopoli, la deforestazione, l'uso del territorio e i danni irreversibili che provoca al paesaggio.

Ulteriori informazioni e alcune delle immagini "storiche" presentate alla mostra sono disponibili sul sito di Telespazio all'indirizzo: www.telespazio.it/gallery50.html

La mostra "Telespazio – 50 Anni di Storia Spaziale" è un progetto di Telespazio – Communication, a cura di Viviana Panaccia, promosso da Finmeccanica e Roma Capitale, con l'adesione del Presidente della Repubblica e il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, dell'Agenzia Spaziale Italiana, della Regione Lazio e della Provincia di Roma.

Si ringraziano ASI, ESA, GEOEYE, INAF-Osservatorio Astronomico di Torino, NASA, RAI TECHE, la Scuola di Ingegneria Aerospaziale dell'Università "La Sapienza" di Roma, SELEX Galileo e THALES ALENIA SPACE per i materiali forniti. Si ringrazia MONDADORI ELECTA per le immagini, contenute anche nel libro "Dallo Spazio alla Terra, una storia di uomini e tecnologie".




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 06/12/2021 00:36:27

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Eventi

Autore: Lara Facco - Redazione Cultura
Data: 22/05/2020
Fondazione Arnaldo Pomodoro e Studio MARCONI ‘65

Più di un mese fa la Fondazione Arnaldo Pomodoro e lo Studio MARCONI ’65 hanno lanciato una campagna di raccolta fondi a favore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri - IRCCS

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 21/05/2020
#laculturaincasaKIDS: attività e appuntamenti digital per bambini e ragazzi

...Nella serie di video per ogni età Gli abitanti del Museo dei Fori Imperiali si raccontano! i protagonisti sono i capolavori della collezione, che si animano raccontando la propria storia.

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 16/05/2020
#laculturaincasa: gli appuntamenti digital del fine settimana dal 15 al 17 maggio

Roma Capitale della cultura prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa. Sono tanti gli appuntamenti, gli approfondimenti e i video messi a disposizione online per tutti...

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 09/05/2020
#laculturaincasa: gli appuntamenti digital fino al 10 maggio

Roma Capitale della cultura, aderendo alla campagna #iorestoacasa, prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -