Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Fisco e Tasse  
Censimento 2011: sanzioni da 200 a 2.000 euro per chi non compila e restituisce il questionario

Censimento 2011: sanzioni da 200 a 2.000 euro per chi non compila e restituisce il questionario
Autore: Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 09/10/2011

 
Una latente campagna di informazione sul nuovo censimento italiano potrebbe far verificare danni economici per i cittadini.
 
Infatti, quasi nessuno è stato messo al corrente del fatto che a partire da questo censimento, l'Italia si adegua alle normative europee confermando così l'obbligatorietà della compilazionme dei moduli che in questi giorni vengono recapitati a tutta la cittadinanza.
 
E c'è di più: la mancata compilazione  in tutte o in alcune sue parti o la falsa dichiarazione potrà portare a salate sanzioni da 200 a 2.000 euro.
 
Peccato che nessuna campagna nazionale ne abbia fatto parola e che nessuna testata nazionale nè rete televisiva abbia pensato di comunicare alla cittadinanza la possibilità di incorrere nelle sanzioni amministrative.
Forse, un modo per far cadere in fallo la gente per generare un pò di multe buone a fare cassa...
 
Di seguito, trovate tutte le informazioni utili per la compilazione e per la riconsegna dei moduli che, ricordiamo, da quest'anno è possibile compiere attraverso il web.
 
Noterete che anche dalle informazioni date direttamente dall'Istat, non si fa menzione delle sanzioni pecuniarie...
 
Ai links riportati di seguito, il facsimile per comprendere meglio il funzionamento del questionario
 
 
 
 
 ---------------------------------------------------------------------
 
Compilazione del questionario

La data di riferimento del Censimento è il 9 ottobre 2011, giorno in cui viene scattata la
fotografia del Paese.

A partire da questa data, ma non prima, è possibile compilare il questionario.

La compilazione del questionario può avvenire via Internet o sul modello cartaceo.

Se si sceglie la compilazione on line, dal 9 ottobre, non prima, è possibile collegarsi al sito http://censimentopopolazione.istat.it e, utilizzando la password stampata sulla prima pagina del questionario ricevuto per posta, accedere alla sezione riservata alla compilazione e alla restituzione del questionario.


Restituzione del questionario

A partire dal 10 ottobre è possibile riconsegnare a mano i questionari - utilizzando la busta ricevuta con il questionario - presso gli Uffici postali o nei Centri di raccolta allestiti dai Comuni. In questi ultimi, se necessario, si potrà ricevere assistenza per la compilazione. Sarà sempre rilasciata alla famiglia una ricevuta (da conservare) di avvenuta restituzione.

Non imbucare in alcun caso il questionario nelle cassette postali.

Le famiglie che entro il 20 novembre non avranno riconsegnato il questionario compilato riceveranno a casa la visita di un rilevatore comunale, riconoscibile da un tesserino (denominato Carta di autorizzazione per il rilevatore) rilasciato dal Comune.

Infatti a partire dal 21 novembre 2011 e fino al 29 febbraio 2012 parte la fase di completamento della rilevazione sul campo a cura dei rilevatori, che dovranno recuperare i questionari non restituiti, rilevare le famiglie non iscritte nelle liste anagrafiche al 31 dicembre 2010, rilevare le abitazioni non occupate. Inoltre gli operatori potranno fornire alle famiglie l'assistenza necessaria alla compilazione.

In ogni caso anche durante questa fase si potrà restituire spontaneamente il questionario. Ma attenzione alla scadenza, che è differente a seconda dell'ampiezza del Comune di residenza:
- entro il 23 dicembre 2011
nei comuni con meno di 20.000 abitanti;
- entro il 31 gennaio 2012 nei comuni compresi tra 20.000 e 150.000 abitanti;

- entro il 29 febbraio 2012
nei comuni maggiori di 150.000 abitanti.


Per informazioni

Per qualsiasi chiarimento è possibile rivolgersi al numero verde gratuito 800.069.701. Il servizio è attivo dal 1° ottobre 2011 al 29 febbraio 2012 (tranne il 25 dicembre 2011 e il 1° gennaio 2012), sabato e domenica inclusi, dalle ore 9:00 alle ore 19:00 e nel periodo 9 ottobre-19 novembre 2011 dalle ore 8:00 alle ore 22:00.

È possibile scrivere alla casella di posta elettronica infocens2011@istat.it.

È possibile recarsi presso uno dei Centri comunali di raccolta istituiti preso il Comune di appartenenza: l'elenco è all'indirizzo http://censimentopopolazione.istat.it.

Sul sito http://censimentopopolazione.istat.it ci sono anche le informazioni sulla compilazione del questionario, le principali tappe del censimento, le iniziative sul territorio e quelle dedicate ai giovani.
 
(Fonte Istat)



Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 22/05/2022 02:40:16

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Fisco e Tasse

Autore: Emilia Urso Anfuso - Redazione Economia
Data: 15/05/2020
Bonus vacanze 2020: tutte le informazioni utili

Un dato interessante: le perdite economiche subite dal settore ricettivo ammontano a circa 81 milioni di euro.

Leggi l'articolo

Autore: Chiara Vicario - Redazione Economia
Data: 13/05/2020
Decreto rilancio: rinviata la lotteria degli scontrini

 

La partenza della lotteria degli scontrini, prevista dal 1° luglio 2020, slitterà al 1° gennaio 2021: è quanto si legge nell’ultima bozza del Decreto Rilancio 
Leggi l'articolo

Autore: Andrea Pascale - Redazione Economia
Data: 15/02/2020
Scongiurato l'aumento IVA per bar e ristoranti

Il Presidente di Fipe, Lino Enrico Stoppani: "Ci auguriamo che questa posizione sia mantenuta non tanto per porre fine alle speculazioni e alle voci che ciclicamente ritornano"...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 23/01/2020
Il Vademecum del contribuente 2020 presentato da Unione Fiduciaria

Chi vuole orientarsi nel mondo dei tributi senza perdere le più recenti norme introdotte dall’ultima Legge Finanziaria, deve avere con sé il volume “Vademecum del Contribuente 2020” 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -