Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Fisco e Tasse  
Equitalia: c'è chi propone la

Equitalia: c'è chi propone la "rottamazione" delle cartelle esattoriali
Autore: Federcontribuenti Nazionale
Data: 17/10/2011

 

« Finalmente si comincia a parlare, nei posti di comando, di aiutare i contribuenti che hanno avuto difficoltà con l'erario a rientrare dal debito » esordisce Finocchiaro, presidente della Federcontribuenti. La proposta viene dai tecnici che studiano un modo per salvare lo Stato dalla bancarotta e da una sempre più possibile condanna da parte dell'Unione Europea.
 
Si tratta della''Rottamazione delle cartelle esattoriali '' una proposta del presidente della commissioneparlamentare di vigilanza sull'Anagrafe tributaria, Maurizio Leo (Pdl). In pratica si voglionoaiutare i contribuenti nei guai con il fisco dietro il pagamento di un forfait del 25% dell'importo iscritto a ruolo.
 
« Questo risolverebbe in parte il problema odioso dei pignoramenti, - spiega il presidente della Federcontribuenti - e di certo ristabilirebbe un minimo di giustizia sociale, purchè, la manovra, venga estesa solo per i contribuenti e le piccole imprese in difficoltà e non sia un modo, subdolo, di varare condoni a favore dei grandi gruppi finanziari». Questa agevolazione potrebbe essere estesa anche ai debiti iscritti a ruolo per i contributi Inps, con il pagamento di un importo forfetario del 60%.
 
Un'altra proposta riguarda la possibilità di integrare e correggere, dietro pagamento di una penale, le dichiarazioni dei redditi relative ai periodi d'imposta per i quali i termini sono scaduti.
 
Questo ed altro dovrebbe passare nel patito decreto sviluppo atteso fra qualche giorno. «Sono mesi che diciamo chiaramente che questa è l'unica strada percorribile se vogliamo dare respiro ai contribuenti e alle casse dello Stato.
 
Certo non basta, ma è un inizio e la proposta ha il nostro consenso.Facciamo tuttavia notare, a Maurizio Leo, che sarebbe altresì doveroso pensare ad una rateizzazione degli importi elevati, altrimenti, la manovra sarebbe inutile e controproducente».In Italia non ci sono solo i terroristi del fisco, i grandi evasori fiscali, soprattutto la Nazione è fatta di quel 99% che sabato è scesa in piazza. È fatta di quelle imprese che danno lavoro e che vengono divorate dal fisco e da Equitalia, è fatta di contribuenti che hanno perso il lavoro o che semplicemente non riescono a pagare, puntuali, tutte quelle imposte e scadenze obbligate. Basta un ritardo per entrare nell'incubo dei tassi usurai di Equitalia e banche. «Attraverso il varo di queste

proposte potremmo far rientrare tutti questi contribuenti dai debiti e al contempo salvare da morte fiscale certa centinaia di piccole imprese, riuscendo in un duplice riscatto: sociale ed economico. Dopo di che, - conclude Finocchiaro -, dobbiamo e senza perdere tempo passare alla riforma fiscale, garantendo, ai diversi strati sociali, un tetto per le imposte e per il fisco, adeguato ai redditi di ognuno».




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 16/05/2022 10:46:22

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Fisco e Tasse

Autore: Emilia Urso Anfuso - Redazione Economia
Data: 15/05/2020
Bonus vacanze 2020: tutte le informazioni utili

Un dato interessante: le perdite economiche subite dal settore ricettivo ammontano a circa 81 milioni di euro.

Leggi l'articolo

Autore: Chiara Vicario - Redazione Economia
Data: 13/05/2020
Decreto rilancio: rinviata la lotteria degli scontrini

 

La partenza della lotteria degli scontrini, prevista dal 1° luglio 2020, slitterà al 1° gennaio 2021: è quanto si legge nell’ultima bozza del Decreto Rilancio 
Leggi l'articolo

Autore: Andrea Pascale - Redazione Economia
Data: 15/02/2020
Scongiurato l'aumento IVA per bar e ristoranti

Il Presidente di Fipe, Lino Enrico Stoppani: "Ci auguriamo che questa posizione sia mantenuta non tanto per porre fine alle speculazioni e alle voci che ciclicamente ritornano"...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 23/01/2020
Il Vademecum del contribuente 2020 presentato da Unione Fiduciaria

Chi vuole orientarsi nel mondo dei tributi senza perdere le più recenti norme introdotte dall’ultima Legge Finanziaria, deve avere con sé il volume “Vademecum del Contribuente 2020” 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -