Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Politica Italiana  
Dl Sviluppo: Berlusconi non ha fretta. Gli Italiani SI.

Dl Sviluppo: Berlusconi non ha fretta. Gli Italiani SI.
Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 19/10/2011

 
"Non posso tacere la mia angustia nel constatare che le condizioni politiche per questa più larga condivisione non si sono ancora verificate", lo ha dichiarato il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Quirinale durante la cerimonia per i nuovi Cavalieri del Lavoro tenutasi oggi.

"Non penso che questo governo sia in grado di dare la spinta necessaria per riprendere la strada dello sviluppo e della competitivita' delle imprese. Quello che sta accadendo in queste ore e' la palese conferma di un esecutivo incapace di imprimere una svolta positiva all'economia.. E' ora che questo governo, per il bene del Paese, passi la mano".

Dichiarazione di Giuseppe Politi, presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori.

Ed ancora:

"I cattolici chiedono un cambio, la politica non si nasconda" e "La fine del berlusconismo non la decreta la Chiesa. L'hanno decretata i fatti" Parole di Pier Ferdinando Casini intervistato da "Il Messaggero".

"L'Italia ha mezzi e risorse per risalire la china ma il tempo è scaduto". Dichiarazione della Presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia.

Insomma: a 360° si continuanao a chiedere fatti o dimissioni al Governo in carica, che ha collezionato fin qui parecchi "primati".

Il governo col più alto numero di promesse mai mantenute. Col più alto numero di Manovre economiche e correttivi di manovre. Col più alto numero di richieste di "fiducia". Di Ministri nominati per simpatia e non per professionalità. Il maggior numero di scandali a sfondo sessuale. Il governo con il più alto livello di arroganza nei confronti dei cittadini da parte di alcuni Ministri: ricordiamo gli epiteti continui di Bossi, gli appellativi di Brunetta, le scenette di Larussa, il dito medio che accomuna Madame Santanchè ed ancora Bossi, le frasi ad effetto di Tremonti: "Non possiamo permetterci la Sicurezza."... Durante un Convegno. "Mettetevi la Divina Commedia dentro ai panini..." in risposta ad alcuni studenti che chiedevano come fossero possibili ulteriori tagli al comparto dell'istruzione.

E di esempio ce ne sono ancora tanti, che non elenco perchè in molti li ricordiamo bene.

L'attuale Governo, il cosidetto "governo del fare", ambigua forma verbale che diviene ancor più ambigua quando viene utilizzata come cantilena o novena per convincere la gente che si sta facendo qualcosa, mentre in realtà non si sta facendo nulla - almeno per il Popolo – resta abbarbicato nei posti di comando. Ad ogni costo. A qualsiasi condizione.

Resta impassibile.

A nulla servono i confronti mai accettati. Le richieste mai ascoltate. Le proposte sempre rifiutate. Le opinione di una opinione pubblica che nessuno prende più in considerazione: forma gravissima di regime intangibile ma concretamente svelata nei fatti.

Il governo resta. Non fa. Ma resta. Unico motivo di esistenza in essere. Unico governo e relativi componenti che hanno compreso che restare lì in posti che potrebbero essere meglio occupati, renderà il servigio – individuale – di salvare prestigi altrimenti miseri e facilmente distruttibili.

Restare appiccicati alla poltrona rende. Sia in termini di denaro sia in termini di intoccabilità. Lo sappiamo bene tutti. Lo sanno perfettamento "loro", che della poltrona hanno fatto il loro delirio di esistenza. Dimenticando tutto il resto. Quel "tutto il resto" che è il fondamento principe dell'esistenza in essere del termine "Politica".

Cosa farebbero in realtà Ministri senza cultura nè pregressi professionali in caso di caduta del governo? Come potrebbero reinterpretarsi ex nullafacenti passati alla gloria per meriti mai avuti?

Come potrebbero poi garantirsi – a vita – emolumenti strappati con violenza alle casse di uno Stato cui contribuiamo solo noi cittadini?

E come evitare aule di giudizio ed in alcuni casi addirittura l'arresto certo, se non più coperti dall'aurea benedizione del governo in carica che protegge i suoi discepoli da quasiasi forma di equità verso il Paese?

Fra i primati ottenuti, ne aggiungerei ancora uno: il governo con il minor senso di vergogna mai avuto in Italia. La sfacciata aggressione di un turpiloquiop continuo svenduto per amministrazione del Paese.

Vi lascio con una ulteriore dichiarazione, che considero la più volgare ed arrogante in assoluto: ''Il ddl sviluppo? Sarà varato quando il testo sarà convincente',  ma non ho particolare fretta. I soldi non ci sono. Stiamo cercando di inventarci qualcosa '.

Firmato: Silvio Berlusconi




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 06/12/2021 23:35:34

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Italiana

Autore: Editoriale di Sergio Ragaini
Data: 24/05/2020
Nessun diritto: solo concessioni

L’idea di scrivere questo articolo mi è venuta da una riflessione su quanto sta accadendo in questyo periodo. E, soprattutto, dall’articolo 16 del Decreto “Cura Italia”. 

Leggi l'articolo

Autore: Paolo Russo - Redazione Politica
Data: 21/05/2020
COVID-19 - Campania: da oggi riaprono i ristoranti

Da venerdì invece riapriranno le aree mercatali non più soltanto per i generi alimentari. Si dà mandato alle amministrazioni comunali di predisporre i previsti dispositivi di sicurezza nei mercati stessi.

Leggi l'articolo

Autore: Paolo Russo - Redazione Politica
Data: 19/05/2020
Regione Campania: Turismo e Cultura, de Luca: 'Parola d'ordine Campania Sicura'

Il Presidente Vincenzo De Luca, insieme con l'Unità di crisi, ha incontrato oggi i rappresentanti degli operatori del comparto del turismo e successivamente i rappresentanti del mondo della cultura e degli spettacoli della Campania. 

Leggi l'articolo

Autore: Primo Mastrantoni - Redazione Politica
Data: 17/05/2020
Coronavirus: per appurare le responsabilità della Cina serve una commissione internazionale

Le esportazioni italiane verso l'Europa valgono qualcosa come 311 miliardi di euro e verso la Cina 13 miliardi di euro. Una differenza abissale.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -