Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Politica Italiana  
“Loro” e “Noi”: intanto l’Italia fallisce.

“Loro” e “Noi”: intanto l’Italia fallisce.
Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 03/11/2011

 
 

Da bambini, si giocava a bande rivali. C'erano "loro" i cattivi. E "noi" i buoni. O viceversa. Primi tentativi in erba di capire qualcosa sulle differenze sostanziali fra esseri umani. Il buono ed il cattivo. Il  bene ed il male. Si colpivano i nemici a colpi di "Bang"! sparati con la voce. Poi, a fine gioco, tutti a casa ed amici come prima.

 

Crescendo, abbiamo pensato un pò tutti di avere ben chiaro in mente cosa sia il "giusto", il "buono", il "cattivo" ma anche il "diverso" e l'"accettabile". Per decenni e fino ad un paio di decenni fa, si poteva ancora capire da che parte stava il bene e da quale il cosidetto male. In tutti gli ambiti dell'esistenza.

 

Poi, col cambiare delle epoche, della Storia, con l'evoluzione della società civile, mano a mano la storia dei "buoni" e dei "cattivi" così come quella del "bene" e del "male" si è andata scomponendosi fino a perdere del tutto contorni e contenuti.

 

Nell'Era dell'"IO" a tutti i costi, abbiamo gettato a mare il Bene ed il Male, ed anche il Buono ed il Cattivo. Prevale l'"IO". Ed in misura allargata il "Noi" ed il "Loro".

 

Non importa cosa siano "Loro" rispetto a "Noi": importante appare essere in questo periodo socio politico ed economico bizzarro, un ritorno alla guerra fra bande di quartiere di bambini che iniziano a giocare alla vita.

 

"Loro" sono ormai per antonomasia, i politici, la cosidetta "Casta". "Noi" solitamente è espresso ad indicare tutto il resto. Se a porre la questione è – appunto – tutto il resto, visto che come sempre, invertendo l'ordine dei fattori... Tutto torna come prima.

 

Ed ancora, vi sono sottocategorie di "Noi" e "Loro": in politica, qualsiasi maggioranza ha il suo "Loro" ed il suo "Noi". "Noi" abbiamo sempre ragione e "Loro" torto. Ma anche "Loro" devono andarsene perchè "Noi" abbiamo ragione.

 

E' da notare come, in questo bailamme di "Loro" e "Noi" che vorrebbero indicare canali umani diversi e già solo per questo in antitesi, nella realtà dei fatti viene a mancare un elemnto fondamentale: il contenuto.

 

Se manca il contenuto, qualsiasi "Loro" contro "Noi" o viceversa, viene a decadere, venendo a mancare l'oggetto del contendere, eppure in Italia e non solo, da anni ormai si va avanti a lotte fra "bande" di quartieri diversi che lottano l'uno contro l'altro, senza però sapere per cosa.

 

Guardate indietro agli ultimi anni di politica Italiana. Al di là del legiferare sempre per rendere sempre peggiore una brutta Legge elettorale, la politica nostrana ha prodotto solo un grande, enorme, incredibile vuoto.

 

Si è alimentata di giorno in giorno di un enorme Nulla. Un Nulla universale dove ciò che conta non è far Politica, ma fingere di farne e molta, mentre l'unico obiettivo reale è quello di far cadere un qualsiasi oppositore che a sua volta affilerà le armi per colpire più duro. E così via.

 

Così, non si è fatto che svuotare del tutto di contenuti un criterio fondamentale per qualsiasi Nazione: l'utilizzo della Politica per scopi che vanno dalla buona gestione del territorio alle migliori misure di tutela per i cittadini.
 

C'è però ancora una sottocategoria, fra il "Loro" e "Noi" che ritroviamo all'interno degli ambienti politici. Ed è quel "Noi" cittadini e "Loro" Politici, cui tutti chiedono risposte, spiegazioni e soluzioni, senza mai però fermarsi a chiedere se, proprio nei momenti più critici e da buoni e civili cittadini, si sia fatto qualcosa di concreto per cooperare allo sviluppo della nazione ed al benessere dei cittadini.

 

Nell'attuale crisi nazionale e mondiale, molta colpa deriva proprio da questo costante battersi fra "Noi" e "Loro". Che ha lasciato il fianco scoperto a problematiche ormai difficilmente risolvibili.

 

Lo pseudo dibattito politico cui abbiamo assistito fin qui, ha portato tutti in malora. Ma anche – e non meno importante – l'assordante vocaliccio di una Nazione che a seconda dei casi chiede il sangue di questo o quello senza domandarsi in prima persona se si è fatto qualcosa di utile per ottenerlo, quel "sangue".

 

Credo di poter dire, che un ritorno ad un globale "Noi" che comprenda tutti, scavalcando "caste" miserrime e posizioni di dubbia provenienza, è il solo passo percorribile verso un inizio di salvezza per tutti.

 

Perchè solo quando tutti saremo un grande "Noi" potremo pensare davvero che l'unico e prioritario pensiero è rivolto verso il benessere stabile di ognuno.

 

Sarà quello il momento, in cui nessun "loro" potrà più colpirci e farci del male. E sarà il momento – anche – in cui nessuno più sarà nemico. Specialmente in casa propria.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 07/12/2021 01:17:40

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Italiana

Autore: Editoriale di Sergio Ragaini
Data: 24/05/2020
Nessun diritto: solo concessioni

L’idea di scrivere questo articolo mi è venuta da una riflessione su quanto sta accadendo in questyo periodo. E, soprattutto, dall’articolo 16 del Decreto “Cura Italia”. 

Leggi l'articolo

Autore: Paolo Russo - Redazione Politica
Data: 21/05/2020
COVID-19 - Campania: da oggi riaprono i ristoranti

Da venerdì invece riapriranno le aree mercatali non più soltanto per i generi alimentari. Si dà mandato alle amministrazioni comunali di predisporre i previsti dispositivi di sicurezza nei mercati stessi.

Leggi l'articolo

Autore: Paolo Russo - Redazione Politica
Data: 19/05/2020
Regione Campania: Turismo e Cultura, de Luca: 'Parola d'ordine Campania Sicura'

Il Presidente Vincenzo De Luca, insieme con l'Unità di crisi, ha incontrato oggi i rappresentanti degli operatori del comparto del turismo e successivamente i rappresentanti del mondo della cultura e degli spettacoli della Campania. 

Leggi l'articolo

Autore: Primo Mastrantoni - Redazione Politica
Data: 17/05/2020
Coronavirus: per appurare le responsabilità della Cina serve una commissione internazionale

Le esportazioni italiane verso l'Europa valgono qualcosa come 311 miliardi di euro e verso la Cina 13 miliardi di euro. Una differenza abissale.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -