Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Fisco e Tasse  
Attenzione: dopo i furti di denaro pubblico i Comuni potrebbero aumentare le Tasse...

Attenzione: dopo i furti di denaro pubblico i Comuni potrebbero aumentare le Tasse...
Autore: Redazione Economia
Data: 04/10/2012

 
 
Uno degli ultimi scandali in ordine di tempo, quello che vede coinvolti l'AD ed altri 4 collaboratori di Tributi Italia  s,p.a. - ora in carcere - sta facendo rumoreggiare gli ambienti istituzionali.
 
I milioni letteralmente rubati relativi ai contributi versati dai cittadini in oltre 400 Comuni, potrebbero far si che detti Comuni decidano di aumentare le Tasse per "reintegrare" i furti commessi.
 
E' necessario BLOCCARE in massa anche il solo pensiero che ciò possa avvenire.
 
Oltre il danno la beffa? Non è accettabile da nessun singolo cittadino. Qui non si tratta più di colori ed eventuali ideali politici, qui si tratta di aver scoperchiato il pentolone della realtà ambigua delle amministrazioni pubbliche coinvolte - sembra - quasi tutte in scandali di appropruiazione indebita di denaro pubblico.
 
Chi si è appropriato di denaro pubblico utilizzandolo per scopi impropri alla stessa natura che i contributi hanno, quella cioè di essere utilizzati per i servizi utili ai cittadini, devono RESTITUIRE il maltolto. I Partiti mettano subito a disposizione dei cittadini un quantitativo di denaro pari a ciò che fino ad oggi è stato verificato essere utilizzato ai danno della comunità italiana.
 
Se solo per ipotesi qualcuno sta pensando che la "soluzione" sia quwlla di aumentare le Tasse, siamo davvero alla guerra contro la cittadinanza da parte delle istituzioni.
 
Organizzare una protesta pacifica ma forte, come lo sciopero fiscale ad oltranza appare essere l'unica via percorribile per fermare questo scempio contro la Comunità Italiana.
 
Se interessati ad organizzare progetti concreti in questo senso, contattateci.
 
A questo link, potete firmare la petizione che abbiamo creato per organizzare lo
 
 
--------
 
Questo è un Comunicato giunto OGGI 4 oTTOBRE 2012, alla nostra Redazione da Confedercontribuenti
 
"Chiediamo che i Comuni gestiscano la riscossione delle tasse in modo diretto, attraverso i propri uffici. E che Equitalia sia sciolta, così da far tornare tutto agli enti impositori".
 
Lo afferma oggi il presidente nazionale di Confedercontribuenti Carmelo Finocchiaro, dopo il crac di "Tributi Italia" che ha portato al mancato versamento delle tasse di oltre 400 Comuni in tutta Italia.
 
"La riscossione fai-da-te – spiega Finocchiaro - sarebbe un grosso risparmio: le società di intermediazione, infatti, ricevono 30 euro ogni volta che i Comuni ne recuperano 100. Un "agio", cioè una percentuale, inaccettabile e che potrebbe essere risparmiato. Chiediamo, inoltre, che siano accertate le responsabilità del crac: come ha fatto un uomo da solo a truffare 400 Comuni per cento milioni di euro o più? Ora il rischio è che le amministrazioni coinvolte, a causa dei buchi di bilancio, aumentino le tasse: oltre al danno, una beffa per i cittadini".
 
Secondo Finocchiaro, con l'abbandono della riscossione locale da parte di Equitalia "Ci sarà un moltiplicarsi di società senza controlli, con maggior rischio truffe. Gli italiani non lo vogliono: lo dice l'indagine Eures secondo cui la metà degli italiani ritiene vessatoria la riscossione di Equitalia, confermando ciò che diciamo da tempo. Immaginiamo se all'attuale situazione si sostituiscono mille riscossori incontrollati. La soluzione?E' necessario sciogliere Equitalia, ed è doveroso non creare nuove società".



Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 22/05/2022 03:40:32

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Fisco e Tasse

Autore: Emilia Urso Anfuso - Redazione Economia
Data: 15/05/2020
Bonus vacanze 2020: tutte le informazioni utili

Un dato interessante: le perdite economiche subite dal settore ricettivo ammontano a circa 81 milioni di euro.

Leggi l'articolo

Autore: Chiara Vicario - Redazione Economia
Data: 13/05/2020
Decreto rilancio: rinviata la lotteria degli scontrini

 

La partenza della lotteria degli scontrini, prevista dal 1° luglio 2020, slitterà al 1° gennaio 2021: è quanto si legge nell’ultima bozza del Decreto Rilancio 
Leggi l'articolo

Autore: Andrea Pascale - Redazione Economia
Data: 15/02/2020
Scongiurato l'aumento IVA per bar e ristoranti

Il Presidente di Fipe, Lino Enrico Stoppani: "Ci auguriamo che questa posizione sia mantenuta non tanto per porre fine alle speculazioni e alle voci che ciclicamente ritornano"...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 23/01/2020
Il Vademecum del contribuente 2020 presentato da Unione Fiduciaria

Chi vuole orientarsi nel mondo dei tributi senza perdere le più recenti norme introdotte dall’ultima Legge Finanziaria, deve avere con sé il volume “Vademecum del Contribuente 2020” 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -