Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Fisco e Tasse  
IMU: stangate per tutti. Cartelle pazze: niente stop

IMU: stangate per tutti. Cartelle pazze: niente stop
Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Economia
Data: 01/12/2012

 
 
Stangata in arrivo per gli italiani proprietari di immobili, compresi istituti paritari e fondazioni bancarie.

Con il saldo dell'IMU che dovrà essere versato entro il entro il 17 dicembre, le famiglie dovranno pagare mediamente 136 euro per la prima casa, con punte di 470 euro a Roma; mentre per una seconda casa il saldo peserà mediamente 372 euro con punte di 1.200 euro nelle grandi città.

L'Osservatorio periodico sulla fiscalità locale della UIL Servizio Politiche Territoriali, ha analizzato i dati sulle delibere del totale dei Comuni (8.092), pubblicate sul sito del Ministero dell'Economia dal 10 al 28 Novembre 2012.

Dati che certamente non possono mettere di buonumore, considerando anche il periodo natalizio per cui molti vedranno volar via l'intera tredicesima almeno per ciò che riguarda lavoratori dipendenti e pensionati.

Con il saldo di Dicembre, le famiglie italiane verseranno ai Comuni e quindi allo Stato, altri 13,6 miliardi di euro, che si aggiungono ai 9,6 miliardi di euro gia' pagati con l'acconto di Giugno

Parallelamente, sul fronte Chiesa (scuola paritaria)  e fondazioni bancarie non sarà possibile il ricorso al TAR , quindi anche la Chiesa cattolica è chiamata a pagarel'imposta sugli immobili. Lo stabilisce un emendamento presentato dai relatori del decreto legge sui costi della politica in commissione affari costituzionali e bilancio del Senato della Repubblica, firmato dal senatore Elio Lannutti (Idv) ma approvato da una maggioranza trasversale.

Il Cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ha dichiarato:

"c'è preoccupazione soprattutto per la mancanza di contributi; quello che lo Stato sarebbe giusto riconoscesse non tanto agli istituti scolastici, quanto alle famiglie, che hanno diritto a scegliere per i propri figli l'istruzione che ritengono più idonea. Data la mancanza di questo contributo alle famiglie le scuole cattoliche si trovano in grandissima difficoltà. Sarebbe molto grave se dovessero chiudere, sia per i genitori, sia per l'intero sistema scolastico".

Anche gli edifici delle fondazioni bancarie adibiti ad attività no profit non potranno quindi  più essere esenti

Sul fronte "cartelle pazze" il disegno di legge che avrebbe dovuto eliminare definitivamente il fenomeno, fissando un termine temporale di 220 giorni oltre il quale le cartelle decadono in caso di mancata risposta dell'ente creditore, probabilmente si arenerà in commissione.

La commissione Finanze ha la possibilità di approvare il testo in sede deliberante, ossia senza passare dall'aula. Ma il presidente del Senato avrebbe legato l'autorizzazione di questa procedura alla richiesta di accogliere un parere tecnico del ministero della Giustizia; parere che di fatto, potrebbe vanificare il provvedimento permettendo comunque la reiscrizione a ruolo delle cartelle prima del termine di prescrizione.

Di qui la scelta di rinunciare all'iter abbreviato e di portare il testo in aula, dove però non ci sono i tempi per l'approvazione.
Al link seguente, potrete calcolare la vostra rata e stampare il modulo F24
 



Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 22/05/2022 03:57:49

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Fisco e Tasse

Autore: Emilia Urso Anfuso - Redazione Economia
Data: 15/05/2020
Bonus vacanze 2020: tutte le informazioni utili

Un dato interessante: le perdite economiche subite dal settore ricettivo ammontano a circa 81 milioni di euro.

Leggi l'articolo

Autore: Chiara Vicario - Redazione Economia
Data: 13/05/2020
Decreto rilancio: rinviata la lotteria degli scontrini

 

La partenza della lotteria degli scontrini, prevista dal 1° luglio 2020, slitterà al 1° gennaio 2021: è quanto si legge nell’ultima bozza del Decreto Rilancio 
Leggi l'articolo

Autore: Andrea Pascale - Redazione Economia
Data: 15/02/2020
Scongiurato l'aumento IVA per bar e ristoranti

Il Presidente di Fipe, Lino Enrico Stoppani: "Ci auguriamo che questa posizione sia mantenuta non tanto per porre fine alle speculazioni e alle voci che ciclicamente ritornano"...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 23/01/2020
Il Vademecum del contribuente 2020 presentato da Unione Fiduciaria

Chi vuole orientarsi nel mondo dei tributi senza perdere le più recenti norme introdotte dall’ultima Legge Finanziaria, deve avere con sé il volume “Vademecum del Contribuente 2020” 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -