Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Scuola: obbligo di iscrizione online. Ecco come fare

Scuola: obbligo di iscrizione online. Ecco come fare
Autore: Susanna Invernizzi - Redazione Attualità
Data: 21/01/2013

 
 
E' il Ministero della Pubblica Istruzione a rendere noto che fra questa notte e stamane, le iscrizioni online andate a buon fine sono 5.000
 
E' iniziata così la nuova procedura di iscrizione alle scuole statali primarie, secondarie di I e di II grado, che secondo le norme in vigore attraverso la spending rewiev, deve essere fatta  obbligatoriamente online.
 
Non cambia nulla per le scuole dell'infanzia che seguono la procedura di consegna della domanda cartacea direttamente presso l'istituto prescelto.
 
E' possibile effettuare le domande anche per le scuole paritarie che comunque non hanno l'obbligo di isrizione online.
 
La nuova procedura informatica, è disponibile sul sito www.iscrizioni.istruzione.it.
 
E' necessario per prima cosa iscriversi al sito, cliccare su cliccate poi dove leggete "iscrizioni online" e compilate il modulo con la domanda di iscrizione seguendo le istruzioni che vengono date via via fino all'invio diretto alla scuola che è stata precedentemente scelta
 
Le comunicazioni scuola/ famiglia avvengono tramite email: sia per conferma dell'iscrizione sia per qualsiasi variazione o problematica inerente la domanda di iscrizione
 
In caso di genitori separati o divorziati, se l'affidamento non è congiunto, la domanda d'iscrizione presentata on line deve essere perfezionata presso la scuola entro l'avvio del nuovo anno scolastico. 
 
E' possibile comunque seguire lo stato della domanda di iscrizione direttamente sul web, tramite una funzione presente sul sito di riferimento
 
Per i nuclei familiari che non possiedono un PC ed una connessione ad internet, le sciole hanno l'obbligo di fornire un servizio di supporto attraverso il quale sarà possibile inoltrare comunque la domanda.
 
Fin qui, la procedura
 
Per quanto riguarda il merito di questa sorta di riforma, in molti ci si interroga sul buon svolgimento di questa pratica.
 
Come spesso accade infatti, alle innovazioni nel nostro Paese non seguono i finanziamenti e gli adeguamenti strutturali per far si che le nuove procedure informatiche in vari ambiti siano poi realisticamente fattibili...
 
 
 
 
 



Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 11/07/2020 15:51:55

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Attualita'
Data: 25/05/2020
60.000 assistenti civici volontari per il rispetto del distanziamento sociale

I sindaci italiani arruoleranno 60.000 volontari maggiorenni, a patto che siano siano disoccupati, percettori di reddito di cittadinanza o di ammortizzatori sociali.

Leggi l'articolo

Autore: Sara Preatoni - Redazione Attualita'
Data: 23/05/2020
Fake news: come riconoscerle

Se volessimo individuare un trend che purtroppo sta caratterizzando questi ultimi anni, sicuramente la diffusione delle “fake news” sarebbe uno di questi. Cosa sono le fake news?

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale di Daniel Abruzzese
Data: 19/05/2020
La crisi del lowcost: la fine dell'Europa?

Al di là dell’ottimismo sbandierato da Ryanair, che vorrebbe invogliare i clienti a tornare a volare ancora prima della fine dell’estate, l’era dei voli lowcost pare volgere al termine. 

Leggi l'articolo

Autore: Sergio Ragaini - Redazione Attualita'
Data: 18/05/2020
Se non puoi combatterli….

Questa è la vita: andare verso la bellezza, andare verso l’armonia. La vita è contatto, scambio. Non è ritrarsi, non è allontanarsi credo che il vero virus sia proprio questo allontanarsi, questo evitare il contatto e lo scambio, questo impedire le relazioni.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -