Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Roberto Corsi: un commerciante calabrese coerente. Ha gettato il registratore di cassa…

Roberto Corsi: un commerciante calabrese coerente. Ha gettato il registratore di cassa…
Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 06/03/2013 17:22:02

E' indicativo che una notizia del genere non venga diffusa dalla cosiddetta "stampa ufficiale". Fa comprendere come la propaganda di Stato prevarichi sempre il Diritto di cronaca e di Informazione cui ogni cittadino dovrebbe poter accedere.

L'informazione mi è stata segnalata attraverso Facebook, divenuto ormai – oltre che social network – un bene rifugio per quelle notizie che spesso non passano attraverso i media nazionali.

Ho immediatamente contattato la testata che ha pubblicato la notizia "Calabria Ora" diretta da Piero Sansonetti ed ho così potuto avere conferma tramite un collega della Redazione dell'informazione.

Cosa è accaduto: riporto parzialmente di seguito la notizia pubblicata sull'edizione cartacea di oggi, 6 Marzo 2012, di "Calabria Ora" a firma della giovanissima collega Morena Gallo:

"Caccia via lo Stato dal suo negozio"
Mette fuori il registratore di cassa e pratica lo sconto del 21% ai clienti

Ritorna a protestare contro uno "Stato criminale" l'imprenditore e commerciante montaltese. Roberto Corsi da anni, ormai, lotta per far valere i propri diritti, quelli della sua famiglia e, più in generale, degli italiani.

Corsi grida: «Basta con i crimini di Stato! Sono stanco di leggere ogni giorno notizie di commercianti che si suicidano». Così da ieri, stufato dalla situazione di «sottomissione ad un governo che sfrutta e sperpera i sacrifici degli italiani», ha tolto fuori dalla sua attività il registratore di cassa, «fuori la mafia, la massoneria e i banchieri. Fuori chi sta distruggendo le nostre vite e la nostra storia. Siamo in Italia, ma non siamo più italiani». Corsi sa bene che probabilmente la sua è una sola voce nel deserto, ma «non può rimanere in silenzio, continuando a subire i soprusi di un "parlamento abusivo"»

L'articolo continua ma per ovvie ragioni non lo riporto per intero.

Una sola cosa da dire: è così che si fa. E' così che ci si ribella a un sistema fallace che non fa che togliere risorse ai cittadini che sono ormai divenuti solo una serie di percentuali statistiche tutte al ribasso. Siamo sempre i primi fra gli ultimi in ogni classifica. Le vessazioni autorizzate dallo Stato crescono di giorno in giorno. Equitalia e le leggi create per date a questa impresa statale poteri di abuso supremi su qualsiasi contribuente, anche quelli in regola con i pagamenti di tasse, imposte e sanzioni amministrative, sono aberranti.

Se tutti i cittadini facessero un gesto – che può apparire estremo – di solidarietà verso se stessi, ci metteremmo tutti nella condizione di poter tornare ad avere capacità contrattuale con lo Stato che ormai, più che sostenere, getta nel terrore gli onesti.

Spesso ho proposto uno sciopero fiscale. Ma nel nostro Paese non viene ancora compresa la valenza di un gesto del genere, che se compiuto in massa, genererebbe una serie innumerevole di reazioni a catena che non potrebbero che riportare ad una maggiore attenzione le istituzioni nei confronti delle necessità urgenti dei cittadini.

Non so cosa accadrà al Signor Roberto Corsi, coerente e coraggioso cittadino calabrese. Il suo gesto dovrebbe esser considerato non certo come il gesto di un "anarchico" - considerando l'anarchia totale che alberga negli ambienti istituzionali – ma come il gesto estremo di chi ha compreso che siamo stati abbandonati del tutto, noi cittadini elettori e contribuenti. Colpevoli solo di aver dato sempre tutto ciò che ci è stato chiesto, senza mai aver ricevuto nulla in cambio.

Senza giungere all'emulazione, questo fatto dovrebbe portare tutti noi a una maggiore consapevolezza di come a tutto debba esserci un limite e di come non si possa sopportare oltre la supremazia di una cosiddetta "dirigenza" del paese che ha ormai palesato una sola capacità intellettiva: quella di appropriarsi di denaro pubblico in nome del "potere" cedutogli dalla delega elettorale.

Peccato non sia un film dell'orrore…
Licenza Creative Commons
Roberto Corsi: un commerciante calabrese coerente. Ha gettato il registratore di cassa… by Emilia Urso Anfuso is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at http://www.gliscomunicati.com/content.asp?contentid=2523.
L'articolo ha ricevuto 23888 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 17/09/2019 23:48:55

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Cronaca
Data: 15/09/2019 08:20:24
Ocean Viking: solo 24 migranti su 82 resteranno in Italia

24 profughi degli 82 profughi resteranno in Italia, gli altri andranno in Germania, Francia, Portogallo e Lussemburgo. Il sindaco di Lampedusa Salvatore Martello ha dichiarato: "Siamo accoglienti ma non stupidi. La Ocean Viking era più vicina a Porto Empedocle".

Leggi l'articolo

Autore: Carlo Dutto - Redazione Cultura
Data: 17/09/2019 07:04:56
Roma: Bar Show - Prima edizione evento internazionale - 22 e 23 Settembre 2019

Masterclass, talk e conferenze, eventi collaterali e un fuori salone dedicati al trade e al pubblico, gli stand delle principali aziende e di quelle più indipendenti del settore, il food pairing e lo street food

Leggi l'articolo

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Cronaca
Data: 13/09/2019 07:55:38
Roma: 3 persone morte per incidenti stradali in 4 ore. Grave una bimba

Attenzione massima quando si guida un'autovettura, una moto o uno dei moderni mezzi elettrici a due ruote. E' necessario prestare la massima attenzione

Leggi l'articolo

Autore: Angela Urso - Redazione Cronaca
Data: 12/09/2019 10:03:23
Roma: ragazza trovata morta impiccata e con le mani legate

Dalle prime informazioni rilevate dagli investigatori, si è appreso che la ragazza soffriva di crisi depressive e che in passato aveva tentato il suicidio.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -