Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Politica Estera  
Dracma M5S: sbarca in Grecia il Movimento simil grillino

Dracma M5S: sbarca in Grecia il Movimento simil grillino
Autore: Gabriele Santoro - Redazione Esteri
Data: 10/05/2013

 
(Video: una puntata della trasmissione "Linea d'ombra" del Maggio 2012 che parla di Euro, Mercati, modelli di società ed Economia)
 
Non è passato molto da quando, qualche tempo prima delle elezioni, si temesse per l'Italia un contagio da parte di Alba Dorata, il partito neofascista greco che un anno fa, sfruttando il vasto malcontento dovuto alla crisi, raggiunse un impensabile 7%. In realtà l'unico esito è stato il rafforzamento della rete di rapporti con gruppi omologhi come Forza Nuova. Ora la prospettiva si è ribaltata, con la nascita del Movimento Democratico Greco – Dracma 5 stelle, dal cui nome già si intuisce l'ispirazione "grillina" e soprattutto anti-europeista. Insomma, per quanto il nostro 5 Stelle, amato od odiato, possa essere discutibile – e lo si intuisce dal polverone mediatico che si innesca ad ogni dichiarazione – almeno non è una deriva estremista e xenofoba come, appunto, Alba Dorata.

 

Il movimento è stato fondato da Theodoros Katsanevas, ex genero dello storico leader socialista Andreas Papandreou, con la collaborazione di 200 fra intellettuali, professori, economisti. E questi due aspetti fanno già intuire come ci siano differenze tra movimenti "omonimi". L'idea di Grillo e Casaleggio era di rottura e azzeramento della classe politica, mentre Katsanevas in politica già c'è stato, dal 1989 al 2004, prima di passare all'insegnamento universitario - senza dimenticare il legame di parentela con una famiglia che da per decenni è stata ai vertici istituzionali. Il secondo punto sta nella partenza del 5 Stelle italiano come formazione di cittadini qualunque, magari in cui riconoscersi, non necessariamente in rapporti con il mondo accademico come nel caso greco.

 

Le cinque stelle rappresentano gli altrettanti obiettivi da perseguire, sbarazzarsi degli accordi internazionali per i prestiti di salvataggio del paese, ritorno alla Dracma, sviluppo auto-sostenibile, dignità nazionale e giustizia sociale. Il movimento mira ad un referendum che sancisca l'uscita dall'euro ed il ripristino della vecchia valuta nazionale e per questo sta anche cercando di cooperare con gli altri partiti, ed ecco una terza discrepanza con il corrispettivo nostrano.

 

L'alternativa ai finanziamenti della troika europea viene individuata sul taglio agli sprechi – e fin qui nulla di particolarmente innovativo – e sulle riparazioni di guerra, che però lasciano più di qualche perplessità sul fatto che possano essere effettivamente pagate e, nel caso, con quali tempistiche. Definitosi nello statuto "socialismo patriottico dal volto umano", il movimento punta anche ad un maggiore controllo del sistema bancario e ad una più equa redistribuzione della ricchezza nazionale.

 

Fuori dagli accordi dell'Unione Europea, ma non per isolarsi a livello internazionale. La proposta lanciata è di un'alleanza con i paesi mediterranei del continente, ovviamente Cipro su tutti, ma anche Italia, Spagna e Portogallo, per creare una sorta di Ue a livello commerciale ma dalle proporzioni più ristrette. La speranza è di trovare seguito soprattutto fra i delusi del Pasok, che più della Nuova Democrazia, ora al governo, ha pagato la scellerata gestione del paese che ha portato sull'orlo del baratro, soppiantato a sinistra da Syriza, al momento la vera alternativa al centro-destra.

 

Non potevano mancare sulla rete commenti ironici di "benvenuto", qualcuno mette in evidenza la (ex) parentela con i Papandreou, "come se non bastassero padre e figlio, ora ci salverà il genero". Altri scherzano sull'uscita dall'Euro, "il prossimo partito chiederà il ritorno alla "Mina" (antica moneta d'argento da 100 dracme). O ancora si legge "le uniche cinque stelle valide in Grecia sono quelle della mountza", un tradizionale gesto offensivo in cui le dita della mano – o delle due mani, a seconda della rabbia – sono protese in movimento, senza alcun contatto, verso il volto di chi si intende ingiuriare.

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 13/07/2020 17:04:42

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Estera

Autore: Laurent Joffrin - Redazione Esteri
Data: 08/04/2020
Coronavirus: gli USA e il disastro sociale

La tragica prova che gli Stati Uniti stanno attraversando apriranno finalmente gli occhi agli elettori americani? 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Esteri
Data: 22/03/2020
Coronavirus - Angela Merkel è stata posta in quarantena

La Merkel, 65 anni, sarà sottoposta a "test regolari" nei prossimi giorni e continuerà con il suo lavoro da casa, almeno per il momento.

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Esteri
Data: 17/03/2020
Covid-19 - Macron: 'Siamo in guerra'

"L'epidemia di coronavirus è diventata una realtà immediata, presente. Siamo in guerra, una guerra sanitaria certamente: non lottiamo contro un esercito o contro un altro paese". 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 16/03/2020
Covid-19: risposta insufficiente del Regno Unito all'emergenza sanitaria

Mentre molti paesi europei hanno adottato misure drastiche per arginare la diffusione del coronavirus, il Regno Unito non ha ancora introdotto misure di "distanziamento sociale"...

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -