Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Fisco e Tasse  
Pensioni: non si toccano quelle 'd'oro' ma si attaccano quelle medie

Pensioni: non si toccano quelle 'd'oro' ma si attaccano quelle medie
Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Economia
Data: 22/08/2013

 

Carlo Dell’Aringa, sottosegretario al Lavoro, dichiara che il governo ha in cantiere un "contributo di solidarietà non solo per le pensioni d'oro ma anche per quelle considerate medie, cioè superiori ai 1.500 euro" ciò al fine «di rendere strutturale il blocco delle perequazioni delle pensioni più alte»

Già il governo Monti aveva inserito una misura di questo tipo all'interno della Legge Salva Italia del 2011 bloccando la rivalutazione dei trattamenti previdenziali superiori a 1.486 euro lordi fino alla fine del 2013.

Dell’Aringa però, va oltre: quella che doveva essere una "misura di emergenza" rischia di divenire strutturale e quindi permanente.

Ovviamente, è un discorso poco equo, dal momento che le cosiddette pensioni "medie" sono distanti di molto dalle pensioni "d'oro" per ciò che riguarda le cifre e si rischia quindi di intaccare - come sempre - la classe media che sta subendo gli attacchi più pesanti, economicamente parlando.

Purtroppo, a dissipare le speranze che ciò non avvenga, arriva il Ministro del lavoro Giannini: "È fondamentale stabilire dove fissare l'asticella: da quale livello si definiscono d'oro? Se per pensioni d'oro si intendono quelle da 20 mila euro al mese a salire le risorse che si possono ricavare per redistribuirle sono molto limitate".

"È un tema complicato, perché per interventi che possano effettivamente avere un impatto bisogna scendere dalle pensioni d'oro a quelle d'argento e forse oltre" ha dichiarato dal Meeting di Rimini di Comunione e Liberazione

Dell'Arringa parla di un'altra ipotesi allo studio:  «Per incidere sull'ammontare attuale serve un contributo di solidarietà che non venga bocciato dalla Corte Costituzionale come tassa serve dunque un meccanismo di carattere perequativo per togliere a chi ha di più e dare a chi ha di meno; stiamo lavorando per verificare la differenza nelle pensioni alte tra quanto percepito sulla base del più favorevole sistema retributivo e quella che sarebbe stata se si fosse applicato il contributivo: si può ridurre la pensione di una parte di quella differenza e utilizzare il gettito per alimentare le pensioni più basse»

E per quanto riguarda lo spinosop tema degli esodati? Il sottosegretario Dell'Aringa comunca che: «si potrebbero salvaguardare dieci-quindici mila esodati senza aggravio per il bilancio pubblico con un travaso di fondi non utilizzati».

Insomma: la realizzazione della distruzione della Classe media è ancora in atto.

Come ha ben spiegato poco tempo fa il nostro Direttore Emilia Urso Anfuso in questo recente Editoriale: 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 12/06/2024 06:58:35

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Fisco e Tasse

Autore: Emilia Urso Anfuso - Redazione Economia
Data: 15/05/2020
Bonus vacanze 2020: tutte le informazioni utili

Un dato interessante: le perdite economiche subite dal settore ricettivo ammontano a circa 81 milioni di euro.

Leggi l'articolo

Autore: Chiara Vicario - Redazione Economia
Data: 13/05/2020
Decreto rilancio: rinviata la lotteria degli scontrini

 

La partenza della lotteria degli scontrini, prevista dal 1° luglio 2020, slitterà al 1° gennaio 2021: è quanto si legge nell’ultima bozza del Decreto Rilancio 
Leggi l'articolo

Autore: Andrea Pascale - Redazione Economia
Data: 15/02/2020
Scongiurato l'aumento IVA per bar e ristoranti

Il Presidente di Fipe, Lino Enrico Stoppani: "Ci auguriamo che questa posizione sia mantenuta non tanto per porre fine alle speculazioni e alle voci che ciclicamente ritornano"...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 23/01/2020
Il Vademecum del contribuente 2020 presentato da Unione Fiduciaria

Chi vuole orientarsi nel mondo dei tributi senza perdere le più recenti norme introdotte dall’ultima Legge Finanziaria, deve avere con sé il volume “Vademecum del Contribuente 2020” 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -