Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Napoli: muore pregiudicato di 20 anni in un agguato

Napoli: muore pregiudicato di 20 anni in un agguato
Autore: Teresa Corrado - Redazione Cronaca
Data: 28/08/2013

 

Agguato ieri sera nel quartiere Ponticelli. Ad essere raggiunto da colpi di pistola un giovane pregiudicato di vent’anni, Alessandro Malapena, mentre camminava in viale Margherita nel quartiere Ponticelli di Napoli. Il giovane è stato raggiunto da un colpo di pistola al torace sparatogli da ignoti.

Soccorso e trasportato in ospedale, il giovane è morto prima di raggiungere il pronto soccorso. Su questo nuovo agguato indaga la Squadra Mobile e il locale commissariato. Sempre la Polizia ha reso noto che la vittima era già stata oggetto di un attentato il 24 agosto, quando si era rivolto al pronto soccorso per una ferita da arma da fuoco al polpaccio. L’uomo aveva riferito agli agenti che era stato vittima di un tentativo di rapina dello scooter.

Le indagini vogliono scoprire se i due episodi, a distanza di così pochi giorni, non siano collegati. Forse il primo tentativo di omicidio non era andato a buon fine, mentre il secondo si.

Continua la lotta fra clan all’interno della città di Napoli, dove oltre agli omicidi fra clan, si fanno i conti anche con le indagini della polizia che è riuscita ad arrestate in questi giorni esponenti di spicco della malavita locale. Naturalmente questo non fa che alimentare la tensione tra i componenti dei vari clan che cercano di riorganizzarsi, spesso cercando di ridisegnare la mappa dei propri territori.

Una situazione che vede anche spesso coinvolti ignari passanti e che ha fatto di Napoli uno dei luoghi meno  sicuri, nonostante la forte presenza delle forze dell’ordine.

 

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 24/02/2020 05:42:38

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 24/02/2020
Coronavirus: la mappa delle chiusure e delle sospensioni nelle grandi città

Il Campidoglio ha deciso di sospendere - a partire da oggi 24 Febbraio - le procedure concorsuali a carattere nazionale che si svolgeranno nel territorio di Roma Capitale a scopo preventivo 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 22/02/2020
Coronavirus: la prima vittima italiana nel padovano

La prima vittima in Italia del coronavirus si chiamava Adriano Trevisan, un pensionato padovano di 78 anni, originario di Monselice e che viveva a Vo' Euganeo.

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 20/02/2020
Cerignola (FG): denuncia il figlio tossicodipendente e lo fa arrestare

Esasperata dalle continue richieste di denaro da parte del figlio tossicodipendente, ha trovato il coraggio di denunciarlo, facendolo arrestare.

Leggi l'articolo

Autore: Lucaa Dal Negro - Redazione Politica
Data: 20/02/2020
Re[visione] e riporto alla Politica. Attraverso la Religione (Andata e forse ritorno)

I dati delle dodici consultazioni elettorali in cui la DC fu presente parlano chiaro: dal 1946 al 1992 la media dei voti per i centristi è fissa all'incirca al 35% (!)

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -