Sei nella sezione Il Direttore   -> Categoria:  Editoriali  
IMU: la grande beffa del Regime oligarchico

IMU: la grande beffa del Regime oligarchico
Autore: Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 29/08/2013

 

L'IMU debellata? Assolutamente no. Attenzione cittadini, perchè ciò che sta accadendo è un qualcosa di molto grave. Se prima attraverso l'IMU poteva esserci un qualche criterio di equità, potendo contare sul fatto che l'imposta veniva pagata attraverso alcuni criteri come ad esempio il numero di immobili posseduti - ora con l'avvento della cosidetta "service tax" (nome provvisorio che sono certa subirà molteplici cambiamenti al solo fine di confondere tutti ulteriormente) saremo tutti uguali: ricchi e poveri. Proprietari e inquilini, visto che si è appreso che la nuova imposizione fiscale interesserà anche chi una casa di proprietà non ce l'ha.

Peccato che questo criterio umanitario di "uguaglianza" non faccia altro che abbattere ancor più umanamente la classe media e i poveri e avvantaggi i ricchi.

Che possono permettersi senz'altro di pagare non una ma più imposte senza batter ciglio.  Ma cui nessuno - sia mai! - impone nulla. Tante volte la casta degli oligarchi nazionali dovesse perdere il consenso dell'unica classe sociale di reale interesse per i loro affari

D'altro canto come si può immaginare un andamento diverso nel nostro paese, dal momento che la classe politica nostrana è composta da imprenditori di vario livello? Il regime oligarchico che subiamo da anni è un qualcosa di cui non si parla proprio perchè è così reale che è quasi inutile descriverlo.

Anche stavolta, a suon di slogan propagandistici e guarda caso proprio durante il periodo di ferie - altrimenti qualche italiano ci avrebbe persino fatto caso - stanno realizzando un abuso ai danni della Classe media e ovviamente di quella fascia sociale che ambirebbe semmai a poter rientrare nella Classe media

Nessuno spiega in maniera chiara che questi inciuci sull'IMU altro non sono e ad altro non servono se non per far sorvolaree l'Opinione Pubblica sugli accordi che Berlusconi ha stretto all'atto della convalida dell'attuale Governo in carica - il mostro politico peggiore mai avvistato prima sul nostro territorio - che ha sempre avuto come priorità la propria indiscutibile e non trattabile immunità

E nessuno la dice giusta su dove e come il governo razzolerà i miliardi necessari per realizzare la nuova tassa/imposta e per sospendere il pagamento delle rate IMU di Settembre e Dicembre

Tanto ce ne accorgeremo tutti al momento "opportuno": quando mancheranno i servizi fondamentali sociali: i tagli ulteriormente inferti agli Enti Locali per fare cassa infatti, li pagheremo sempre noi e si aggiungerano alla nuova imposizione fiscale "equamente distribuita fra ricchi e poveri" (...)

Gli unici veramente soddisfatti? Gli oligarchi nazionali

Che una volta in più grazie alle parole, sono riusciti a confondere la massa e a realizzare un nuovo obiettivo: togliere diritti e possibilità di replica all'unica vera maggioranza nazionale. La popolazione

 

Leggi anche: "E' stato lo Stato" - Editoriale di Emilia Urso Anfuso

Creative Commons License
IMU: la grande beffa del regime oligarchico nazionale by Emilia Urso Anfuso is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

 

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 26/01/2020 03:27:17

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Editoriali

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 18/01/2020
Policlinico Umberto I: Dipartimento di chirurgia Valdoni e un bel ricordo da conservare nel cuore

Sapere che sì, esistono luoghi di cura, che ancora oggi si possa contare sull’attenzione, la professionalità e l’umanità di professionisti a cui chiediamo di prendersi la responsabilità della nostra vita, è un grande valore.

Leggi l'articolo

Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 19/01/2020
Università: le scelte alternative per chi non passa il test a Medicina

Nel 2019 sono stati 68.694 gli iscritti ai test d’ingresso, a fronte di soli 11.698 posti disponibili nei vari atenei dislocati sul territorio nazionale...

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 12/01/2020
'L’odore della vagina' e la follia di chi la compra

Il punto è la candela, il business, i soldi spesi per un moccolo firmato e profumato? No, il punto è un altro e ve lo spiego. Non esistono più limiti. A cosa? A qualsiasi cosa. Qualcuno potrebbe dire: “Ma dai, che vuoi che sia…” e come al solito si rimette tutto nelle mani del “Esistono cose peggiori e più gravi”.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 04/01/2020
Dittatura intangibile: gravi le dichiarazioni del ministro Paola Pisano sulla password di Stato

Non esiste libertà quando essa è controllata a 360° dallo Stato. Non esiste libertà attraverso la tecnologia, se è la tecnologia a controllare te.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -