Sei nella sezione Sport   -> Categoria:  Automobilismo  
GP Monza: Vettel vince

GP Monza: Vettel vince
Autore: Gabriele Santoro - Redazione Sport
Data: 09/09/2013

 

È ancora Sebastian Vettel, il pilota della Red Bull a far sua la sessantaquattresima edizione del Gran Premio di Italia. Terza vittoria sullo storico tracciato di Monza – dopo quelle del 2011 e la sua prima assoluta nel 2008 con la scuderia satellite Toro Rosso – sesta stagionale, la trentaduesima in carriera. Ed a sette gare dal termine i 53 punti di vantaggio sul ferrarista Alonso costituiscono un buon margine verso il quarto titolo consecutivo, il tedesco ha di fatto due gran premi in cui potrebbe permettersi di segnare uno zero nella casella iridata.

Vettel che controlla già dal via, buona la partenza dalla pole position mentre il compagno di squadra Webber si fa infilare prima dalla Ferrari di Massa, poi al terzo giro subisce il perentorio sorpasso di Alonso, che cinque tornate più tardi si sbarazza anche del collega di scuderia, morbido nella resistenza per la logica delle gerarchie interne fra piloti. Alle spalle del quartetto di testa il sorprendente Hulkenberg su Sauber – motorizzata Ferrari – mentre latitano Lotus e Mercedes, con Rosberg appena sesto e i “big” Raikkonen e Hamilton, autori di una brutta qualifica, fuori dalla zona punti.

Il passo di gara dei primi due è costante, Vettel guadagna quei due-tre decimi a giro che gli consentono di accumulare un buon margine in vista dell’unico pit stop in programma per tutte le squadre di testa, fatta eccezione per il solo Hamilton che punta su una strategia con due soste. La differenza a favore della Red Bull emerge nel terzo settore del circuito, dove la casa austriaca riesce a sfruttare le curve veloci in maniera più efficiente della Ferrari.

La fase decisiva è a cavallo tra il 22° ed il 27° giro, nel valzer dei cambi gomme. Le Red Bull entrano in successione, Alonso resta fuori cinque tornate più del rivale che lo precede per avere pneumatici più freschi nell’ultimissima fase, sperando in un crollo delle prestazioni di quelli di Vettel. La mossa non risulta indovinata e lo spagnolo girando con gomme più usurate vede solo aumentare il ritardo a circa dieci secondi. Alle loro spalle Webber sorpassa grazie alla sosta Felipe Massa e guadagna virtualmente il terzo gradino del podio, mantenuto fino alla fine. Soddisfacente risultato per l’australiano, all’ultimo anno di carriera e di conseguenza all’ultimo gp europeo, già che i prossimi sette appuntamenti saranno divisi fra Asia (Singapore, Corea, Giappone, India, Emirati Arabi) e America (Stati Uniti e Brasile). Le posizioni restano congelate fino alla bandiera a scacchi, con Vettel che può permettersi di gestire anche un problema al cambio senza particolari rischi.

In classifica il solo Alonso può ancora cercare di dare fastidio al campione in carica, ma nelle ultime due gare, pur con due ottimi secondi posti con una Ferrari rivitalizzata, il distacco dal primo è aumentato di dieci lunghezze. La speranza maggiore per i sostenitori del cavallino è però che si ricomponga la piccola frattura fra lo spagnolo e il team, definito sarcasticamente di “geni” durante le qualifiche del sabato dopo che già nelle ultime apparizioni Alonso aveva avuto da ridire sul potenziale della vettura. Il ritardo dalla Red Bull è ampio e le parole dell’ingegnere di pista Andrea Stella la dicono lunga “non possiamo far altro che lottare come leoni”, quasi con un  pizzico di rassegnazione.

Crollo ormai definitivo per i due outsider Raikkonen ed Hamilton. Il primo, dopo 27 gare consecutive a punti, segna per ben due volte di fila uno zero dopo il ritiro in Belgio e l’11° posto a Monza, dove paga il contatto al via con Perez costatogli la rottura dell’ala anteriore. Per il britannico invece solo un nono posto ed il ridimensionamento dopo che la vittoria in Ungheria e una serie di quattro pole consecutive – in realtà mal sfruttate in tre casi – lasciavano sperare in qualcosa di più. 88 ed 81 punti rispettivamente di ritardo sono un gap incolmabile, specie se la parte della lepre la fa un binomio come quello Red Bull-Vettel.

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 13/04/2021 08:48:13

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Automobilismo

Autore: Luca De Rossi - Redazione Sport
Data: 31/12/2017
Motocross: commissario di gara travolto e ucciso durante le prove di gara

Era intervenuto per segnalare un incidente non grave, che aveva coinvolto alcuni partecipanti: così è stato travolto e ucciso  Bruno De Paoli, 68 anni, un commissario di gara che assisteva a bordo pista  a una prova in vista della gara di cross al kartodromo "South Milano" di Ottobiano, nel Pavese

Leggi l'articolo

Autore: Chiara Bongiovanni - Redazione Sport
Data: 04/05/2016
Treviso ospita la sesta tappa del 'Roadshow Ice 2016'

Obiettivo dell’iniziativa è affiancare le aziende sui temi dell'internazionalizzazione, per sostenere quelle realtà che intendono cogliere opportunità di sviluppo e crescita sui mercati esteri.

Leggi l'articolo

Autore: Gabriele.Santoro - Redazione Sport
Data: 24/11/2014
Formula1, Hamilton e' il campione del mondo 2014

Il pilota britannico vince anche l'ultima gara di Abu Dhabi e si laurea campione. Solo quattordicesimo Rosberg, fermato da un problema tecnico. Male le Ferrari, il nono e decimo posto sono la fotografia di una stagione da dimenticare. E dal 2015 arriver� Vettel

Leggi l'articolo

Autore: Gabriele.Santoro - Redazione Sport
Data: 06/10/2014
F1, Bianchi in condizioni critiche. La gara va ad Hamilton

Il grave incidente a Jules Bianchi della Marussia sconvolge il mondo della Formula 1. Sotto accusa i vertici, restii ad interrompere gare troppo bagnate come quella di Suzuka in nome dello spettacolo. Per la cronaca vittoria di Hamilton davanti a Rosberg e Vettel

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -