Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Datagate: la vera notizia non e' il controllo ma che si sia venuto a sapere

Datagate: la vera notizia non e' il controllo ma che si sia venuto a sapere
Autore: Neri Riondino - Redazione Politica
Data: 02/11/2013

 

Germania, Francia, Spagna e Svezia avrebbero messo a punto un sistema di sorveglianza di massa sia per ciò che riguarda le comunicazioni telefoniche sia per ciò che concerne gli accessi ad internet il tutto, in collaborazione con il GCHQ britannico.

E' quanto si legge sul quotidiano britannico Guardian. Ciò che si apprende è che lo sviluppo di questa rete risalirebbe a circa 5 anni fa e ciò  secondo documenti in possesso Edward Snowden la cosiddetta "talpa del Datagate".

Secondo i files che sarebbero in possesso di Snowden, si evincerebbe che   anche il GCHQ, che equivale alla Nsa americana, ha svolto un ruolo di consulenza per sostenere i partner europei nel progetto atto ad aggirare le leggi nazionali che limitano i poteri dell'agenzie di intelligence:

Germania e Brasile hanno subito chiesto all'Assemblea generale dell'Onu di realizzare una bozza di risoluzione per il diritto alla privacy nell'era digitale che prenda inconsiderazione la richiesta di smetterla con l'uso'eccessivo della sorveglianza informatica e  sostenendo che "la raccolta illegale di dati personali costituisce un atto altamente invadente».

I due Paesi sono entrambi furiosi per le rivelazioni, dalla talpa Edward Snowden secondo cui le loro leader sono stati spiati dagli Usa.

La bozza di risoluzionesarà - che sarà votata a fine mese  - sarà discussa da una commissione dell'Assemblea generale incentrata sui diritti umani.

La riflessione da fare però è un'altra: da quando i governi mondiali, attraverso i propri servizi di Intelligence NON spiano, controllano e verificano tutto e tutti? Non era questo uno dei loro compiti primari da sempre...?

Ricordo che Orwell scrisse il suo mirabile "1984" nel 1948 e fu pubblicato nel 1949,  e anche in quell'epoca, spionaggio e contro spionaggio non erano certò una novità.

Insomma: qual'è la vera Informazione che attualmente ci sfugge?




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 13/07/2020 16:47:01

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: La Redazione
Data: 15/05/2020
E' morto il Maestro Ezio Bosso, aveva 48 anni

Restiamo senza parole per la morte del Maestro Ezio Bosso, esempio di cultura, genialità, capacità artistica ma anche grande cuore, onestà intellettuale e sensibilità umana.

Leggi l'articolo

Autore: Valerio L'Abbate - Redazione Economia
Data: 13/05/2020
Agricoltura: pronti i fondi per rilanciare il settore apistico

In Italia ci sono circa 56.000 apicoltori, con 1,5 milioni di alveari e una produzione annua pari a 23.000 tonnellate concentrate per lo più nelle regioni del Nord, che ci collocano al quarto posto tra i Paesi Ue.

Leggi l'articolo

Autore: Sergio Ragaini - Rubrica LiberaMente
Data: 08/05/2020
Fasi lunari, curve dei contagi e bufale...

Si era generata tanta aspettativa sull’agognata “Fase 2”. molti si aspettavano davvero una libertà di circolazione...

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 04/05/2020
Roma: una donna da fuoco sul balcone al corpo senza vita di un 59enne

Sono stati i vicini ad allertare le forze dell’ordine, quando dalle loro finestre hanno visto l’incendio sul balcone: era il corpo dello sloveno, dato alle fiamme.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -