Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Arti figurative  
Il surrealismo di Piero Fornasetti alla Triennale di Milano

Il surrealismo di Piero Fornasetti alla Triennale di Milano
Autore: Nostra inviata Gaia Passerini
Data: 07/12/2013 08:38:29

Entrare nel mondo di Piero Fornasetti, significa immergersi in un universo surreale fatto di volti tondeggianti e ammiccanti, architetture impossibili, elementi della natura. Il tutto riportato su carta, su tela o applicato al design con oggetti e mobili di foggia originale e divertente. A Triennale Design Museum di Milano è allestita fino al prossimo 9 febbraio 2014 la mostra Piero Fornasetti. 100 anni di follia pratica, organizzata in occasione del centenario dalla nascita del pittore, stampatore, progettista, collezionista, stilista, artigiano, decoratore, gallerista e ideatore di mostre.

Piero Fornasetti è stato un artista di rilievo per la cultura italiana del design industriale e ha creato una delle più vaste produzioni di oggetti e mobili del XX secolo: circa 13mila tra oggetti e decorazioni.

La mostra, inedita in Italia, è a cura di Barnaba Fornasetti, che prosegue l’attività avviata dal padre e ha selezionato oltre mille pezzi provenienti per la maggior parte dall’Archivio Piero Fornasetti: un universo fatto in egual misura di rigore progettuale, artistico e artigianale, di fantasia, invenzione surrealista e poesia.

Per la sua arte Fornasetti si ispira a Piero della Francesca, a Giotto, alle pitture pompeiane, agli affreschi rinascimentali e alla pittura metafisica dalla quale non smette mai di attingere facendo del virtuosismo il proprio leitmotiv.

La mostra si articola in un percorso suddiviso in sezioni che esplorano gli esordi pittorici vicini al 900, la stamperia di libri d’artista,  la collaborazione con Gio Ponti negli Anni 50 e 60 e i più complessi Anni 70 per arrivare al 1988, anno della sua morte.

Una sala celebra proprio il lavoro di Fornasetti con Gio Ponti: trumeau, scrivanie, armadi, sedie e tavoli destinati ad appartamenti privati, navi, sale cinematografiche e negozi. Fondamentale l’elemento della decorazione che si impone con irruenza.

 Al termine della mostra il Corridoio degli autoritratti”, due sale arredate con mobili e oggetti identici nella forma ma con decoro diverso, che illustrano la tendenza a creare uno spazio teatrale, illusionistico, insita in tutte le decorazioni di Fornasetti. Un’imponente allestimento di vassoi, una parete composta da un centinaio di portaombrelli, e i trumeau, mobile simbolo della sua produzione, conducono all’ultima sala, che ospita dei filmati storici di repertorio.


L'articolo ha ricevuto 2880 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 18/09/2019 18:26:24

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Arti figurative

Autore: Redazione Cultura
Data: 10/08/2019 06:57:24
Arte in corsia: al Policlinico Gemelli da settembre una mostra per sostenere i piccoli pazienti

Da martedì 24 settembre a lunedì 14 ottobre l'ingresso principale della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS ospita per la prima volta una vera e propria esposizione, in un progetto a cura di Marco Bertoli, consulente e curatore d'arte modenese.

Leggi l'articolo

Autore: Roberto Martelli - Redazione Cultura
Data: 07/08/2019 06:50:22
Roma, Casina di Raffaello - Ultima settimana di attività didattiche

Le attività didattiche in programma alla Casina di Raffaello in questa ultima settimana prima della pausa estiva dal 12 al 25 agosto prossimo


Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 30/07/2019 07:05:38
Roma, Galleria d'Arte Moderna - Omaggio a Carla Accardi

Nuove opere arricchiscono la mostra DONNE. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione, in corso con successo fino al 13 ottobre 2019 alla Galleria d’Arte Modena di Roma, con un omaggio a Carla Accardi.

Leggi l'articolo

Autore: Alessandro Maola - Redazione Cultura
Data: 25/06/2019 06:57:45
Sanremo - Landscapes: un tributo alla pittura di paesaggio

Inaugura il prossimo 29 giugno presso la Galleria Jean-François Cazeau di Sanremo (Via Giacomo Matteotti 7) la mostra Landscapes. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -