Sei nella sezione Il Direttore   -> Categoria:  Editoriali  
La monaca incinta e la persecuzione umana del voto di castita' imposto dalla Chiesa

La monaca incinta e la persecuzione umana del voto di castita' imposto dalla Chiesa
Autore: Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 21/01/2014

Il caso recentissimo di cronaca attraverso il quale, siamo tutti nel mondo ora resi edotti che, se una suora che a suo tempo ha deciso o per “chiamata divina” o per convenienza personale – barricarsi dietro la tonaca invece di affrontare il mondo dei “cattivi” è la “chiamata alla convenienza personale” di certi ecclesiastici – di indossare la tonaca, l’anello di ferro, la croce di Gesù e pure l’onere della prova di fedeltà assoluta a Dio e Gesù messi insieme, attraverso il “voto di castità”, può non solo fare come gli pare assolutamente contro ogni “voto” e “chiamata divina” ma anche, farci scoprire, non senza una corposa dose di sorpresa mi auguro, che nel terzo millennio tutto è possibile.

Come si sa e senza che ripeschi le tante notizie in merito, la suora in questione accusava “mali di pancia”: trovato subito il motivo del sintomo. Un pargolo premeva per nascere. Miracolo divino? Madonna in terra del terzo millennio? Macché. “Semplice” dimenticanza di una serie di cose.

Del voto di castità – imposto dagli uomini della Chiesa e non certo da un Signore chiamato Gesù o da suo padre, il Signor Dio - ad oggi e dopo oltre 2000 anni, nessun documento probatorio ha mai accertato che i voti di castità siano stati caldeggiati come “prova di adesione all’etica dell’Amore universale”.

Gesù, sono certa, ambiva ad altro. Non a far impazzire la gente attraverso la castrazione mentale e fisica degli ormoni che, voto o non voto, esistono, lavorano molto bene nel nostro organismo – a meno di patologie specifiche – ci servono a gestire quella centralina quasi sempre perfetta che il Signor Dio ci regalò un giorno di qualche tempo fa raccomandandoci peraltro di usarlo bene e di curarlo. Gli ormoni ci rendono più o meno sereni. Ci fanno venir voglia di sorridere o piangere. Di fare l’Amore o di non averne voglia.

Nell’esempio di fare l’Amore, gli ormoni preposti al nostro desiderio fisico individuale, sono stati affidati dal Sig. Dio per i Signori uomini al Testosterone, per le signore femmine agli estroprogestinici e ad altri: il Signor Dio ci ha create un poco più complesse dei semplici organismi maschili. Forse ambiva scaldare un po’ l’ambiente del pianeta terra subito dopo aver creato Adamo e aver verificato che passava le sue eterne giornate nel Paradiso terrestre a mangiare, dormire, russare, mangiare, dormire, russare. Ah: intervallato da qualche incursione presso il laghetto più vicino a trastullarsi guardando verso il nulla a pensare a nulla.

Entro lo scadere della settimana in cui – forse attraverso un appalto? – sapeva di dover consegnare il pianeta terra progettato, creato, arredato e fornito della prima coppia di abitanti umani, il buon Dio pensò di creare ad hoc per gli esseri umani di sesso maschile, la contropartita, la mezza mela, la conclusione dei lavori, insomma.

La creò: bella il tanto da far ridestare almeno un poco l’assopimento cronico di Adamo colpito da una patologia per cui ancor oggi non è stato trovato rimedio: si chiama letargia da mono neurone e affligge sempre più persone oggi di entrambi i sessi – è l’evoluzione umana, bellezza! – complessa al punto giusto da far scattare un poco di sinapsi nei due neuroni impostati in Adamo (il secondo lo inserì il Signor Dio sperando di migliorarne le performance) e intelligente al punto da far funzionare il semplice meccanismo maschile che si epletava ora in qualcosa di più complesso del sistema “Dormire, mangiare, russare”: il buon Dio, creò la Donna, inserì un altro neurone nel cervello di Adamo e – pensa che ti ripensa – alambiccò nel suo laboratorio segretissimo creando la formula segreta che avrebbe garantito perennemente che la razza umana da due componenti si sviluppasse – dati attuali – a circa 7 miliardi di esseri che, grazie al miscuglio creato, avrebbero anche fatto funzionare se stessi automaticamente: aveva creato gli ormoni. Li inserì nei prototipi dell’Umanità, consegno il lavoro entro il settimo giorno, non pagò multe generate da giornate extra e credette di potersi pure riposare.

Macché: molto tempo dopo, costretto a mandare sul pianeta Terra il suo unico figlio, un gagliardo giovane bello come il Sole e pieno di Vita e voglia di elargire Amore a tutti e insegnare agli umani come vivere in pace, Amore e serenità, non solo lo perse ucciso crocifisso come un disgraziato qualunque – gli esseri umani intanto, avevano trovato il modo di distruggere già all’epoca la perfetta costruzione architettonica, naturale e filosofica creata da Dio, dovette pure subire un castigo odioso da parte delle creature da lui create in un periodo infinito di 7 giorni: queste creature dopo avergli ammazzato crudelmente il figlio, fondarono a suo perenne ricordo (esseri umani aguzzini da sempre) un’organizzazione molto ben strutturata e di potere – crearono di fatto la prima vera lobby del pianeta Terra – e, non contenti dell’omicidio commesso, iniziarono a divertirsi facendo credere all’Umanità che Dio, attraverso suo Figlio, dettò regole comportamentali rigidissime, oscure ipotesi di “amore” condizionato e controllato da regole degli umani, e una serie infinita di assurdità, al solo scopo di gestire, controllare, guadagnare e fottere per sempre gli ultimi esseri umani che, ai tempi, conobbero davvero Gesù e ne ricordavano perfettamente le regole di vita consigliate: “Amate e prolificate. Non ammazzatevi fra di voi. Soprattutto se siete consanguinei. Non rubate la roba degli altri, se lo facessero a voi? Se lòa donna è di un altro: ma che cerchi? Trovatene un’altra no? Ce ne stanno tante di single e pure carine” Questo, anche attraverso i Vangeli apocrifi e meno e persino attraverso quell’incredibile libro chiamato Bibbia, si legge ancor oggi.

Il misfatto era compiuto. Per assoggettare ancor più gli esseri umani – sia mai che qualcuno se ne fosse uscito ancora, nei millenni, a dire che la Vita è bella, che possiamo amarci l’un l’altro eccetera – la Grande Madre Chiesa di certi uomini, iniziò l’arduo cammino composto qual e là da sevizie contro chiunque si azzardasse a dire “Ma io volevo solo essere normale”, arrivando a bruciare vivi esseri umani di ogni età, seviziando donne, uomini e bambini per il solo fatto che volevano vivere onestamente, serenamente e in letizia (fate una ricerca su Google sulle torture della Santa inquisizione: vi avverto. E’ per stomaci molto forti)

Sul tema della pedofilia all’interno della Chiesa e per non allungare troppo l’editoriale di oggi: quale essere umano NORMALE costretto per aberrazioni mentali di altri uomini a castrarsi MENTALMENTE non diviene almeno sessualmente disturbato?

Parafilie, si chiamano tutte le patologie psichiatriche legate alle cosiddette “perversioni sessuali”.

Se la Chiesa volesse finalmente farci la cortesia di non romperci più le balle con queste minchiate, rendere sani di mente i propri operatori, rendendo il più grande servizio all’Umanità bloccando di conseguenza sia la pedofilia (in risposta alla sofferenza testosteronica cronica che si impone col “voto di castità”) e le ignobili e atroci conseguenze fisiche e psichiche subite da ignari e puri bambini e adolescenti, sia il fatto che anche molte suore “probabilmente” – ma ora ne abbiamo le prove certe – una trombatina ogni tanto proprio non riescono a non farla per dare sfogo al sistema ormonale regalatoci da Dio, “probabilmente” staremmo molto meglio tutti.

A cominciare dai milioni di adolescenti abusati da sempre in tutto il mondo e dalla “chicca” di inizio 2014: scoprire che si può credere in Dio, servire gli uomini in suo nome, e amare la Vita in tutta la sua complessa semplicità (scusate l’ossimoro finale). Non è vero: la suora in questione lascia i "voti". Votiamola.

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
la chiesa dovrebbe rivedere tutte le leggi che sono state fatte da uomini ma che non sono la volontà di DIO. quando GESU' è arrivato sulla terra i suoi discepoli erano sposati ed avevano anche figli poi per convenienza economica hanno imposto il voto di castità, da qui nascono tutti i mali, preti pedofili ecc. a quando una riforma radicale delle leggi della chiesa?
Commento di: franco34 Ip:151.24.107.251 Voto: 10 Data 27/01/2014 13:07:41

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Editoriali

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 18/01/2020
Policlinico Umberto I: Dipartimento di chirurgia Valdoni e un bel ricordo da conservare nel cuore

Sapere che sì, esistono luoghi di cura, che ancora oggi si possa contare sull’attenzione, la professionalità e l’umanità di professionisti a cui chiediamo di prendersi la responsabilità della nostra vita, è un grande valore.

Leggi l'articolo

Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 19/01/2020
Università: le scelte alternative per chi non passa il test a Medicina

Nel 2019 sono stati 68.694 gli iscritti ai test d’ingresso, a fronte di soli 11.698 posti disponibili nei vari atenei dislocati sul territorio nazionale...

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 12/01/2020
'L’odore della vagina' e la follia di chi la compra

Il punto è la candela, il business, i soldi spesi per un moccolo firmato e profumato? No, il punto è un altro e ve lo spiego. Non esistono più limiti. A cosa? A qualsiasi cosa. Qualcuno potrebbe dire: “Ma dai, che vuoi che sia…” e come al solito si rimette tutto nelle mani del “Esistono cose peggiori e più gravi”.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 04/01/2020
Dittatura intangibile: gravi le dichiarazioni del ministro Paola Pisano sulla password di Stato

Non esiste libertà quando essa è controllata a 360° dallo Stato. Non esiste libertà attraverso la tecnologia, se è la tecnologia a controllare te.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -