Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Domenico Cutri, evaso lunedi', e' considerato pericolosissimo

Domenico Cutri, evaso lunedi', e' considerato pericolosissimo
Autore: Teresa.Corrado
Data: 05/02/2014 09:55:09

Assume contorni sempre più precisi la fuga di Domenico Cutrì 32 anni, evaso da Gallarate, durante la quale è rimasto ucciso il fratello Antonino di 30 anni, in un conflitto a fuoco scoppiato tra i banditi e le forze dell’ordine. I carabinieri hanno interrogato a lungo la madre del boss, che aveva accompagnato in ospedale il ferito ma che non risulta indagata.

Dalla ricostruzione risulta che i banditi, lunedì, hanno prelevato la donna e a bordo della Citroen C3, li hanno accompagnati in ospedale a Magenta. L’uomo era stato raggiunto da un proiettile durante l’assalto al Tribunale ed è arrivato in fin di vita all’Ospedale.

Dopo aver lasciato il ferito, i banditi di sono disfatti dell’auto e forse sono fuggiti a bordo di un’altra già pronta o rubata. I carabinieri hanno rintracciato l’auto vicino ad un parcheggio vicino all’ospedale di Magenta e hanno scoperto che la stessa era stata rubata.

La madre dei due Cutrì, interrogata, ha ammesso che per Antonino era diventata un’ossessione la fuga del fratello, tanto che aveva preso lezioni per pilotare un elicottero. Lo stesso Domenico era stato trasferito dal carcere di Saluzzo a quello di Cuneo, ritenuto più sicuro.

Preoccupazione è stata espressa per l’evasione anche dal procuratore generale del Piemonte, Marcello Maddalena, che ha definito l’uomo “pericolosissimo e con una forte capacità di intimidazione e di condizionamento”.

Le ricerche si sono estese in tutta Italia, ma anche al confine con la Svizzera. Si cercano anche i componenti della banda che ha permesso l’evasione, due o tre persone che hanno assalito gli agenti di polizia penitenziaria mentre scortavano Domenico Cutrì in Tribunale per un processo.

Solidarietà e vicinanza agli agenti rimasti coinvolti durante l’evasione è stata espressa dal capo del Dap Giovanni Tamburino. L’uomo ha sottolineato che fatti del genere non hanno precedenti, da quando nel 1996 è stato assunto il servizio di traduzioni, cioè il trasporto dei detenuti in Tribunale o per trasferimento. Forse sarebbe ora, ha poi sottolineato Tamburino, di prendere in considerazione maggiormente le videoconferenze, garantendo maggiore sicurezza per il personale e per i cittadini. L’assalto al tribunale, infatti, ha messo in pericolo anche ignari cittadini che in quel momento si trovavano in Tribunale o nelle vicinanze per altri motivi.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 16/10/2019 20:24:38

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Redazione Cronaca
Data: 09/10/2019 13:38:18
Operazione Rouge et Noir: Cassazione conferma sequestro di 215 milioni per Francesco Corallo

La difesa di Corallo aveva chiesto la riduzione dell’importo sequestrato a poco più di 99 milioni, sulla base «dei successivi rientri di somme di denaro dall’estero per far fronte ai pagamenti fiscali e del Preu»

Leggi l'articolo

Autore: Angela Urso - Redazione Cronaca
Data: 06/10/2019 07:43:55
Cosenza: incidente frontale causa la morte di 4 giovani e il ferimento di due persone

Due automobili, una  Volkswagen Polo e una Citreoen C3, si sono scontrate frontalmente nei pressi del chilometro 25+500 della strada statale 107, all'altezza degli svincoli di Paino Montello e Surdo. I quattro ragazzi che sono deceduti si trovavano a bordo della Volksvagen. 

Leggi l'articolo

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Cronaca
Data: 04/10/2019 18:27:01
Trieste: conflitto a fuoco davanti alla Questura. Morti due agenti

Da quanto si apprende da testimoni, ad aprire il fuoco sparando due colpi a bruciapelo contro i poliziotti, sarebbe stato un uomo, che è stato ritenuto responsabile di una rapina avvenuta questa mattina

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 30/09/2019 07:47:07
Sanità: ASL Roma1 - Un nuovo progetto per promuovere una vita sana

Realizzata al Santa Maria della Pietà una settimana di formazione degli operatori sanitari dedicata alla promozione della salute, cui farà seguito un cartellone di eventi culturali, sportivi e di educazione sanitaria rivolti alla cittadinanza.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -