Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Padre sgozza i due figli e tenta il suicidio

Padre sgozza i due figli e tenta il suicidio
Autore: Teresa.Corrado
Data: 12/02/2014

immagine da webTragedia della disperazione a Giussano (Monza Brianza), dove un padre di 32 anni, Michele Graziano, ha prima sgozzato i propri figli e poi ha tentato di uccidersi. Adesso è ricoverato nell’ospedale di San Gerardo di Monza.

Il dramma è avvenuto la sera di martedì quando l’uomo, dipendente dell’Esselunga, in fase di separazione, ha deciso di uccidere i suoi due figli, una bambina di 8 anni e il maschietto di soli 2.

L’uomo, italiano, viveva in via IV Novembre a Paina, una frazione di Giussano e aveva avuto i due bambini da due donne diverse. Con una delle due, sua coetanea, aveva avuto una lunga relazione che non era andata a buon fine, con la seconda, molto più giovane di lui, si era sposato, ma anche questa non aveva sortito l’effetto desiderato. Infatti l’uomo si era separato dalla donna poco prima di Natale. Secondo l’avvocato “non aveva mai dato segni di squilibrio”.

Sempre secondo il legale dell’uomo, la separazione procedeva come procedono le solite divisioni, “con problematiche che si creano tra marito e moglie”, tutto nella norma insomma. Anche se l’uomo era depresso e preoccupato perché non riusciva a dare ai figli una vita dignitosa e aveva problemi a pagare gli alimenti. Anche le due donne, sempre secondo le parole dell’uomo, sono persone normali.

Michele Graziano viveva in un appartamento dismesso, senza corrente elettrica, sopra un restaurant house ed era depresso, tanto da aver tentato già una volta il suicidio.

A dare l’allarme è stato lo zio dei piccoli, il fratello dell’omicida e le due madri, anche loro dipendenti dell’Esselunga, sono state avvertite dai Carabinieri.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 28/02/2020 05:56:35

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 24/02/2020
Coronavirus: la mappa delle chiusure e delle sospensioni nelle grandi città

Il Campidoglio ha deciso di sospendere - a partire da oggi 24 Febbraio - le procedure concorsuali a carattere nazionale che si svolgeranno nel territorio di Roma Capitale a scopo preventivo 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 22/02/2020
Coronavirus: la prima vittima italiana nel padovano

La prima vittima in Italia del coronavirus si chiamava Adriano Trevisan, un pensionato padovano di 78 anni, originario di Monselice e che viveva a Vo' Euganeo.

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 20/02/2020
Cerignola (FG): denuncia il figlio tossicodipendente e lo fa arrestare

Esasperata dalle continue richieste di denaro da parte del figlio tossicodipendente, ha trovato il coraggio di denunciarlo, facendolo arrestare.

Leggi l'articolo

Autore: Lucaa Dal Negro - Redazione Politica
Data: 20/02/2020
Re[visione] e riporto alla Politica. Attraverso la Religione (Andata e forse ritorno)

I dati delle dodici consultazioni elettorali in cui la DC fu presente parlano chiaro: dal 1946 al 1992 la media dei voti per i centristi è fissa all'incirca al 35% (!)

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -