Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Recensioni  
Complesso del Vittoriano: Baci Perugina, un amore italiano

Complesso del Vittoriano: Baci Perugina, un amore italiano
Autore: Nostra Inviata Sabrina Bachini
Data: 13/02/2014

Dal 13 febbraio al 23 Marzo 2014 il Complesso del Vittoriano (Ala Brasini) ospita la mostra “Baci Perugina. Un amore italiano”. L'esposizione nasce con l'obiettivo di far conoscere al pubblico le varie sfaccettature che compongono la storia del più famoso cioccolatino, venduto in tutto il mondo, raccontando anche i passi che la fabbrica della Perugina ha compiuto, dal 1922 fino ad oggi, soprattutto all'estero, esportando così il made in Italy.

La conferenza stampa, che ha presetato l'inizio della mostra, ha illustrato anche un'importante iniziativa promossa dai Baci Perugina in collaborazione con Agire (Agenzia Italiana Risposta Emergenze). Come spiega la dott.ssa Sandall, quest'anno, in occasione del San Valentino, i Baci Perugina hanno deciso di rendere ancora più forte il messaggio di amore che da sempre promuovono tramite la campagna 'Autografi d'Autore' che vede protagonisti artisti italiani del calibro di Alessandro Siani, Claudia Gerini, Beppe Fiorello, Vincenzo Salemme, Claudio Amendola, Francesca Neri e tanti altri personaggi del mondo dello spettacolo. In qualità di speciali 'cupido' hanno donato emozionanti pensieri d'amore che, scritti sui bigliettini all'interno dei cioccolatini, entrano a far parte dell'edizione limitata dei Baci per sostenere “Data4Life”, un progetto che mira ad ottimizzare le risorse in caso di emergenze e aiutare, così, le persone in caso di emergenze. L'iniziativa prevede anche la vendita di una t-shirt il cui ricavato verrà devoluto all'organizzazione.

Data4Life rappresenta un progetto che serve a mettere a punto un indice chiaro che aiuti a capire, in maniera obiettiva, la gravità o meno di un'emergenza permettendo così di intervenire in tempi giusti e con successo. Questa fa parte di una delle più grandi e autorevoli organizzazioni non governative italiane che hanno scelto di intervenire sulle grandi emergenze italiane.

La mostra racconterà come i Baci Perugina hanno seguito passo dopo passo la storia del nostro paese, ne hanno fatto parte, ne hanno subito conseguenze positive e negative, rimanendo costantemente i cioccolatini per eccellenza che esprimono l'amore, i sentimenti. Questa si compone di due grandi sezioni. Nella prima vengono messe in luce le origini della Perugina, l'azienda madre dei Baci, mostrando gli anni difficili degli esordi sul mercato dei confetti, originariamente prodotti, e la geniale intuizione di Giovanni Buitoni nell'investire sulla produzione di cioccolato, passando poi alla storia della nascita dei Baci, inizialmente chiamati 'Cazzotti' (per la loro forma che ricorda il pugno chiuso di una mano), da Luisa Spagnoli, moglie di uno dei quattro fondatori della fabbrica. L'esposizione arriva, infine, a raccontare con immagini ed oggetti l'arrivo dell'apertura dei negozi in tutta Italia e all'estero, soprattutto a New York, senza trascurare la nascita del primo laboratorio Perugina in centro a Perugia, quella della fabbrica di Fontivegge con le operaie che incartano caramelle e confezionano scatole di Baci, nonché le foto dello stabilimento di San Sisto, ancora oggi casa della Perugina.

La seconda sezione, invece, è incentrata totalmente sui Baci, raccontati attraverso le loro immagini, di come si sono evoluti nel corso degli anni, gli spot e i personaggi che li hanno amati e rappresentati fino ad arrivare alla loro comparsa sui social network, con la pagina Facebook che ha raccolto un milione di fans.

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 28/06/2022 17:32:00

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Recensioni

Autore: Recensione del nostro inviato Ettore Mazzanti
Data: 17/01/2020
Recensione: Tango del calcio di rigore - con Neri Marcorè - al Brancaccio fino al 19 Gennaio

Ritmo, passaggi rapidi e dribbling dei cocenti e pesanti temi condivisi, senza commettere falli di gioco troppo evidenti che facciano sussultare gli spettatori dell’arena Brancaccio.

Leggi l'articolo

Autore: Recensione del nostro inviato Ettore Mazzanti
Data: 14/01/2020
Recensione: Tosca e altre due - Teatro Belli

E’ di genio prendere a pretesto una narrazione arcinota, Tosca, per costruirne una parallela che conduce su un binario parallelo ad un’altra dimensione umana. 

Leggi l'articolo

Autore: Recensione della nostra inviata Susanna Schivardi
Data: 23/12/2019
Recensione: un insolito Natale al Teatro Vascello

Uno spettacolo per bambini e adulti, in scena dal 21 dicembre al 6 gennaio per accompagnare in allegria le festività natalizie. 

Leggi l'articolo

Autore: Recensione del nostro inviato - Ettore Mazzanti
Data: 20/12/2019
Recensione: Ismael, in viaggio dalla Siria - Off Off Theatre

Si annusano situazioni, si cercano elementi che accomunano, che ci rendono uguali a prescindere dal luogo di nascita. Il mare è blu dappertutto. Le parole hanno il medesimo senso.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -