Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Cinema  
Monuments Men, al Nuovo Cinema Aquila l'ultimo film di Clooney

Monuments Men, al Nuovo Cinema Aquila l'ultimo film di Clooney
Autore: Nostro inviato Gabriele.Santoro
Data: 14/02/2014

 

Distruggi le case di un’intera generazione di un popolo e questo troverà in qualche modo la forza di andare avanti. Distruggi ciò che ha conseguito, le tracce della sua storia e della cultura ed è come se non fosse mai esistito. Su questo assunto di Frank Stokes/George Clooney si basa il film Monuments Men, ultimo lavoro dello stesso Clooney da regista, ispirato alla vera storia dell’omonima divisione dell’esercito americano incaricata di recuperare le opere d’arte trafugate dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale e proteggere quelle rimaste ancora intatte.

Sembra quasi di rivivere l’inizio di Ocean’s Eleven nel vedere Clooney e l’inseparabile amico e collega Matt Damon cercare di riunire un team di esperti, solo che anziché della truffa come nella divertente trilogia di Soderbergh, si tratta di professionisti di architettura e storia dell’arte. Quasi tutti un po’ troppo avanti con l’età per rimettersi la divisa, si troveranno a tratti a vivere la guerra da veri soldati, ipotesi anche preventivata ma all’inizio solo come eventualità. Una vita umana può valere il salvataggio di capolavori della pittura e della scultura sopravvissuti a secoli e in quel momento a rischio? La questione pervade la durata della pellicola per trovare la netta risposta nel finale, magari scontata ma non per questo meno valida.

A tre anni dalle Idi di Marzo Clooney torna con un film attesissimo anche per la presenza di un cast di tutto rispetto, detto di Matt Damon/James Granger, troviamo John Goodman/Walter Garfield – curiosamente Walter come il veterano del Vietnam nel Grande Lebowski, film cui più di altri Goodman deve il successo – Bill Murray/Richard Campbell (Ghostbusters, Lost in Translation), Cate Blanchett/Claire Simone (Babel, The Aviator, Il Signore degli Anelli) e Jean Dujardin (The Artist e il recentissimo The Wolf of Wall Street).

Come spesso nelle grandi produzioni a stelle e strisce la ricostruzione storica lascia strada più che altro ad una storia avvincente, con momenti “epici” in un certo senso sproporzionati a quelle che si immaginano le reali potenzialità da “guerrieri” di direttori di musei ed istituti culturali. L’importante è avere un eroe – o un gruppo di eroi in questo caso – da supportare dalla poltrona del cinema, come vogliono i classici schemi della narrazione. E non sarà una tematica così poco nota come ritiene Clooney, ma se non altro la guerra viene mostrata da un’altra prospettiva che non sia quella squisitamente militare.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 14/08/2022 04:27:09

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cinema

Autore: Redazione Cultura
Data: 29/04/2020
Amazon lancia Prime Video Store

Tutti i clienti Amazon in Italia potranno ora noleggiare o acquistare nuovi titoli, tra cui le uscite più recenti e i blockbuster

Leggi l'articolo

Autore: Erica Gasaro - Redazione Cultura
Data: 11/04/2020
Ghemon: fuori il video 'Buona Stella'

“Buona Stella,” disponibile su tutte le piattaforme streaming e download, è estratto dall’atteso nuovo disco “Scritto nelle stelle” che uscirà il 24 aprile per Carosello Records e Artist First.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 24/02/2020
Roma, Nuovo Cinema Aquila: la programmazione fino al 26 Febbraio 2020

La nuova programmazione cinematografica presso il Nuovo Cinema Aquila di Roma

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 22/02/2020
Roma, Nuovo Cinema Aquila - Gli eventi speciali dal 24 febbraio al 27 Marzo 2020

Ecco i nuovi eventi speciali presso il Nuovo Cinema Aquila di Roma, dal 25 Febbraio al 27 Marzo 2020

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -