Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Arti figurative  
Al Vittoriano i capolavori del Muse'e d' Orsay, la mostra aperta fino all'8 giugno

Al Vittoriano i capolavori del Muse'e d' Orsay, la mostra aperta fino all'8 giugno
Autore: Nostro inviato Gabriele.Santoro
Data: 21/02/2014

 Arriva per la prima volta a Roma una selezione di sessantatre opere dal Musée d’Orsay realizzate tra il 1884 ed il 1914 da grandi maestri francesi - e non - come Monet, Manet, Van Gogh, Gauguin, Pissarro, Sisley, Corot, Seurat e molti altri. Dal 22 febbraio all’8 giugno il Complesso del Vittoriano ospita la mostra “Musée d’Orsay. Capolavori”, curata da Guy Cogeval, presidente dell’istituto parigino, e da Xavier Rey, direttore delle collezioni e conservatore del dipartimento di pittura del museo stesso.

Strutturata in due momenti principali, la rassegna è introdotta dalla storia dello spazio museale, con l’inedito racconto di come una stazione ferroviaria nel centro di Parigi sia divenuto uno dei più importanti musei del mondo, grazie anche al lavoro di allestimento portato a termine nel 1986 dall’architetto italiano Gae Aulenti, scomparsa nell’ottobre 2012.

Si entra quindi nel vivo dell’esposizione, suddivisa in cinque sezioni che dal mondo accademico ci conducono al post impressionismo. Si inizia con l’arte dei Salon, primo confronto diretto con l’allora emergente ma disprezzato realismo. Dalle innovazioni apportate alla tradizione accademica si arriva alla Scuola di Barbizon, fase transitoria che dà inizio allo studio impressionista sulla luce. Segue la parte dedicata alla modernità riportata dagli impressionisti, non limitata alla paesaggistica agreste, anzi spesso rivolta alla trasformazione industriale dell’epoca.

Giungiamo così al simbolismo della seconda metà dell’Ottocento, che va a puntare su un sentimentalismo insistito. Artisti come quelli del gruppo dei nabis (in ebraico, “profeti”) inventarono un nuovo registro di forme dal particolare contenuto emotivo. In conclusione troviamo l’eredità lasciata dall’impressionismo, dal valore immenso per le generazioni successive. Dal 1880 i pointillisti spinsero al limite la separazione delle macchie cromatiche, alcuni abbandonando il realismo come Monet. È aperta la strada verso le avanguardie del XX secolo.

“È un immenso piacere vedere il Musée d’Orsay celebrato al Complesso del Vittoriano”, commenta Guy Cogeval. “I visitatori italiani sono fra i più fedeli alla nostra istituzione. Abbiamo un legame privilegiato, era doveroso rendere omaggio al museo e alla sua storia del monumento più illustre di Roma”, città che come Parigi nell’Ottocento è stata “centro intellettuale ed artistico fondamentale per l’umanità”.

“La mostra è un avvenimento speciale per gli scambi culturali fra i nostri due paesi”, aggiunge Alain Le Roy, ambasciatore di Francia in Italia, “testimonianza di una straordinaria relazione e vivacità di scambi nell’anno del rilancio del gemellaggio esclusivo” che dal 1956 lega Roma e Parigi e che “ha portato e continua a portare risultati importanti sul fronte della collaborazione artistica e culturale”, chiude Flavia Barca, assessore alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale.

Orari: dal lunedì al giovedì 9.30-19.30

Venerdì e sabato 9.30-23.00

Domenica 9.30-20.30

Costo del biglietto 12 € intero, 9 € ridotto

Informazioni e visite guidate 06/6780664

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 28/06/2022 17:23:26

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Arti figurative

Autore: Alessandra Spagnolo - Redazione Cultura
Data: 11/04/2020
Covid-19: Fondazione 3M contribuisce alla lotta al Coronavirus a colpi di fotografia

Fondazione 3M, istituzione culturale permanente e snodo di divulgazione e formazione, scende in campo contro il Coronavirus e sostiene il lavoro dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 30/01/2020
Infanzia: educare i bambini usando Pinterest

I bambini amano molto fare lavori pratici ed è bellissimo lasciare che esprimano la loro creatività attraverso il gioco...

Leggi l'articolo

Autore: Lorenzo Vincenti - Redazione Cultura
Data: 12/01/2020
Canova - Eterna Bellezza: boom di visitatori al Museo di Roma

Fino al prossimo 15 marzo, per soddisfare la grande richiesta del pubblico che, dall’inaugurazione fino a oggi, ha superato la soglia dei 90.000 visitatori, la mostra Canova. 

Leggi l'articolo

Autore: Federica Nastasia - Redazione Cultura
Data: 06/01/2020
Roma: Gli anni del male - la mostra è stata prorogata al 2 Febbraio 2020

Il percorso della mostra inizia con le gigantografie dei “falsi” - veri antesignani delle attuali fake news. Riproducendo fedelmente la grafica dei più noti quotidiani dell’epoca

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -